Area Lavoro Sviluppo
Fondi europei Innovazione
e Smart city

Sei su: Città di Torino > Lavoro e Orientamento > Area Lavoro Sviluppo Fondi europei Innovazione e Smart city

Settori e servizi

Regolamento 307

L’inserimento lavorativo di persone svantaggiate o disabili attraverso i Contratti della Pubblica Amministrazione - il Regolamento 307

Che cos’è

Dal 1998 la Città di Torino attraverso il Regolamento 307 ha uno strumento che permette di stipulare contratti di fornitura di beni o servizi con aziende che si impegnano ad assumere e mantenere impiegati persone svantaggiate e/o disabili.
Il Regolamento permette di gestire affidamenti sotto soglia comunitaria (riservati alle Cooperative Sociali di tipo B) e sopra soglia comunitaria (aperti a tutte le imprese), adottando il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa e considerando i seguenti elementi di valutazione:

  • il progetto tecnico (nel quale dovrà essere descritta la modalità di inserimento lavorativo dei soggetti svantaggiati o disabili)
  • l’offerta economica.

Recentemente il Regolamento 307 è stato modificato dal Consiglio Comunale (Delibera), per renderlo coerente con il nuovo Codice Appalti.

Il modello di gestione  prevede:

  • supporto e assistenza a favore delle Strutture Appaltanti della Città e alle Società partecipate nella redazione dei dispositivi di gara;
  • consulenza in sede di commissione di gara per la valutazione dei progetti di Inserimento Lavorativo;
  • attività di monitoraggio e verifica degli impegni assunti con il progetto di inserimento lavorativo per l’intera durata dell’affidamento:
  • attività di mediazione tra le  Strutture Appaltanti, le Aziende e i Servizi Sociali del territorio per la soluzione di casi problematici.

Presso la Divisione Lavoro della Città di Torino è presente un team che svolge le attività descritte e redige annualmente un Rapporto nel quale sono sintetizzati i risultati raggiunti.