LOMBARDIA LIGURIAVENETO EMILIA ROMAGNATOSCANA MARCHE UMBRIA– LAZIO PUGLIA SICILIA
  • COSTRUTTORI DI BABELE (sito)

Questo sito si propone di censire e documentare le “costruzioni babeliche” italiane. “Costruttori di Babele” è una nuova metafora riservata a quegli autodidatti che hanno dedicato decenni della loro esistenza (fuori o ai confini dell’ufficialità e del mercato dell’arte, ambito contraddistinto da molteplici etichette, quali outsider art, art brut, arte marginale, fuori norma) alla realizzazione di un proprio universo: un giardino scolpito, un’arca, un insieme di figure, un castello…

Il sito  COSTRUTTORI DI BABELE

LOMBARDIA

  • MILANO
    DIALOGO NEL BUIO – ISTITUTO DEI CIECHI DI MILANO
    (mostre, cene al buio e spettacoli)

La mostra Dialogo nel Buio è ospitata nella sede dell’Istituto dei Ciechi di Milano. È un percorso che si compie in totale assenza di luce, accompagnati da esperte guide non vedenti. Un viaggio di oltre un’ora nella completa oscurità che permette di sperimentare un nuovo modo di “vedere”.
Ci si affida al tatto, all’udito, all’olfatto e al gusto per vivere un’esperienza straordinaria, dove i ruoli si invertono e le barriere si abbattono. Una visita che ha il sapore di una sfida, alla portata di chiunque abbia voglia di provarci. Organizzano, inoltre, cene al buio e spettacoli teatrali.

Il sito di DIALOGO NEL BUIO
  • SAN COLOMBANO AL LAMBRO (MI)
    ATELIER DI PITTURA ADRIANO E MICHELE – CENTRO FATEBENEFRATELLI

L’Atelier di pittura Adriano e Michele, attivo dal 1996 all’interno del Centro Fatebenefratelli di San Colombano al Lambro (Mi), è nato dall’incontro tra le esigenze riabilitative di un istituto psichiatrico e la volontà di estendere i confini dell’ arte a un territorio abitato dal disagio psichico.
Dal 2005 l’Atelier fa parte della Cooperativa Sociale Matti per il Lavoro, con sede presso lo stesso Centro Fatebenefratelli.
Alcuni autori dell’Atelier sono oggi rappresentati all’estero da musei che promuovono l’ arte outsider, come la Collection de l’Art Brut di Losanna, Art en Marge di Bruxelles e il Mad musée di Liegi.

Il sito dell’ ATELIER DI PITTURA ADRIANO E MICHELE
  • BERGAMO
    ASSOCIAZIONE TARCISIO MERATI

L’associazione ha lo scopo di promuovere una serie di attività e iniziative che concorrano a valorizzare e far conoscere la personalità e la produzione di Tarcisio Merati, artista con problemi psichiatrici.(Vedi biografia nella sezione “Hanno lasciato un segno”).
L’Associazione organizza mostre ed esposizioni Socio Culturali e svolge studi, comparazioni e ricerche nell’area dell’Art Brut.
Le risorse economiche derivanti dall’attività vengono finalizzate alla costruzione- ristrutturazione di locali dove svolgere attività artistiche.

Il sito dell’ASSOCIAZIONE TARCISIO MERATI
  • SOSPIRO -CREMONA
    FONDAZIONE SOSPIRO – LA MANICA LUNGA OFFICINA CREATIVA
    (Atelier di pittura)

La Fondazione da molti anni si occupa di provvedere alla cura, all’assistenza e al mantenimento di persone di ambo i sessi con disabilità intellettiva, patologie psichiatriche e geriatriche.L’atelier di pittura nasce nel 1995 con la finalità di offrire una modalità comunicativa e uno spazio accogliente, entro il quale sperimentare e apprendere tecniche artistiche.Nel corso degli anni l’approfondimento e la sperimentazione dei diversi materiali hanno consentito ai frequentatori dell’atelier di individuare un codice personale, attraverso il quale manifestare quelle emozioni e sensazioni che difficilmente vengono verbalizzate ed espresse. Lo spazio dell’atelier ha seguito le esigenze degli artisti. Infatti ognuno di loro ha una sua postazione, dove trova ogni volta i propri strumenti.Si è arrivati inoltre alla realizzazione di un archivio dove vengono conservate e catalogate tutte le opere prodotte permettendo a chi fosse interessato di poterle consultare.L’atelier è aperto tutti i giorni per gli artisti ospiti della Fondazione Sospiro.Il personale addetto all’atelier è costituito dalla responsabile Paola Pontiggia.

Il sito di LA MANICA LUNGA OFFICINA CREATIVA
  • LODI
    SCUOLA D’ARTE LA BERGOGNONE

Nel 1975 nasce a Lodi la Scuola d’arte Bergognone, che con il motto “Arte è Amare” vuol dare la possibilità ad ogni persona di poter comunicare attraverso l’arte. Un nucleo eterogeneo di persone di differente età e di diversa estrazione sociale e formazione culturale (alcune delle quali con problemi di carattere psicologico – esistenziale) frequenta nei giorni di martedì e venerdì sera uno spazio creativo sotto la guida di Angelo Frosio.
Da allora la scuola, sempre mantenendo il corso iniziale di pittura, ha visto nascere, nel 1980, il corso Arte e gioco, unico del genere nel territorio, avente per destinatari bambini della scuola dell’obbligo, il corso di Restauro di mobili e quadri, che ha consentito a molti giovani di trovare un’occupazione, il corso di Operatore culturale per la formazione di operatori nel campo artistico – sociale e nel 1984, riconosciuto dal Consorzio del Lodigiano e dal Fondo Sociale Europeo in collaborazione con i Centri Psico Sociali del territorio e con l’Istituto Fatebenefratelli di S.Colombano al Lambro (MI), il corso di Espressione Artistica per portatori di handicap psicofisici, importantissima opportunità perché offerta ai disabili una struttura protetta extra ospedaliera, entro cui potersi avvicinare all’arte.
Al di là di ogni ufficialità, è importante sottolineare come la Bergognone sia una struttura del tutto atipica nel panorama, sia scolastico che artistico, nazionale:nata come spazio libero per chiunque ne volesse usufruire, nel corso degli anni ha mantenuto intatte le caratteristiche di libertà e generosità, fondamentali a garantire un’impronta d’assoluta originalità.

Il sito della SCUOLA D’ARTE LA BERGOGNONE
  • LODI
    MUSEO D’ARTE CONTEMPORANEA FOLLIGENIALI

Il Museo FOLLIGENIALI nella sua nuova sede, appena ristrutturata, racconta una storia lunga e impregnata di umanità: dopo aver assolto all’originaria funzione di asilo, questo edificio è stato per più di vent’anni la sede della Scuola BERGOGNONE e ha accolto tra le sue mura liberty migliaia di allievi.
Ma la sede del Museo FOLLIGENIALI è molto più di un luogo: si propone come opera d’arte di per sé, sublimata nel trinomio luogo-rete-sperimentazione che le regala dimensioni inimmaginabili: il “luogo” si espande in una “rete” capace di amplificare a dismisura il fertilissimo portato culturale della “sperimentazione” creativa.
Il folto gruppo degli artisti FOLLIGENIALI è senza dubbio il frutto più maturo e genuino dell’esperienza, sicuramente unica al mondo, di questi primi 35 anni di storia della Bergognone.

Il sito del MUSEO D’ARTE CONTEMPORANEA FOLLIGENIALI

LIGURIA

  • GENOVA
    MUSEO ATTIVO CLAUDIO COSTA

Il Museattivo Claudio Costa è un museo della pittura e scultura ospitato nell’ex-ospedale psichiatrico di Quarto dei Mille, a Genova. Nato come Museo delle Materie e Forme Inconsapevoli (I.M.F.I.) è stato rinominato a ricordo del suo ideatore – Claudio Costa – scomparso nel 1995. Raccoglie un insieme di quadri, opere in tecnica mista, sculture, di artisti anche famosi, alcuni di fama internazionale, come lo stesso Claudio Costa, accostate ai lavori di degenti dell’ex-ospedale e di coloro che collaborarono nell’applicare l’arte come forma di appoggio terapeutico.

Scheda del Museo Claudio Costa (da Wikipedia)
Sito MUSEO CLAUDIO COSTA

  • GENOVA
    GRUPPO COLLANT (Laboratori)

Il gruppo Collant si costituisce nel 2005, nell’atelier del Centro Basaglia di Genova Quarto, tra artisti che lavoravano insieme già da anni, costruendo le scenografie per il Barone Rampante con la regia di Gianni Masella. Nel 2009 il gruppo ha partecipato alla mostra internazionale Arte Plurale di Torino, nella sede della Promotrice di Belle Arti, ottenendo la menzione d’onore con un’opera di gruppo, dal titolo Collant, appunto. Nel Centro Basaglia, Collant è un gruppo aperto di liberi artisti in cui c’è sempre chi viene, chi va e chi torna, come in una casa con la porta aperta. Tutto il Centro con le sue attività, sportive, culturali, riabilitative e terapeutiche, è una grande casa aperta, che ospita persone, attività e cose che fanno parte della vita.
Il Centro, dell’Azienda Sanitaria 3 Genovese, con la quale l’Istituto per le Materie e le Forme Inconsapevoli è in convenzione dal 1988, è anche sede di una raccolta d’arte contemporanea.

Centro Socio Riabilitativo Franco Basaglia
Via G. Maggio 6 – 16147 Genova

VENETO

  • VERONA
    S.P.A.M. SRL – SOLO PITTORI ARTISTI MUTILATI

S.P.A.M. (Solo Pittori Artisti Mutilati) è una ditta commerciale di proprietà degli artisti, che fa capo ad un’associazione internazionale formata liberamente da artisti disabili che hanno inibito l’uso delle mani e sono costretti a dipingere sorreggendo il pennello con la bocca o col piede. Le loro opere vengono ogni anno raccolte e commercializzate, sotto forma di calendari o di eleganti biglietti augurali, nonché esposte in Gallerie d’arte per l’apprezzamento degli intenditori.In oltre 50 anni di attività, l’associazione S.P.A.M. ha fatto conoscere ed ammirare artisti di tutto il mondo la cui sfortunata condizione non ha impedito, nè impedirà loro, di creare opere interessanti ed originali.L’obiettivo di S.P.A.M. è, dunque, quello di incentivare questi artisti a potenziare le proprie capacità e ad essere in grado di vivere del proprio lavoro.Perciò S.P.A.M – Solo Pittori Artisti Disabili, che non è un ente benefico né un istituto religioso, svolge un importante lavoro commerciale, significativo sia sotto il profilo umano e sociale sia sul piano artistico.Lo spirito con cui essa svolge la propria attività, volta alla valorizzazione di queste opere, le ha consentito, infatti, di ricevere un ambito riconoscimento: il premio “Città di Verona”.

Il sito di S.P.A.M.

EMILIA ROMAGNA

  • CARPI (MO)
    FESTIVAL INTERNAZIONALE DELLE ABILITÀ DIFFERENTI

Nel 1981 ha inizio la prima esperienza, da parte dell’Istituto Nazareno, di accoglienza di persone con handicap che hanno terminato il percorso nella scuola dell’obbligo.
La Cooperativa Sociale “NAZARENO” è stata costituita nel Novembre 1990 a cura dei genitori dei ragazzi con handicap, degli operatori del Centro Emmanuel , sull’iniziativa della Diocesi di Carpi e con la collaborazione dell’Azienda U.S.L. All’epoca, presso il Centro, erano accolti venti ospiti con quattro educatori ed un obiettore. Lo scopo principale della Cooperativa è quello di promuovere una nuova cultura per rompere l’isolamento entro il quale, troppe volte, queste persone si trovano a vivere. Il “Festival delle abilità differenti” di Carpi in provincia di Modena, fin dall’origine nel 1998 ha avuto la finalità di valorizzare tutti i tentativi espressivi nati all’interno di esperienze associative e/o di cooperazione sociale, italiane ed estere, attraverso un canale dignitoso e pubblicamente visibile. L’esperienza di questi ultimi anni (ora è alla X edizione) documenta l’importanza di questa iniziativa sia in termini di qualità dei prodotti artistico/espressivi realizzati al suo interno, sia in termini culturali/sociali in quanto un evento di questo tipo propone, implicitamente ed esplicitamente, un nuovo modo di guardare ai soggetti portatori di handicap o affetti da disturbo mentale.
Il coinvolgimento delle scuole, degli enti pubblici e privati del territorio, il riconoscimento istituzionale di tale iniziativa, in Italia e all’estero, mostrano chiaramente che le finalità progettate in partenza sono state ampiamente soddisfatte.

Il sito del FESTIVAL INTERNAZIONALE DELLE ABILITÀ DIFFERENTI
  • BORGONUOVO DI SASSO MARCONI (BO)
    MARAKANDA (Laboratori)

Il Servizio Marakanda di Coop. Attività Sociali nasce nel 2008 connotandosi come evoluzione progettuale del precedente Mastro Ciliegia, attivo dal ’96.
Marakanda si rivolge ad adulti con disabilità psicofisica di grado medio-lieve a partire dai 18 anni di età ed è caratterizzata da un taglio artistico di alto livello che qualifica trasversalmente tutti i laboratori presenti: falegnameria, cera e ceramica.
L’arte è quella particolare forma di espressione, comunicazione e linguaggio che permette di trasformare le differenze fra le persone e renderle modalità di comunicazione universali.
E’ possibile acquistare o prenotare le opere degli artisti di Marakanda presso lo Show room allestito in sede.
Grazie al progetto Porte Aperte, attivo dal 2009 e rivolto a tutte le persone, associazioni e scuole, Marakanda offre la possibilità di partecipare a corsi e stage in laboratorio condotti da docenti qualificati: Disegno, Scultura, Ceramica.

Il sito di MARAKANDA

TOSCANA

  • FIRENZE – LECCE
    ART B (sito sull’Art Brut-vendita prodotti)

Art B è una produzione di artefatti, t-shirt, quaderni, complementi d’arredo, che riproducono le opere grafiche e pittoriche realizzate da artisti “outsiders”, che frequentano centri di attività espressive. Artefatti comunicativi, da indossare, toccare, usare diventano così un modo per prendere contatto con quelle visioni fragili, spesso nate nel silenzio e che necessitano di un delicato sguardo.

Il sito di ART B
  • FIRENZE
    LA TINAIA (Centro di attività espressive)

La Tinaia è un Centro di riabilitazione per pazienti psichiatrici in cura nei servizi territoriali del M.O.M. S.M.A. Firenze 2 dell’Azienda Sanitaria; il Centro continua a considerare la libera espressione artistica e la conseguente promozione delle opere prodotte i passi fondamentali del percorso riabilitativo di ogni paziente.
Nel 2002 in accordo con l’ASL 10 di Firenze è nata l’Associazione “La Nuova Tinaia – Onlus” che ha il compito di gestire il patrimonio artistico del Centro, valorizzare la storia dell’atelier, e promuovere l’attività dei nuovi artisti, attraverso progetti di conservazione, esposizione e commercializzazione.

Il sito de LA TINAIA
  • LIVORNO
    BLU CAMMELLO
    (Cooperativa sociale – atelier di pittura)

La cooperativa sociale Blu Cammello di Livorno, dal 1997, anno della sua fondazione, ha promosso una serie di progetti caratterizzati dal filo conduttore dell’espressione artistica. Impegnata in vari settori dell’artigianato, dal 1999 ha inaugurato un proprio .
Il progetto nasce dal desiderio di dare la possibilità agli utenti del Dipartimento di Salute Mentale di Livorno, di partecipare ad attività finalizzate allo sviluppo del loro potenziale creativo e si propone di dare alla loro produzione artistica una visibilità per un riscontro anche critico.

Il sito della Cooperativa BLU CAMMELLO

MARCHE

  • ANCONA
    MUSEO TATTILE STATALE OMERO

Istituito nel 1993 dal Comune di Ancona con il contributo della Regione Marche, su ispirazione dell’Unione Italiana Ciechi, il Museo Omero è stato riconosciuto dal Parlamento, nel 1999, Museo Statale con Legge numero 452 del 25 novembre 1999, confermandogli una valenza unica a livello nazionale.La finalità del Museo, come recita l’articolo 2 della suddetta Legge, è quella di “promuovere la crescita e l’integrazione culturale dei minorati della vista e di diffondere tra essi la conoscenza della realtà”. Il Museo Omero vuole comunque essere uno spazio culturale piacevole e produttivo per tutti, proponendosi come struttura all’avanguardia dotato di un percorso flessibile che si adatta ad ogni specifica esigenza del visitatore.

Il sito del MUSEO OMERO

UMBRIA

  • GUBBIO (PG)
    NUOVO COMITATO IL NOBEL PER  I DISABILI Onlus
    (Festival e Gallery Arte Irregolare e Outsider Art)

Organizzazione non lucrativa di utilità sociale fondata da Dario Fo, Franca Rame e Jacopo Fo.
Tra le altre attività anche il progetto “Arte irregolare” creato dal Nuovo Comitato Il Nobel per i disabili Onlus in collaborazione con il Dipartimento di Salute Mentale di Bologna. Nata dall’esigenza di valorizzare ed esporre le opere di artisti che hanno vissuto e vivono tuttora una condizione di disagio psichico che non consente di rendere visibile il loro talento, Arte Irregolare continua a aprirsi a sempre più artisti e a sempre più arti figurative, vorremmo anche parlare di fotografia, scultura, artigianato.

Il sito del Nuovo Comitato Nobel per i Disabili

LAZIO

  • ROMA
    GALLERIA NAZIONALE D’ARTE MODERNA E CONTEMPORANEA – PROGETTI SPECIALI
    (Accessibilità all’arte, percorsi multisensoriali)

La Galleria nazionale d’arte moderna e contemporanea è oggi un museo con due anime.
Da un lato ha un legame con il passato dovuto al suo stretto rapporto con la storia culturale dello Stato unitario italiano, del quale riflette le vicende compresa la fase preparatoria che corrisponde alla prima metà dell’Ottocento.
Dall’altro ha sempre guardato al presente, fin da quando è stata istituita, nel 1883, con la missione di occuparsi dell’arte “vivente”.
Progetti speciali
All’interno della sezione “Progetti Speciali” sono documentati e proposti i percorsi e le attività dedicata ai pubblici speciali, come quello ideato e sperimentato in occasione del 3 dicembre 2009, in occasione della giornata mondiale per le disabilità.

Il sito della GALLERIA NAZIONALE D’ARTE MODERNA E CONTEMPORANEA
  • ROMA
    COMUNITÀ DI SANT’EGIDIO
    (Scuole di pittura e Laboratori sperimentali)

“L’esperienza maturata in 30 anni nelle Scuole di pittura e nei Laboratori sperimentali della Comunità di Sant’Egidio, attesta come intelligenza e sentimenti ci siano, ma rimangano spesso ingabbiati nelle barriere di una comunicazione difficile. L’arte aiuta a svelarli”.
I disabili mentali dal 1997 realizzano annualmente la mostra di pittura “Abbasso il Grigio!”, divenuta anche itinerante fra varie città italiane, l’edizione del 2003 è stata persino presentata nella sede del Parlamento europeo a Strasburgo. I partecipanti all’evento sono numerosi ogni anno: più di cinquecento persone.
L’handicap anche qui non più visto come limitazione ma come punto di partenza creativo, non più come ostacolo ma come modo diverso, più sensibile e profondo, di vedere il mondo. Così profondo da “fare scuola” a tutti, perfino all’Università.

Il sito della COMUNITÀ DI SANT’EGIDIO
  • ROMA
    ASSOCIAZIONE LEONARDO DA VINCI ARTE
    (Associazione internazionale artisti sordi e sordo-ciechi)

L’Associazione Leonardo Da Vinci Arte è una Onlus che si occupa prevalentemente di formazione. Difatti, presso l’istituto Statale Sordi di via Nomentana 56 , abbiamo aperto la prima scuola d’ arte per artisti sordi e sordo ciechi al fine di promuovere un percorso formativo che offra a tutti gli studenti dell’istituto e non solo la possibilità di esprimere attraverso l’arte se stessi, per uscire dall’isolamento nel quale si trovano tale discenti, dandogli nuove opportunità di esprimere il proprio vissuto ed incentivare gli scambi culturali attraverso la presentazione dei propri elaborati artistici.

Il sito dell’ ASSOCIAZIONE LEONARDO DA VINCI ARTE

PUGLIA

  • LECCE – FIRENZE
    ART B (sito sull’Art Brut-vendita prodotti)

Art B è una produzione di artefatti, t-shirt, quaderni, complementi d’arredo, che riproducono le opere grafiche e pittoriche realizzate da artisti “outsiders”, che frequentano centri di attività espressive. Artefatti comunicativi, da indossare, toccare, usare diventano così un modo per prendere contatto con quelle visioni fragili, spesso nate nel silenzio e che necessitano di un delicato sguardo.

Il sito di ART B

SICILIA

  • PALERMO
    OSSERVATORIO OUSIDER ART – UNIVERSITA’ DI PALERMO

L’Osservatorio Outsider Art è dedicato alle forme di arte spontanea, clandestina, irregolare, eccentrica, creata da autori culturalmente, mentalmente o socialmente emarginati, e a tutte quelle espressioni artistiche che si manifestano fuori dai percorsi convenzionali e dai circuiti culturali istituzionalizzati, e che, a livello internazionale, sono state già identificate nel loro aspetto più storicizzato con la nozione di Art Brut e oggi rientrano nella categoria più ampia e dinamica dell’Outsider Art. Promosso dalla Cattedra di Storia dell’Arte Contemporanea, è stato istituito presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Palermo nel maggio 2008. Funziona come centro di ricerca e di iniziative culturali, tra cui la pubblicazione di una propria rivista on line. Nel maggio del 2011 è nata l’Associazione onlus Osservatorio Outsider Art che affianca operativamente l’attività scientifica allo scopo di aggregare risorse umane e finanziarie attorno al progetto.

Il sito dell’OSSERVATORIO OUTSIDER ART