Progetto finalizzato a promuovere e sostenere progetti pilota per favorire la fruizione dei luoghi di interesse culturale con specifica attenzione ai siti e alle opere che sono espressione della cultura contemporanea ed alle esigenze di un pubblico portatore di disabilità sensoriali.

L’iniziativa è promossa dal  Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Direzione Generale per il paesaggio, le belle arti, l’architettura e l’arte contemporanee (PaBAAC), Servizio architettura e arte contemporanee in collaborazione con la Direzione Generale per la valorizzazione del patrimonio culturale (DG VAL), S’ed – Centro per i servizi educativi del museo e del territorio, l’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti – Onlus (U/CI), l’Ente Nazionale Sordi – Onlus (ENS).

Il concorso è rivolto a giovani creativi e ingegnosi, capaci di elaborare idee innovative che favoriscano la comprensione e la realizzazione di percorsi comunicativi per una migliore fruizione del patrimonio culturale.

Le “idee” che parteciperanno al concorso dovranno essere concretamente realizzabili e facilmente spendibili nel vasto panorama della cognizione, per gli aspetti critico-scientifici ed emozionali.

I progetti concepiti per essere di supporto ad un’utenza ampliata, orientati a sostenere soggetti con problemi specifici di disabilità sensoriali, così come sociali o culturali – dovrebbero consentire un rapporto interattivo e partecipativo con i contenuti e i concetti espressi dai linguaggi della cultura artistica contemporanea. Le nuove tecnologie ed i nuovi strumenti comunicativi, dovranno essere utilizzati per rendere l’arte facilmente comprensibile attraverso la stimolazione di tutti i sensi.

Il Concorso intende premiare le migliori idee, realizzabili anche  in forma prototipale, in una delle seguenti aree tematiche:

a) Progetti per l’applicazione di strumenti tecnologicamente innovativi per il superamento delle barriere sensoriali in edifici e luoghi pubblici o privati aperti alla pubblica fruizione, destinati alla conoscenza e comprensione dell’arte contemporanea, nonché per facilitare la percezione degli spazi dell’architettura, come dei contesti urbani e paesaggistici.
b) Progetti per il miglioramento della comunicazione relativa al patrimonio culturale, con particolare attenzione alle espressioni della cultura contemporanea.

Nel bando sono riportate le modalità per la partecipazione, i criteri di selezione, le forme di pubblicizzazione.

Per informazioni: www.pabaac.beniculturali.it

(s.i./m.p.)