Una grande giornata di festa ha animato il nuovo Centro Nazionale di Osimo(Ancona) della Lega del Filo d’Oro, l’Associazione impegnata nell’assistenza, nella riabilitazione, nell’educazione e nel reinserimento in famiglia – e in molti casi anche nella società – delle persone sordocieche e pluriminorate psicosensoriali, che, come da tradizione, ha celebrato l’arrivo dell’estate insieme ai propri ospiti e alle loro famiglie, al personale e ai volontari dell’Associazione.

L’appuntamento con la Festa d’Estate viene arricchito ogni anno da una rappresentazione teatrale che vede come protagonisti tutti gli utenti e per questa edizione il tema principale è stato dedicato alle fiabe.
Tre, in particolare, i racconti fantastici che hanno fatto da cornice allo spettacolo teatrale Ci credi alle fiabe?, Pinocchio, Biancaneve e Peter Pan. Ma non è mancata nemmeno una protagonista d’eccezione, la “Fata delle Fate” che, uscendo da un grande libro, ha fatto da leitmotiv tra le diverse trame.

Lo spettacolo, frutto dei laboratori teatrali che la Lega del Filo d’Oro svolge da oltre dieci anni con i propri utenti, rappresenta un importante momento per favorirne il percorso riabilitativo, che investe tutte le aree di intervento educativo, dall’autonomia personale alla comunicazione, dall’orientamento all’area socio-affettiva e ricreativa.
L’attività teatrale con scopo terapeutico utilizza una risorsa dal valore inestimabile, l’immaginazione umana, in grado di valicare le barriere della disabilità e superare i limiti intellettivi, fisici, sensoriali ed emotivi. È da questa consapevolezza che gli educatori e i volontari sono partiti oltre dieci anni fa, nella convinzione che la recitazione potesse risvegliare negli ospiti della Lega del Filo d’Oro curiosità, voglia di imparare e di diventare anche nella vita quotidiana “attori protagonisti”. E la realtà ha dato loro ragione.

«Siamo felici – dichiara Rossano Bartoli, presidente della Lega del Filo d’Oro – di aver potuto festeggiare per il secondo anno l’arrivo dell’estate nel nostro nuovo Centro Nazionale che, a progetto ultimato, ci permetterà di incrementare i posti letto per i ricoveri a tempo pieno e quelli per la degenza diurna, oltre che di raddoppiare quelli del Centro Diagnostico. La Festa d’Estate rappresenta per i nostri ospiti un momento molto importante che, grazie allo spettacolo teatrale realizzato insieme ai nostri educatori e volontari, li vede protagonisti indiscussi dell’intera giornata. Ci tengo pertanto a ringraziare tutte le persone che, con impegno ed entusiasmo, ogni anno sono vicine alla nostra realtà, permettendoci di affrontare sfide sempre nuove e appassionanti».

Animato, come detto, da coreografie e musiche legate al mondo delle fiabe, lo spettacolo è stato caratterizzato da due momenti distinti, il primo dei quali ha visto gli ospiti del nuovo Centro Nazionale di Osimo, insieme a volontari e professionisti, vestire i panni dei personaggi di Biancaneve e Pinocchio, mentre nel secondo la compagnia teatrale Il Cantiere dei Sogni ha messo in scena Peter Pan.
La giornata, infine, ha rappresentato l’occasione per augurare a tutti i presenti buone vacanze, per condividere momenti di socialità, ma anche per trarre un bilancio delle attività realizzate e proseguire con quelle che, anche nei mesi caldi, non si arresteranno. Durante l’estate, infatti, i Centri della Lega del Filo d’Oro non chiudono, ma continuano a garantire supporto e assistenza. Molti degli utenti trascorreranno una parte della vacanza a casa, altri invece resteranno nel Centro di riferimento in quella che è diventata la “loro grande famiglia”. (A.D. e S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: Alessandra Dinatolo (a.dinatolo@inc-comunicazione.it); Francesca Riccardi (f.riccardi@inc-comunicazione.it); Chiara Ambrogini (ambrogini.c@legadelfilodoro.it).

Fonte: superando.it

(c.a.)