Grazie alla collaborazione tra Comune di Milano e L’Oréal Italia, leader del settore cosmetico, sarà possibile il prossimo 25 febbraio rappresentare al Teatro dell’Elfo “Hello My Darling”, uno spettacolo messo in scena dalla compagnia di Arte nel Cuore Onlus, una delle poche in Italia con attori disabili e normodotati. Lo spettacolo costituirà l’inaugurazione del Forum delle Politiche Sociali, che si terrà dal 27 febbraio al 9 marzo con 40 momenti di incontro in diversi luoghi della città. Arte nel Cuore è l’associazione che promuove l’unica Accademia Italiana ed Europea di formazione ai mestieri dello spettacolo per integrare giovani diversamente abili ed altri con abilità ordinarie. “Questo spettacolo che vede insieme giovani attori diversamente abili ed altri con abilità ordinarie è la dimostrazione di quanto il linguaggio teatrale possa insegnarci a superare i nostri pregiudizi e mostrarci l’importanza di lavorare, convintamente, fianco a fianco con chi ogni giorno si impegna per una diversa cultura del sociale – ha dichiarato Piefrancesco Majorino, assessore alle Politiche Sociali e Cultura della Salute -. Solo con il lavoro di rete tra istituzioni, privato sociale e aziende è possibile costruire un nuovo modello di welfare che sia in grado di rispondere alle esigenze di tutti, concretamente”. La partnership è stata annunciata a Palazzo Marino Pierfrancesco Majorino, Assessore alle Politiche sociali del Comune di Milano e Danielle Norrenberg, Direttore Sviluppo e Formazione del Personale e Responsabile Diversity di L’Oréal Italia, durante una conferenza stampa di presentazione dello spettacolo. “Sosteniamo e continueremo a sostenere il lavoro dell’Associazione Arte nel Cuore con cui collaboriamo anche per le nostre attività di formazione”, ha commentato Cristina Scocchia, Amministratore Delegato di L’Oréal Italia. “Crediamo che l’integrazione nel mondo del lavoro di persone con disabilità sia un dovere sociale. In più il loro talento, spesso straordinario, può costituire un modello di resilienza per le persone normodotate. L’anno scorso abbiamo sviluppato un training con gli studenti dell’Arte nel Cuore che ha messo i nostri collaboratori in contatto con storie di resilienza e di talento incredibili. I cui protagonisti, persone con disabilità, hanno saputo trovare in sé le risorse per superare i propri limiti fisici e raggiungere risultati inimmaginabili”. L’Accademia L’Arte nel Cuore, nata nel 2005 da un’idea del suo Presidente Daniela Alleruzzo, porta avanti il primo progetto europeo di educazione artistica rivolto a persone diversamente abili e normo-dotate con lo scopo di superare le barriere culturali e mentali attraverso la condivisione di un’esperienza. Si tratta di una realtà unica in Italia che ospita, nelle sua sedi di Roma e Catania, venti differenti discipline performative e dei mestieri del teatro, con una succursale a Bucarest, Romania. Nei prossimi mesi lo spettacolo andrà in scena in altri teatri italiani, anche grazie al sostegno di L’Oréal Italia.

Fonte: adnkronos.com

(m.p.)