I candidati dovranno proporre progetti destinati ai principali musei italiani, che permetteranno di far incontrare l’arte anche a persone con disabilità percettive e sensoriali. Largo a realtà aumentata e nuove tecnologie. (altro…)