Come pulire i pennelli: ecco tutte le alternative

I pennelli da trucco sono uno strumento indispensabile per la realizzazione di un look, oggi vediamo insieme come pulire i pennelli, un’abitudine che non bisogna perdere per il fatto che sul pennello si possono depositare germi, batteri e cellule morte. Vediamo tutte le modalità su come pulire i pennelli.

Uno tra i metodi più efficaci per sapere come pulire i pennelli è acqua e shampoo. E’ bene utilizzare questo metodo soprattutto se abbiamo a che fare con pennelli naturali. Vi basterà usare una goccia di shampoo e premere bene il pennello fino a fare una leggera schiuma. Bisogna ripetere questa operazione fino a che l’acqua con cui sciacquerete il pennello verrà limpida. Per l’asciugatura, vi basterà mettere i pennelli sopra una pezza, in modo da non modificarne la loro forma. Per i pennelli più grandi si preferisce metterli con le setole rivolte verso l’alto.

L’alcool è invece un metodo più veloce per togliere il colore da un pennello di ombretto per poi applicare un altro ombretto. Per pulire i pennelli in questo modo vi basterà riempire un piccolo contenitore con un dito di alcool e bagnare il pennello per il trucco, passarlo poi su una pezza e vedere che il colore non vi sia più. In alternativa, si può anche bagnare la pezza con dell’alcool e passarci sopra il pennello per il trucco, in questo modo anche i batteri presenti sul pennello verranno eliminati.

Un’altra alternativa è l’utilizzo del latte detergente, da mettere in un piccolo recipiente per almeno 1cm e intingere i pennelli facendo penetrare bene il prodotto tra le setole. Quando il detergente inizia a sciogliere il trucco, allora sciacquateli in acqua tiepida e il pennello sarà molto ben pulito.

Un altro metodo è l’utilizzo del Brush Cleanser, il metodo più veloce in assoluto che però non è consigliato fare ogni volta che dovete pulire i pennelli. Sono dei prodotti che si trovano facilmente nelle profumerie, che si usano senza poi risciacquare il pennello. Si utilizzano spruzzandoli direttamente sul pennello e poi passando il pennello su una pezza, oppure ancora meglio spruzzando il prodotto su una pezza e poi passarlo sopra il pennello.

Concludendo, ecco alcuni accorgimenti su come pulire i pennelli: per velocizzare l’asciugatura, è bene tamponare i pennelli senza strofinarli, in questo modo l’acqua in eccesso andrà via e si asciugheranno prima; un buon pennello non deve mai lasciare il colore delle setole quando lo si lava, perché è sintomo di cattiva qualità. Evitare di usare l’acqua calda per lavare i pennelli, perché rovina il pennello sintetico; come ultimo accorgimento è un’ottima cosa prendere l’abitudine di lavare i pennelli ogni 7-10 giorni, per prolungare la loro durata nel tempo.

 

Leggi l’articolo originale su makeup-me.it

  • venerdì, 8 Luglio 2016