Le bellezze, i tesori d’arte e gli scorci più suggestivi di Milano accessibili anche alle persone con disabilità grazie a ‘Milano la città d’arte in sedia a rotelle’, la prima guida turistica dedicata al capoluogo lombardo espressamente pensata per i turisti con disabilità motoria.GUIDA EXPO

Si tratta di un volume di 110 pagine, all’interno del quale vengono proposti tre itinerari pedonali, che non presentano ostacoli e permettono di scoprire la città in piena autonomia. I tre percorsi, complessivamente, congiungono 15 tra i maggiori punti d’interesse storico, artistico e culturale di Milano.

ITINERARIO DUOMO. Il primo, ‘Itinerario Duomo’ è lungo 1,3 chilometri e prende il via dalla piazza simbolo della città, piazza Duomo, per snodarsi verso piazza dei Marcanti e la Pinacoteca Ambrosiana, passando per Santa Maria presso San Satiro e verso il Museo del 900 e Palazzo Reale, Gallerie D’Italia e il Museo della Scala.

ITINERARIO BRERA/CASTELLO. Il secondo percorso si chiama ‘Itinerario Brera/Castello’, è lungo 2,3 chilometri, e si spinge nel cuore verde di Milano, il parco Sempione. Partendo dall’Acquario Civico, unica testimonianza dell’Esposizione universale del 1906, si giunge ai tesori d’arte custoditi nella Pinacoteca di Brera passando per la Basilica di San Simpliciano e il Castello Sforzesco con le sue collezioni civiche.

ITINERARIO DELLE BASILICHE. La terza proposta è ‘Itinerario delle Basiliche’ di 1,7 chilometri, che condurrà alla scoperta delle Colonne di San Lorenzo e della Chiesa di San Lorenzo Maggiore, passando per corso di Porta Ticinese sino alla Basilica si Sant’Eustorgio con il suo carico di storia e tradizione.

I SERVIZI PER CHI VIAGGIA. Nella guida sono presenti anche utili indicazioni su preziosi servizi per chi viaggia, senza valutazioni di merito, ma solo ed esclusivamente per quanto attiene l’accessibilità. Si tratta, ad esempio, di ristoranti, toilette, bancomat, farmacie, delle misure delle carreggiate, dell’altezza di eventuali gradini presenti e gradi di pendenza delle rampe d’accesso sino alla larghezza degli ascensori. La guida dedicata a Milano rientra nel più ampio progetto ‘A Ruota Libera’, dal titolo ‘Itinerari accessibili: istruzioni per l’uso’, finanziato dalla Fondazione Cesare Serono e pubblicato dalla casa editrice Polaris. Dopo le guide di Milano, Pisa, Lucca e Firenze, seguiranno tutte le più importanti città d’arte italiane.

Fonte: lapresse.it
(e.v.)