La prima mostra temporanea del museo accessibile a tutti grazie a un totem con Informazioni ad Accesso Facilitato.


Diventa operativo il progetto per facilitare l’accessibilità alla mostra CINEMA NEOREALISTA, a cura di  Alberto Barbera,  con la collaborazione di Grazia Paganelli e Fabio Pezzetti Tonion, dedicata al neorealismo, considerato la prima, grande rivoluzione del nostro cinema, che ne fece un’arte utile, come voleva Roberto Rossellini, nel perseguire “la forma artistica della verità”. La mostra allestita al Museo Nazionale del Cinema, che sarà visitabile fino al 29 novembre 2015, accompagna lo spettatore in un viaggio a partire dai prodromi di questa “rivoluzione” estetica.

La mostra, per soddisfare le diverse esigenze dei visitatori, il museo ha messo a disposizione un totem con Informazioni ad Accesso Facilitato (Facility Access Information), che offre supporti progettata appositamente:

–           video di introduzione e accompagnamento alla mostra con commento audio, interprete LIS (Lingua dei Segni Italiana) e sottotitoli, attivabile da smartphone tramite TAG ottici e TAG a sfioramento (NFC);

–           una mappa del piano espositivo su pannello e schede visivo-tattili;

–           un testo introduttivo in Braille e lo schema della mostra con stampa in rilievo su carta;

–           un testo ad alta leggibilità e font adeguato per persone dislessiche;

–           un testo facilitato in lingua italiana;

–           la sintesi dei pannelli in mostra con traduzione in 6 lingue straniere (inglese, francese, tedesco, spagnolo, russo, cinese).

I video con commento audio e interprete LIS e le schede saranno scaricabili anche dai siti www.museocinema.it  e  www.neorealismo.com.

Il progetto rientra nell’ambito dell’iniziativa Il Museo per Tutti, il Museo per Te, volta a facilitare l’accesso alle opere esposte in funzione delle diverse esigenze dei visitatori, a rendere il Museo più accogliente e l’esperienza di visita ancora più piacevole.

La postazione è stata realizzata dal Museo Nazionale del Cinema In collaborazione con Tactile Vision Onlus,  Consorzio Kairos / Associazione Nazionale Interpreti LIS e  Fondazione Carlo Molo Onlus / Torino + Cultura Accessibile

Nel mese di novembre 2015, inoltre, il Cinema Massimo ospiterà una rassegna dedicata al cinema neorealista, che propone i film più importanti del periodo abbinati ad opere successive. Alcuni titoli saranno proposti con audiodescrizione e sottotitoli per le persone con disabilità sensoriale, nell’ambito del progetto Torino + Cultura Accessibile.

La postazione è stata realizzata dal Museo Nazionale del Cinema in collaborazione con Tactile Vision Onlus,  Consorzio Kairos / Associazione Nazionale Interpreti LIS e Fondazione Carlo Molo Onlus / Torino + Cultura Accessibile.

PRESS INFO MUSEO NAZIONALE DEL CINEMA

Resp. Ufficio Stampa: Veronica Geraci

T +39 011 8138509   |   M +39 335 1341195   |   geraci@museocinema.it

 

Fonte: Ufficio Stampa Fondazione Carlo Molo

(m.p.)