(Attore, regista – Italia)

foto personaggio

Dimitri Galli Rohl , è nato a a Barga il 16 ottobre 1975, ha occhi azzurri, capelli lunghi e un bell’aspetto. Nel 2000 un brutto incidente gli ha complicato la vita procurandogli la frattura di due vertebre cervicali e una compressione midollare che gli hanno paralizzato le gambe e regalato un’invalidità permanente.
Ma Dimitri, che nella vita ha fatto di tutto, l’attore, lo sculture, il pittore, l’animatore e anche il cameriere, l’operaio e l’impiegato, a dispetto di quello che si può pensare, è riuscito a fare di disabilità virtù. E’ stato lui, infatti, nonostante tutte le difficoltà, non ultima quella di vivere in una città come Roma a bordo di una carrozzina, il primo allievo disabile in 73 anni di storia a diplomarsi all’Accademia d’Arte Drammatica Silvio D’amico, fondata nel 1936 dal più grande teorico teatrale italiano, critico e scrittore Silvio D’Amico, amico di Pirandello e Copeau.

Il giovane regista lucchese a soli 7 anni conosce a memoria le canzoni di Guccini e scrive la sua prima sceneggiatura, a 16 anni è tra i fondatori dell‘associazione ludica ‘Dadi & Fantasia’, la prima realtà associativa rivolta agli appassionati di giochi presente sul territorio lucchese e a 25 crea, insieme a Giovanni Fedeli e Cataldo Russo, la compagnia teatrale amatoriale ‘La Cattiva Compagnia’. Pittore raffinato di miniature ha vinto per due anni di seguito, nel 1998 e nel 1999, il Trofeo Grog, indetto dalla manifestazione internazionale ‘Lucca Comics and Games’.
Nel 2000 e’ diventato Docente di Estetica dell’Animazione all’Istituto Professionale ‘Sandro Pertini’ di Lucca, ha collaborato con diversi teatri tra cui il Teatro del Giglio di Lucca e il Teatro Verdi di Pisa; ha recitato, nonostante l’handicap, sotto la direzione del Maestro Alessio Pizzech, affermato regista di prosa e lirica, e ha frequentato molti laboratori tenuti da grandi maestricome Lilo Baur e Bruce Meyers, attori di Peter Brook, Judith Malina e Hanon Retzinikov del Living Theatre, Emma Dante, Luca Ronconi, Ugo Chiti,e il regista inglese Peter Clough.
E’ stato assistente – scenografo del regista Andrea Baracco nello spettacolo ‘Filottete’ al Teatro Cometa Off di Roma ed è tornato a recitare in ‘Svenimenti’ tratto dai testi di Anton Cechov in scena al teatro Vascello di Roma e diretto dalla grande regista Lilo Baur; nel 2008 è arrivato secondo al‘Premio Nazionale delle arti’ con il corto ‘Shomèr – ma – mi –llailah’ e ha interpretato, adattato e diretto lo spettacolo ‘Elnemulas’, tratto dal testo del grande maestro ungherese Miklòs Hubay che ha applaudito Dimitri con commozione.
Con U.S.D.E., lo spettacolo diretto e adattato in occasione del diploma in regia all’Accademia Silvio D’amico, è entrato a far parte di diritto nel parterre dei grandi del teatro, suscitando l’attenzione dei media che gli anno dedicato ampi e numerosi servizi televisivi, a cominciare da Sat 2000 per finire con ‘Festa italiana’ su Raiuno.
Nel 2009 ha vinto il prestigioso Premio ‘Sipario’ – indetto dalla storica rivista omonima diretta da Mario Mattia Giorgetti – che da alcuni anni è diventato, insieme al premio Hystrio, una costola dell’ambitissimo Premio della critica promosso dall’ANCT, Associazione nazionale dei critici di teatro.

m.p.