La finale di “DX Factor, la diversità dei talenti”, martedì 31 gennaio, è stata occasione per la presentazione della nuova edizione di “Teatro nello spaz..io”.

Il progetto didattico/teatrale nato per valorizzare l’unicità della persona e stimolare l’integrazione tra persone con disabilità e non, riparte per il quarto anno consecutivo, a cura del DLF Alessandria – Asti, del Cissaca (Consorzio Servizi Sociali dei comuni dell’alessandrino), dell’ASD Peter Larsen Dance Studio, e dell’Associazione Culturale Commedia Community.

“Il lavoro che svolgiamo – dicono gli organizzatori – è mirato a favorire la spontaneità e l’integrazione, ed ha come obiettivo primario quello di dare “spaz..IO” alle potenzialità espressive, emotive e relazionali di ciascuno, nel rispetto delle caratteristiche del singolo”.
Come nelle scorse edizioni, saranno coinvolti ospiti disabili, operatori, educatori ed artisti. “La particolare sinergia tra centri diurni, scuole, utenti, operatori, volontari, formatori e creativi è il vero punto di forza del progetto di “Teatro nello Spaz..IO, dove il proficuo contatto tra le diverse realtà contribuisce a ri-costruire (diversamente abili e normodotati), e restituire poi al pubblico, la gamma completa delle emozioni”.L’edizione 2017 avrà per argomento centrale il cinema (lo stesso tema che caratterizza la stagione teatrale dell’Ambra), e vede coinvolti circa 200 “attori” protagonisti, che interagiranno per gruppi eterogenei su tutto il territorio provinciale. Parte significativa del progetto – oltre al teatro e alla danza/espressione corporea – ricoprirà il contributo visivo e l’apporto delle immagini video, che si intersecheranno con il lavoro teatrale e corporeo.
“Il progetto Teatro nello spaz..Io – hanno spiegato al Dlf – cerca di sfruttare il più possibile i servizi già esistenti e migliorare la qualità di vita delle realtà che aderiscono ogni anno”.

Alla regia di questo “viaggIO” ci saranno Andrea Di Tullio e Peter Larsen, alla parte video Enzo Ventriglia. Collaborano Mattia Silvani, Martina Allia, Monica Brusco, oltre a molti operatori ed educatori.
I laboratori prenderanno il via operativamente da febbraio, con cadenza settimanale nei Centri Diurni
Disabili, con cadenza quindicinale negli istituti scolastici, e infine mensile per le prove presso il Teatro
Ambra di Alessandria. Questa edizione si concluderà con un primo step a giugno (per la parte
principalmente teatrale), mentre la conclusione definitiva è prevista per il 5 dicembre 2017.

L’iniziativa 2017 è realizzata con il contributo della Fondazione SociAL, dell’Associazione Nazionale
DLF e della Fondazione CRT. Partners del progetto sono quest’anno il Centro Diurno “Martin Pescatore” del CISSACA, gestito da Coop. Anteo, il centro diurno Sole Luna, quello di San Giuliano, il Servzio E.T.H. del Cissaca, l’Associazione Il Sole Dentro, l’Associazione Abilitando, la Comunità di Sant Agata Fossili
(INTERACTIVE), l’I.C. Galilei (Scuola primaria Villaggio Europa), la Scuola media Manzoni, la Scuola
Materna Campi, la scuola materna di Sezzadio.

Fonte: alessandrianews.it

(i.a.b./m.p.)

Salva