Area Lavoro Sviluppo
Fondi europei Innovazione
e Smart city

Sei su: Città di Torino > Lavoro e Orientamento > Area Lavoro Sviluppo Fondi europei Innovazione e Smart city

Settori e servizi

Reciproca solidarietà e lavoro accessorio

Che cos’è

È un’iniziativa realizzata dalla Città con la Compagnia di San Paolo. Ha la duplice finalità di sostenere i cittadini in situazioni di disagio economico dipendenti dalla crisi occupazionale e di offrire alla collettività ulteriori servizi, impiegando sul territorio, temporaneamente, risorse lavoro altrimenti inoccupate. Le attività sono promosse esclusivamente da enti senza fini di lucro ed hanno come riferimento la "cura della comunità". Coinvolgono cittadini torinesi interessati ad integrare il proprio reddito svolgendo attività di utilità sociale retribuite attraverso lo strumento dei voucher (buoni lavoro) per il Lavoro Accessorio ai sensi del Decreto Legislativo n. 81 del 15 giugno 2015 recante la disciplina organica dei contratti di lavoro e la revisione della normativa in tema di mansioni, a norma dell’art. 1 comma 7, della legge 10 dicembre 2014 n. 183.

A chi si rivolge

Soggetti attuatori "Committenti": Fondazioni, associazioni, comitati o enti affini, comunque privi di scopo di lucro e di connotazioni partitiche o sindacali, gli enti pubblici o pubblico-privati, enti senza fini di lucro da essi partecipati e gli enti religiosi di diversa natura giuridica. Le attività gestite dai soggetti attuatori sono incentrate sul "senso di appartenenza e partecipazione alla cura della città e dei suoi cittadini" e rientrano tra le seguenti tipologie:

  • pulizia e manutenzione di edifici, giardini, strade, parchi e monumenti;
  • manifestazioni sportive, culturali, fieristiche o caritatevoli;
  • attività di cura dei luoghi del territorio e di educazione civica, culturale e ambientale;
  • attività a carattere solidale e di aggregazione sociale.

Beneficiari dell’intervento “Prestatori di lavoro Occasionale di tipo Accessorio”: cittadini maggiorenni residenti a Torino almeno dal 01/03/2015, rientranti nelle tipologie previste e in possesso dei requisiti indicati nell’invito.
La scelta dei prestatori è esclusiva facoltà dei committenti, che potranno individuare direttamente i potenziali prestatori da inserire nelle attività ammesse a contributo (esclusi i soci, a qualsiasi titolo, del soggetto Committente) verificandone il possesso dei requisiti, selezionandoli tra coloro che avranno dichiarato ai servizi comunali competenti la propria disponibilità a partecipare al progetto a seguito dell’approvazione del contributo da parte della commissione.

Reciproca Solidarietà e Lavoro Accessorio 2015

Di seguito l’invito completo di allegati, delle informazioni e della modulistica necessaria:

Procedure di acquisto e gestione dei voucher:
INPS - https://servizi.inps.it/servizi/poa/form/defaultinternet.aspx
Circolare INPS n. 170 del 13/10/2015
Disposizioni per la rendicontazione finale ed erogazione saldo. Progetti 2015.

Entro 40 giorni dalla conclusione delle attività, i Committenti dovranno predisporre ed inviare il rendiconto finale per l'importo complessivo del contributo concesso utilizzando la seguente modulistica:

  • attestazione effettiva esecuzione dell'attività e richiesta di pagamento del saldo redatta secondo l'allegato D5 (DOC - 38 Kb)
  • elenco delle spese sostenute per l'acquisto dei buoni lavoro presso l'INPS redatto secondo l'allegato D5_1 (DOC - 37 Kb), unitamente a fotocopia delle ricevute che ne attestano l'avvenuto pagamento
  • Fino a 5 prestatori: dichiarazione prestatore per ricevuta dei buoni lavoro percepiti (in originale), redatta secondo l'allegato D5_2 (DOC - 41 Kb)
  • Da 6 prestatori e oltre: dichiarazione dei prestatori per i relativi importi buoni lavoro ricevuti redatta secondo l'allegato D5_3 (DOC - 53 Kb)

In considerazione del carattere sociale delle attività finanziate si richiede inoltre di allegare ogni documento (fotografie, pubblicazioni, ecc.) utile ad attestare l'avvenuta realizzazione del progetto ammesso al contributo ed il suo impatto.

La rendicontazione finale deve essere inviata a:

Città di Torino
Area Sviluppo, Fondi Europei, Innovazione e Smart City
Servizio Lavoro Accessorio
Via Braccini, 2 - 10141 Torino

Per informazioni:
lavoroaccessorio@comune.torino.it
Numero Verde 800 300194