12-13 novembre 2015 – Torino. Co-Health: Arte, Benessere e Cura – La formazione alle competenze comunicative e relazionali attraverso il teatro.

Quale ruolo può avere la creatività e l’arte nella formazione delle competenze professionali di medici e infermieri? Il teatro può farsi promotore di benessere e resilienza? Le competenze relazionali dei curanti migliorano la qualità della cura e la vita dei pazienti e dei loro caregiver? Hanno una ricaduta anche sui bilanci sanitari?

Il convegno internazionale Co-health. Arte, Benessere e Cura conclude il progetto biennale di ricerca Co-Health dell’Università di Torino sostenuto da Fondazione Cassa di Risparmio di Torino e realizzato dal Social Community Centre|Unito in collaborazione con numerosi partner del sistema sanitario piemontese, tra cui Asl To3, Ospedale Ordine Mauriziano, Fondazione Medicina a Misura di Donna e Dors. II convegno si inserisce e riflette a tutto campo nell’innovativo contesto europeo della ricerca scientifica e delle best practice relative a Cultura, Benessere e Comunità e si collega con i temi affrontati nel Forum Teatro, Salute e Benessere 2013.

Nella prima giornata al mattino, presso il Salone d’Onore di Fondazione CRT a Torino, verranno presentati la metodologia teatrale utilizzata nella formazione di studenti dei Corsi di Laurea in Medicina e Infermieristica di Torino e Cuneo e di professionisti di alcuni ospedali e ASL piemontesi e gli esiti del percorso di valutazione dell’équipe multidisciplinare dell’Università di Torino e dall’ASL To3 e coordinata dal comitato scientifico composto dai professori Chiara Benedetto, Rossana Cavallo, Mario Cardano, Valerio Dimonte, Patrizia Lemma e da Alessandro Pontremoli e Alessandra Rossi Ghiglione del SCT Centre|Unito. Al pomeriggio interverranno ospiti internazionali tra i quali il gruppo inglese Clod Ensamble ed esperti di neuroscienze, di arte e salute e di politiche sanitarie e welfare. Hanno già confermato la loro presenza la senatrice Nerina Dirindin e il professore Enzo Grossi dello IULM.

La seconda giornata offrirà ai partecipanti, attraverso due workshop, la possibilità di conoscere attivamente sia la metodologia di Teatro Sociale e di Comunità utilizzata nel progetto di ricerca, sia il metodo Performing Medicine del gruppo inglese Clod Ensamble.

Concluderà la giornata una Tavola Rotonda sui temi del valore della relazione nei processi di cura e nella formazione dei professionisti della salute, alla quale contribuirà, fra gli altri, un rappresentante europeo della Rete Internazionale delle Università Promotrici di Salute.

Inoltre, nelle giornate di sabato 14 e domenica 15 novembre si terrà il primo weekend del percorso formativo Health and Wellbeing organizzato da SCT Centre, che proseguirà durante l’anno 2016.

Destinatari: professionisti che operano nelle seguenti aree: salute, sociale, psicologica, educativa, culturale e teatrale; responsabili della formazione di base e permanente degli operatori socio- sanitari ed educatori; responsabili di politiche sanitarie e culturali.

È possibile preiscriversi al convegno inviando, entro il 18 settembre 2015, il modulo di preiscrizione, debitamente compilato in ogni sua parte, all’indirizzo: elena.barbera@dors.it. L’ammissione dei partecipanti avverrà con una conferma tramite e-mail e secondo alcuni criteri di priorità.

Verrà richiesto l’accreditamento ECM per tutte le professioni sanitarie. Il convegno e i due workshop saranno accreditati separatamente.

www.cohealth.it

(m.p.)