Laboratori di ceramica, esposizioni, cineforum e perfino un concorso artistico ad hoc, dedicato all’abbattimento delle barriere.
Sono questi gli ingredienti della Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità, che si celebrerà per la prima volta il prossimo 3 dicembre nella città di Urbino.

L’iniziativa benefica – che ha come scopo quello di sensibilizzare un target di persone sempre più ampio sul tema dell’integrazione – è promossa dall’Associazione Premio Eleanor Worthington, che da sette anni si batte per la diffusione di una cultura della disabilità e dell’inclusione sociale.

La giornata solidale verrà finanziata attraverso il ‘crowfunding’, una forma di finanziamento collettivo in Rete. Per la raccolta fondi l’associazione si appoggia alla piattaforma Eppela (www.eppela.com), nata nel 2011 e leader nel settore in Italia. Per i sostenitori sono previste diverse ricompense dedicate al tema “arte e disabilità”, tra cui il soggiorno di due giorni a Urbino, per partecipare alle attività della Giornata Internazionale.

L’evento si aprirà con il concorso artistico aperto a studenti universitari italiani e britannici, che prevede l’uso di tutte le tecniche. La maratona solidale proseguirà poi con una serie di laboratori dedicati all’artigianato, alla poesia e al teatro. Infine, in serata la proiezione del film “Genitori” di Alberto Fasulo, presentato dal critico cinematografico Riccardo Bernini.

Non è tutto. Parte integrante del progetto sarà la mostra di tutti gli elaborati presentati al Premio Eleanor Worthington, che si terrà successivamente alla New School House Gallery, nella città di York, nel Regno Unito.

E’ possibile sostenere il progetto sul sito di Eppela a cliccando qui.

Fonte: blitzquotidiano.it

(l.v./m.p.)