In questo tempo in cui, mentre seguiamo con attenzione l’andamento dei contagi, si rIaprono molte attività, tante persone fragili sono tuttavia ancora costrette a casa: la chiusura prolungata delle scuole e dei centri diurni ha accentuato le difficoltà delle persone con disabilità e delle loro famiglie.
Per questo, i Laboratori d’Arte di Sant’Egidio in Italia e in Europa hanno trovato altre modalità di lavoro in attesa della loro riapertura progressiva, per continuare a #restareamici, a disegnare e dipingere.

Sfruttando mezzi digitali differenti, dagli smartphone, ai tablet e ai computer e coinvolgendo i  familiari,  gli assistenti domiciliari, i badanti, hanno avviato la produzione di video-lezioni.

Si tratta non solo di studio delle tematiche artistiche, ma anche di esercizi per la realizzazione di opere e di approfondimenti sulla grande questione dell’ecologia integrale, tema scelto per le prossime mostre.

La prima lezione, che possiamo vedere in video, è dedicata all’artista Paul Klee, che ha già fornito ispirazione per alcune opere dei nostri artisti.

Il calendario delle lezioni si protrarrà oltre l’estate, con interessanti approfondimenti su artisti e tecniche.

Fonte: santegidio.org