a cura del Dipartimento Educazione Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea, 15 giugno – 15 settembre 2013.

Dopo il grande successo della prima edizione, torna per l’estate 2013 la Summer school al Castello di Rivoli, con nuove proposte culturali rivolte agli artenauti di tutte le età: operatori culturali, insegnanti, appassionati e semplici curiosi, ragazzi, bambini e famiglie.
Il progetto, a cura del Dipartimento Educazione, è unico in Italia e ha origine dall’ambito istituzionale e professionale dell’esperienza ZonArte. Coordinato dai Dipartimenti Educazione di Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea, Cittadellarte Fondazione Pistoletto, Fondazione Merz, GAM Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea, PAV – Parco Arte Vivente in collaborazione con Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, e sostenuto dalla Fondazione per l’Arte Moderna e Contemporanea CRT, ZonArte è il network rivolto a favorire l’incontro del pubblico con l’arte contemporanea. Incontro che, nel caso della Summer school, riguarda tutte le arti nell’accezione più ampia, dalle arti visive al teatro, dalla musica alla letteratura.
Da giugno a settembre, quindi, il Castello di Rivoli tornerà ad essere polo formativo multidisciplinare in cui confluiranno esperti italiani e internazionali, partners della Summer School che offriranno, insieme ai vari professionisti del Dipartimento Educazione, diverse opportunità di incontro con l’arte e la cultura contemporanea.
Non mancheranno infine proposte ed eventi speciali in altre sedi, grazie al nuovo programma Summer school off.

CULTURA ACCESSIBILE – Il Museo palestra dell’accessibilità. A cura di Dipartimento Educazione Castello di Rivoli e Consulta per le Persone in Difficoltà Onlus – Venerdì 28 giugno ore 9.30-17Con Flavia Barbaro (GAM Galleria d’Arte Moderna Torino), Valentina Borsella (Fondazione Carlo Molo Onlus), Orietta Brombin (PAV Parco Arte Vivente Torino), Luciano Candela (Isituto dei Sordi di Torino), Francesco Fratta (Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti), Nadia Chiari (Museo Civico Casa Cavassa Saluzzo), Brunella Manzardo (Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea), Eugenia Monzeglio (CPD Consulta Persone in Difficoltà), Elena Stradiotto (Fondazione Sandretto Re Rebaudengo Torino), Paola Traversi (Museo Nazionale del Cinema Torino), Silvia Varetto (Reggia di Venaria Reale), in dialogo con Catterina Seia (Direttore del Giornale dell’Arte-Fondazioni).

Sono passati tre anni da quando al Castello di Rivoli, nell’ambito della Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità 2010, prese l’avvio il Tavolo di Confronto Culturaccessibile, su iniziativa della Consulta per le Persone in Difficoltà onlus di Torino e del Dipartimento Educazione Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea. Un gruppo di lavoro unico nel suo genere in Italia: un network radicato nel territorio piemontese, ma aperto al confronto a livello nazionale, che nel tempo ha aggregato numerosi professionisti museali, cultural advisors e docenti universitari, insieme ai rappresentanti delle istituzioni di riferimento per il mondo della disabilità.
Il Tavolo ha redatto il Manifesto della Cultura Accessibile a tutti per dare voce alla cultura della accessibilità nelle diverse istituzioni museali e non solo, impegnandosi, al tempo stesso, a tradurre i principi in pratica quotidiana nel proprio lavoro.
La giornata di formazione è l’occasione per confrontarsi con alcune best practice realizzate da componenti del gruppo in campo museale e per riflettere sulla questione della accessibilità, laddove il Museo è terreno fertile per sperimentazioni da costruire attraverso le sinergie tra professionalità, con il coinvolgimento diretto delle persone disabili sin dalla fase progettuale. La sessione teorica è pensata per favorire l’incontro e lo scambio di esperienze tra rappresentanti istituzionali, professionisti museali, associazioni, educatori, in una relazione diretta e attiva con l’opera d’arte: un chiaro segnale per attestare ulteriormente il diritto di cittadinanza di tutti nei luoghi della cultura. Relazione con l’opera che si tradurrà, nel pomeriggio, in due workshops che presentano diverse possibilità di avvicinamento all’arte contemporanea per le persone con disabilità sensoriali.

Parole –> immagini – workshop sulla descrizione dell’opera d’arte, a cura di FrancescoFratta e Brunella Manzardo
Per molteplici sensi workshop tra arte e natura a cura di Orietta Brombin.
DESTINATARI
Operatori culturali e museali, educatori, interpreti, insegnanti, studenti (min. 20 – max. 30 partecipanti). Disponibile interpretariato LIS per persone sorde segnanti.
COSTI €. 40,00 a partecipante.
INFO E PRENOTAZIONI
011.9565214
educa@castellodirivoli.org
b.manzardo@castellodirivoli.org

E INOLTRE
PER ARTEINSIEME CULTURA E CULTURE SENZA BARRIERE
Biennale “diffusa” organizzata dal Museo Tattile Statale Omero
Martedì 18 giugno dalle ore 10 al Castello di Rivoli
Il Dipartimento Educazione propone una esperienza di visita e laboratorio a partire dagli spunti multisensoriali presenti nelle opere della  Collezione del Museo, un percorso di visita e laboratorio dedicato in particolare a non vedenti e ipovedenti, in collaborazione con l’Uici di Torino:
Abitare i sensi. Esperienza sulla percezione Il corpo, sottile membrana che ci separa e ci mette in contatto con ciò che ci circonda, funziona come una meravigliosa cassa di risonanza, accoglie tutti gli stimoli provenienti dall’esterno e li traduce in esperienza. I sensi, naturale tramite tra il corpo e l’ambiente, costituiscono il primo, fondamentale mezzo di conoscenza e consapevolezza.
In laboratorio, attraverso l’utilizzo di materiali con particolari qualità tattili, olfattive o sonore, si stimola il sistema della percezione, si attivano sinestesie, si mettono in relazione diverse sensibilità.
Attività gratuita, indispensabile la prenotazione:
011.9565214
b.manzardo@castellodirivoli.org

SUMMER SCHOOL OFF
COLLABORAZIONE CON L’UNIVERSITÀ CA’ FOSCARI, VENEZIA
Da giovedì 4 a sabato 6 luglio a Venezia, Polo didattico di San Basilio
Il museo in tutti i sensi: come favorire l’accessibilità della cultura alle persone con disabilità sensoriali
Con Lucia Baracco, Anna Cardinaletti, Enrico Capiozzo, Francesco Fratta, Brunella Manzardo, Raimonda Riccini
Il museo del XXI Secolo si caratterizza sempre più come spazio dinamico, agenzia educativa, istituto di ricerca, contesto formativo al servizio del pubblico ed è chiamato ad essere un luogo accogliente, dove trascorrere piacevolmente il tempo libero. Scopo del laboratorio è presentare la questione dell’accessibilità museale nelle sue molteplici sfaccettature, a partire da una panoramica sul “mondo” della disabilità sensoriale e sulle
esigenze specifiche delle persone con minorazioni uditive o visive, e di sviluppare una riflessione su come l’offerta culturale dei musei possa andare incontro a queste esigenze, confrontandosi con esempi concreti e progetti innovativi a livello italiano e internazionale.
Preiscrizione entro giovedì 27 giugno tramite il sito http://www.unive.it/nqcontent.cfm?a_id=150973

Il sito del Dipartimento Educazione Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea

(m.p.)