Città di Torino

Musei Scuola

Home > Proposte dai Musei > Musei di Torino e Provincia > Museo Nazionale dell'Automobile "Avv.Giovanni Agnelli"

Museo Nazionale dell'Automobile "Avv.Giovanni Agnelli"

auto

corso Unità d'Italia, 40
10126 Torino
tel. 011 677666 - fax 011 6647148
tel. 011 4347954 - 011 4331574 Itineraria
e-mail: didattica@museoauto.it
sito web: www.museoauto.it  
 

Il Museo dell’Automobile nasce nel 1932 e figura tra i più antichi Musei dell’Automobile. Unico Museo Nazionale del genere in Italia, vanta una delle collezioni più rare ed interessanti al mondo. Ospitato nella sede progettata dall’Architetto Amedeo Albertini, sulla sponda sinistra del Po a poca distanza dal Lingotto, rappresenta uno dei pochi edifici costruiti appositamente per ospitarvi la collezione di un Museo e costituisce anche un raro esempio di architettura moderna.

Il Museo, dopo una lunga ristrutturazione ed ampliamento, cambia il suo volto grazie ad un progetto innovativo e moderno: non una semplice ristrutturazione architettonica, ma una nuova realtà ripensata per essere posizionata fra i centri culturali europei più all’avanguardia.

m-72

Il Museo racconta attraverso uno spettacolare percorso la storia di un simbolo: l’automobile da mezzo di trasporto a oggetto di culto. La storia dell’automobile non è infatti soltanto la storia di un mezzo di trasporto ma, attraverso di essa, passano gli eventi e le cronache di intere nazioni, passano i grandi avvenimenti dell’Europa del ‘900 e passano soprattutto le trasformazioni della società e della cultura dei popoli.

Il Museo, attraverso la collaborazione con altre realtà museali e associazioni culturali, propone alle scuole visite guidate, visite a tema e teatrali differenti percorsi e laboratori relativi a vetture, personaggi storici o periodi specifici, laboratori di approfondimento su temi inerenti l’arte, l’ambiente, l’economia, la geografia, la sicurezza e molti altri ancora.

m-71

I laboratori in aula, associando attività manuali alla visita al museo, fissano al meglio le nozioni precedentemente acquisite. Una fase in cui i  giovani visitatori e insegnanti potranno esplorare e approfondire le tematiche che più destano in loro interesse

Anche la biblioteca e il centro di documentazione aprono le porte alla didattica: tre diversi percorsi tematici per dare ai bambini e ragazzi la possibilità di entrare in diretto contatto con libri e documenti originali in modo divertente.

a-32

Infine, le visite guidate teatrali, uno strumento innovativo per imparare  in cui il  linguaggio teatrale è utilizzato in un modo diverso ed inconsueto. Attori-guida e altri artisti spiegano la storia, la interpretano e mettono in scena gli eventi che riguardano luoghi e oggetti esposti. Questa tipologia di visita è in grado di riproporre alla memoria opere d’arte, oggetti, luoghi, paesaggi, e personaggi, rendendoli vivi agli occhi dei ragazzi, facilitandone la comprensione.

L’ obiettivo perseguito attraverso tutte le attività proposte è quello di instaurare un dialogo, di lavorare a stretto contatto con gli insegnanti, comprendendo così le loro esigenze e soddisfacendo le loro richieste.

 
Attività educative 2015/16

 

Cerca nel sito

Ricerche avanzate