Truccarsi senza vedere: così i ciechi imparano i segreti del make up

Torino. Il primo incontro de “la cura di sé” è fissato per il 27 gennaio alle 16.30. Le successive lezioni avranno luogo ogni mercoledì nei locali dell’Unione ciechi Torino (corso Vittorio Emanuele II n 63).  Per informazioni: 011/535567 (ams)

Al via la seconda edizione dei corsi di trucco dell’Uici Torino: a volerli, anche stavolta, è stata Titti Panzarea, vicepresidente dell’ente, non vedente dalla nascita. Per quest’anno si parlerà di cura a tutto tondo: “Porte aperte, inoltre, anche agli uomini e ai vedenti”

I tempi cambiano, le mode passano e le differenze di genere si vanno assottigliando: ma ombretto, matita e fondotinta restano tra le migliori armi di seduzione per quasi ogni donna. Lo sanno bene anche all’Unione italiana ciechi (Uici) di Torino, dove per il secondo anno consecutivo sta per partire un corso di make up dedicato in primis a non vedenti e ipovedenti. Si chiama semplicemente “La cura di sé” e a volerlo, nel settembre del 2014, fu la vicepresidente della sezione sabauda dell’Uici, Titti Panzarea: che, pur essendo cieca dalla nascita, riesce a truccarsi in totale autonomia da oltre quarant’anni. “La maggior parte delle donne non vedenti – spiega – tende spesso a rinunciare alla cura del viso. Ma, seppur non facile, imparare il make up non è impossibile; io stessa lo feci nella maniera più naturale, quando una collega iniziò a darmi delle piccole lezioni durante le pause pranzo: tutto ciò che ho dovuto fare è stato lasciarmi truccare da lei, memorizzandone i gesti e imparando a replicarli. Qualche tempo dopo andai da un’estetista, chiedendo di potermi truccare di fronte a lei, così che correggesse eventuali errori: ma già allora trovò impeccabile il mio lavoro”

“Esistono dei semplici accorgimenti – continua – come comprare pochi prodotti e ricordarsi sempre di etichettarli in braille, che permettono di acquisire sempre più sicurezza, imparando col tempo anche a sfumare il trucco”. Di questo, e molto altro si parlerà nel corso delle dieci lezioni che, a partire dal prossimo mercoledì, avranno luogo nella sede Uici di corso Vittorio Emanuele II. A tenerle, ancora una volta, sarà Vesselina Soldatova, professionista nel campo della cosmesi e della cura della pelle: la stessa estetista che, qualche decennio fa, assistette Nunziata Panzarea durante quella prima prova di trucco. Ai partecipanti, Soldatova svelerà i segreti non soltanto del make up, ma della cura del corpo a tutto tondo. “Si parlerà, ad esempio, di automassaggio – continua Panzarea – di trattamenti anti-età, e perfino della creazione di prodotti fai-da-te con ingredienti naturali come l’argilla o gli oli essenziali. Per questa edizione, inoltre, le porte saranno parte a tutti: anche le donne vedenti e perfino gli uomini potranno iscriversi”.

 

Leggi l’articolo originale su redattoresociale.it

  • martedì, 26 Gennaio 2016