Città di Torino > Non una di piú

Ni una más / Non una di più

Ni una más / Non una di più (logo)

Progetto

Marisela Ortiz Rivera, il 9 dicembre 2008, ha ricevuto la cittadinanza onoraria di Torino come riconoscimento per il suo grande impegno nella lotta al femminicidio, che ha già provocato migliaia di vittime a Ciudad Juárez - al confine tra il Messico e gli Stati Uniti -, città dove Marisela è impegnata, con la sua Associazione "Nuestras Hijas de Regreso a Casa", nel combattere e denunciare le scomparse e gli omicidi di giovani donne.

Marisela Ortiz Rivera davanti alle croci rosa

Purtroppo, il massacro sta continuando senza sosta; ancora recentemente è stata assassinata Susana Chávez, l’ideatrice dello slogan “Ni una más”. Per questo, molte città hanno deciso di mobilitarsi per un’iniziativa congiunta di sensibilizzazione e informazione.

In particolare, le città di Torino, Bologna, Ferrara, Firenze, Genova – che hanno già insignito Marisela Ortiz di Cittadinanza onoraria o altre onorificenze e che hanno scritto una lettera al Presidente della Repubblica (formato Pdf, 1.28 Mb) – e altre città che via via stanno aderendo, hanno organizzato, per la notte tra il  5 e 6 marzo, l'illuminazione di rosa di un monumento importante della propria Città e altre iniziative. Torino ha illuminato la Mole Antonelliana.

Torna su

Iniziative nelle città

Torino

Sabato 5 marzo alle ore 17, presso il Museo Nazionale del Cinema, via Montebello 20, ha preso il via l’iniziativa, purtroppo senza la presenza di Marisela Ortiz che, bloccata in Messico per motivi di sicurezza, ha mandato un messaggio (formato Pdf). Prima dell’avvio, alle ore 18, dell’illuminazione, l’artista Laura Fusco ha realizzato, ai piedi  della Mole Antonelliana, l’installazione artistica Ciudad Juárez Veglia, una scena corale con la partecipazione di numerose donne.

L’opera è un'ideale anticipazione del film che l'artista girerà sul tema ed è tratta dalla sceneggiatura, modificata appositamente per l'evento, realizzata in modo estemporaneo. L'installazione vuole essere un’opera di denuncia e omaggio alle vittime dei femminicidi e ai familiari di tutte le donne uccise e desaparecidas. Un atto di solidarietà di tutte le donne e delle comunità di donne straniere di Torino verso le donne di Ciudad Juárez.

Domenica 13 marzo, al Teatro Vittoria - via Gramsci 4 , evento di Musica e Parole a cura delle Associazioni: Amnesty International Circ. Piemonte e Valle d’Aosta, SUR Società Umane Resistenti, Donne di Sabbia, Donne in Nero della Casa delle Donne di Torino, Casa delle Donne di Torino, Salvagente-Libera Internazionale, Antropocosmos, Urzene.

Immagini

Foto gentilmente concesse dall’Associazione SUR

  • Lo striscione su Palazzo Civico
  • Lo striscione su Palazzo Civico
  • Lo striscione su Palazzo Civico
  • Momento della conferenza stampa per l'iniziativa Ciudad Juárez Veglia
  • Momenti dell'iniziativa Ciudad Juárez Veglia davanti alla Mole Antonelliana
  • Momenti dell'iniziativa Ciudad Juárez Veglia davanti alla Mole Antonelliana
  • Momenti dell'iniziativa Ciudad Juárez Veglia davanti alla Mole Antonelliana - Donne di Sabbia
  • Momenti dell'iniziativa Ciudad Juárez Veglia davanti alla Mole Antonelliana - Donne di Sabbia
  • Momenti dell'iniziativa Ciudad Juárez Veglia davanti alla Mole Antonelliana - Donne di Sabbia
  • La Mole Antonelliana illuminata di rosa
  • La Mole Antonelliana illuminata di rosa
  • La Mole Antonelliana illuminata di rosa
  • La Mole Antonelliana illuminata di rosa
E inoltre…

Salvagente-Libera Internazionale invita a festeggiare la festa della donna, martedì 8 marzo dalle ore 21:00 al Cecchi Point, in via Cecchi 21/a Torino, in collaborazione con l'associazione culturale Largabanda.  
Sarà  una serata di performances musicali e teatrali e tanti interventi al femminile: MariaJosé Fava, presidente di Libera Piemonte, Marisela Ortiz da Ciudad Juárez e tante altre amiche impegnate sul fronte dei Diritti Umani.
Info su: http://salvagente.acmos.net

Piemonte Movie gLocal Film Festival
Torino 3-9 marzo 2011
Il titolo del festival di quest’anno è The Border Edition. Non poteva quindi mancare un focus sul Messico nella sezione Terre di Cinema

Sabato 5 marzo alle 15,30
Cineporto, Via Cagliari 42, Torino
Saluto di Marisela Ortiz Rivera di Nuestras Hijas de Regreso a Casa
Seguiranno: intervista a Manuelita Simmental. Madre di Juárez (2009, 6 min) a cura di Sur
Performance dallo spettacolo Frontera, regia di Alberto Valente e testi di Salvatore Smedile
con Fulvio Ferrario, Gianluca Vigone e Letizia Leardini

Alberto Guaraldo, Laura Frassetto presenteranno l’anteprima nazionale di Animecha kejtsïtacua – Ofrenda para las animas di Ricardo Biaojos e Philip Rodriguez; coordina Gianfranco Crua di Sur/Rete Frontera

Mercoledì 9 marzo alle ore 21,00
Cineporto,  Via Cagliari 42, Torino
Premiazione dei film in concorso
Sarà l’occasione per vedere un nuovo quadro  dallo spettacolo Frontera, regia di Alberto Valente e testi di Salvatore Smedile, con Marta Di Giulio, Erika La ragione e Giulia Gallo.

Firenze

Il Comune di Firenze ha organizzato, a cura della Presidenza del Consiglio Comunale: dal 5 all'8 marzo due statue simbolo della condizioni femminile "Il Ratto delle Sabine" di Giambologna e "Giuditta e Oloferne" di Donatello, entrambe situate in Piazza della Signoria dove ha sede il Palazzo Comunale, saranno illuminate di luce rosa.

  • Piazza della Signoria - Il Ratto delle Sabine
  • Piazza della Signoria - Il Ratto delle Sabine

La sera del giorno 8 marzo alle ore 21:00, in Palazzo Vecchio, nel Salone dei 500, avrà luogo la rappresentazione teatrale “Donne di Sabbia. Testimonianze di donne di Ciudad Juárez” di Humberto Robles.

Immagini
  • Donne di Sabbia
  • SDonne di Sabbia
  • Donne di Sabbia
  • Donne di Sabbia
Genova

Violenza sulle donne, Genova e Torino si tingono di rosa per le donne messicane
Torino e Genova insieme per dire 'no' alla violenza sulle donne. Le due città uniscono le forze e scendono insieme in campo contro la terribile ondata di sangue che ha reso Ciudad Juárez - già detentrice del triste record di città più violenta del mondo - il posto in cui vengono uccise più donne in assoluto. Il fenomeno ha assunto dimensioni tali da aver portato alcuni studiosi a coniare un neologismo che mai nessuno vorrebbe udire: “femminicidio”.

L’iniziativa è stata illustrata il 17 febbraio a Palazzo Tursi. Per esprimere solidarietà nei confronti delle donne vittime di soprusi, alcune zone delle due città si coloreranno di rosa: la Fontana della centrale piazza De Ferrari a Genova e la Mole Antonelliana a Torino. Vedi Rassegna Stampa

Immagini
  • Fontana di piazza De Ferrari
  • manifesto
Ferrara

A Ferrara, il 5 marzo, la Presidenza del Consiglio Comunale e gli Assessorati alle Pari Opportunità e alla Cooperazione internazionale, Politiche per la pace hanno organizzato una cerimonia pubblica  nel corso della quale si tingerà di rosa la facciata della Residenza municipale. Sarà esposto uno stendardo per ribadire il sostegno del Comune e delle Associazioni alla coraggiosa lotta di Marisela Ortiz Rivera a difesa delle donne e per tenere alta l'attenzione della città sul terribile tema della violenza sulle donne e sui femminicidi a Ciudad Juárez come ovunque.

Hanno aderito all’iniziativa le associazioni:

  • ANPI
  • Associazione culturale Leggere Donna
  • Centro Donna Giustizia
  • Centro Documentazione Donna
  • CISV Ferrara
  • IBO Italia
  • Pax Christi
  • UDI Ferrara
Immagini
  • Stendardo apposto alle finestre della Residenza Municipale
  • Stendardo apposto alle finestre della Residenza Municipale
Padova

Il Comune di Padova illuminerà, la sera del 5 marzo, a partire dalle ore 19:00, la Torre dell'Orologio. Nello stesso giorno nella Sala della Fornace Carotta, in via Siracusa, alle 17.30, verrà proiettato il film di Alejandra Sanchez e José Antonio Cordero “Bajo Juarez la città che divora le sue figlie”. Per maggiori informazioni è disponibile il comunicato ufficiale con la scheda del film (pdf, 150 Kb).

Immagini
  • Torre dell'Orologio illuminata in Piazza dei Signori
  • Piazza dei Signori

Torna su

Documenti

Torna su

Lavori Parlamentari

Torna su

Rassegna Stampa

Torna su

Contatti

Email: nonunadipiu@comune.torino.it
Per le info è disponibile inoltre il numero telefonico 011 4422081

Torna su

Progetto a cura di Presidente del Consiglio comunale Giuseppe Castronovo, Assessore alle Pari Opportunitŕ Marta Levi.


Ultimo aggiornamento: 11 Marzo, 2011

Stampa questa pagina

Risorse

Associazioni

Condividi

Torna indietro