InformAnziani

Sito di informazione sui Servizi e sulle prestazioni domiciliari, diurne e residenziali della Città di Torino in favore delle persone anziane

Anziani e gioco d’azzardo

Anziani sempre a più a rischio di gioco d’azzardo patologico: fra Gratta e vinci e Superenalotto in molti si giocano la pensione.

L’indagine Anziani e Azzardo, condotta da Gruppo Abele, Auser Nazionale e in collaborazione con Libera, ha avuto quale obiettivo l’esplorazione del comportamento di gioco d’azzardo tra la popolazione over 65 incontrata da Auser in 15 regioni d’Italia (Abruzzo, Basilicata, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Umbria, Piemonte, Puglia, Sicilia, Toscana, Veneto).

1000 persone hanno aderito all’iniziativa, compilando il questionario; 864 sono stati i questionari sottoposti ad analisi in quanto completi.

“Abbiamo promosso questa ricerca – sottolinea Enzo Costa presidente nazionale Auser – per colmare un vuoto di informazione. Chi meglio di un’associazione che opera per innovare la cultura dell’invecchiamento poteva indagare e comprendere quali sono i comportamenti e le motivazioni che spingono al gioco le persone anziane e  quali sono le conseguenze in termini di spesa e di problemi di relazione. Vogliamo far crescere tra le persone anziane la consapevolezza  di quanto possa essere facile cadere nei rischi del gioco d’azzardo patologico che ha ricadute umane e sociali pesantissime”.

 

Lunedì 3 marzo 2014 dalle 10.00 alle 13.00 alla Fabbrica delle “e” ( corso Trapani 91/B – Torino)

si terrà una Conferenza nel corso della quale saranno presentati i dati della ricerca.

Vai al programma

Fonte: auser.it

  • Aggiornato il 4 marzo 2014