Durante il corso delle tre stagioni, siamo riusciti ad amare sempre di più uno dei personaggi più singolari della serie ‘Glee’: Becky Jackson.

L’attrice Lauren Potter, che nello show interpreta la co-capitana della Cheerios, non ha mai lasciato che la sindrome di Down, della quale lei soffre, potesse ostacolarla nel realizzare il suo sogno: diventare una grande attrice.

Proprio sabato l’attrice ha ispirato i bambini in Valley, spronandoli a raggiungere il loro obiettivo, a raggiungere le stelle. “Non importa chi ti credi di essere, sei unica in un modo davvero speciale. Sei bella sia fuori che dentro“, ha detto Lauren.

All’attrice, è stato offerto un ruolo a Fresno in “Barrier Breaker”.

La Potter è stata invitata da gruppi senza scopo di lucro “Break the Barriers” e “the Down Syndrome Association of Central California”: due gruppi che forniscono opportunità ai bambini che portano disabilità. “Il nostro motto vale sempre: guardare oltre ciò che si pensa lo si può fare perchè la vera capacità è dentro di noi! E continuare a seguire i propri sogni, come ha fatto Lauren, nulla di lei l’ha fermata.. e guardate dove è ora!” ha detto Deby Hergenrader, il fondatore di Break the Barriers.

Potter ha firmato autografi e ha risposto alle domande dei bambini di Valley. E ha anche avuto modo di assistere i bambini che mettevano in mostra i loro talenti.

Questo è semplicemente incredibile. Vedere tutti questi ragazzi che lavorano in questo ambiente inclusivo e gli allenatori… questi ragazzi stanno facendo cose che la gente normalmente non pensa neanche di poter fare. E questo per me è così emozionante, perché questa ragazza è uno di quelli. Se hai detto che non poteva farlo, lei invece l’ha fatto“, ha detto Robin Sinkhorn, la madre dell’attrice.

Tutto ciò è solo per dimostrare, che chi lavora duro, e ha talento può arrivare a prendere il centro della scena, come qualsiasi altra persona.

Proprio il mese scorso, Lauren Potter è stato nominata dal presidente Obama come nuovo membro e consulente alla sua commissione per le persone con disabilità intellettiva.

Gleek, noi abbiamo imparato ad amare Becky ogni singola puntata e come noi ogni singolo membro della serie. Lauren è ormai un’icona per tutti i ragazzi disabili. Ecco come la gente ce la fa: semplicemente credendo in sé stessi, senza badare al proprio aspetto o a qualsiasi altra caratteristica.. e credo che questo ormai noi l’abbiamo capito, visto che è il messaggio principale che la nostra serie preferita vuole trasmetterci!

Fonte: glee-italia.net

(m.a./m.p.)