vai ai contenuti
vai al menu

home > servizi > laboratorio città sostenibile > azioni > il menu l’ho fatto io

Il menu l’ho fatto io

Percorso partecipato sull’Educazione Alimentare Edizione 2013-14

“Il menù l’ho fatto io” è un progetto promosso dall’Assessorato alle Politiche Educative della Città di Torino ed è rivolto alle scuole torinesi con l’obiettivo di coinvolgere bambini, docenti, famiglie e commissioni mensa in un percorso sull’educazione alimentare e sul consumo consapevole in una dimensione di sostenibilità ambientale. Il percorso proposto intende affrontare il tema dell’educazione alimentare da più punti di vista e con l’apporto di competenze interdisciplinari, trattando aspetti legati ai comportamenti, agli stili di vita e al benessere, quali il contenimento dell’obesità infantile, la prevenzione sanitaria, l’informazione sulle esigenze nutrizionali e l’etichettatura. Insieme ai temi della salute sarà affrontato anche un percorso di educazione al consumo consapevole che tratti la valorizzazione dei prodotti locali “a km 0” e la conoscenza delle filiere alimentari, l’impatto che la produzione e il consumo alimentare hanno sull’ambiente e le conseguenti strategie di sostenibilità ambientale, il diritto di tutti a partecipare alle scelte alimentari e disegnare il proprio territorio.
In particolare il percorso coinvolgerà direttamente alcune classi di Scuole primarie di Torino per costruire un “menù partecipato” proposto direttamente dai bambini. Un menù capace di coniugare gli aspetti di salute con quelli ecologici e che contribuisca a migliorare il gradimento dei pasti consumati in tutte le Scuole di Torino. I soggetti coinvolti nel progetto sono la Città di Torino, con il Servizio Ristorazione, il Laboratorio Città Sostenibile e la Cascina Falchera di ITER, la Provincia di Torino, il Laboratorio Chimico Camera Commercio Industria Artigianato di Torino, l’ASL con il Dipartimento Integrato di Prevenzione, il MIUR con l’Ufficio Scolastico Regionale del Piemonte, il DorS della Regione Piemonte.
A tali competenze multidisciplinari, garantite dal gruppo di progetto, si affiancheranno i docenti delle Scuole coinvolte nel progetto e le Associazioni di categoria interessate che, per le loro specificità, possono offrire valore aggiunto al percorso proposto.
Alla prima edizione del progetto partecipano 10 classi di Scuole primarie selezionate tra quelle che hanno presentato maggiori elementi di criticità nell’ultima indagine condotta dal Servizio Ristorazione della Città di Torino sul grado di soddisfazione del servizio mensa: Casalegno e Don Milani (Circoscrizione 2), Perotti e D’Acquisto (Circoscrizione 6), Pellico e Parato (Circoscrizione 8), Castello di Mirafiori (Circoscrizione 10).

MATERIALI DISPONIBILI

Delibera GC 2013_03358 (.pdf)
SCH EduAlim allegato Delibera GC (.pdf)


crediti


torna su