Accessibilità e Sostenibilità Teatrale. Trae ispirazione da un noto brano composto per la Disney (“I sogni son desideri di felicità”), il titolo dello spettacolo scritto e diretto da Paolo Monopoli, presidente dell’associazione “Un mondo per tutti” per i suoi ragazzi affetti da disabilità.

TEATRO ACCESSIBILE“Sappi che è un Sogno”  è un invito all’ottimismo, a coltivare sogni e realizzare le aspirazioni anche di fronte ad ostacoli insormontabili. «Attraverso la magia che avvolge lo scenario teatrale, con una sorta di fatato incantesimo, vogliamo dar vita a questi sogni, affinché non rimangano impantanati nell’oscura fanghiglia dell’utopia sociale. Con questo progetto si vuole continuare il percorso teatrale già avviato da più di un anno. La porta aperta con “Strani dialoghi Strani” ora è alle nostre spalle, siamo parte integrante del magico mondo del teatro. Interpretiamo le nostre storie con la giusta misura che ci consente di proseguire sulla lunga strada della crescita sociale».

Dieci ragazzi diversamente abili maggiorenni, tra cui una donna, sette normodotati, affiancati da due figure professionali (esperte in metodologia Cognitiva – Comportamentale) daranno vita a una commedia brillante dove il “protagonista” è il sogno coltivato in ogni disabilità.

L’appuntamento con il “teatro accessibile” è fissato alle ore 20.00 di sabato 7 maggio presso il Teatro Garibaldi.

Fonte: bisceglieindiretta.it
(l.v./e.v.)