vai ai contenuti
vai al menu

home > servizi > centri di cultura > comunicazione e cinema di animazione

Centro di cultura
per la comunicazione e il cinema di animazione

La diffusione dell'utilizzo delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione sta rapidamente trasformando il modo in cui le persone lavorano, studiano, comunicano. I bambini e i ragazzi di oggi, cresciuti in una società multischermo, abituati fin da piccoli ad utilizzare una grande quantità di dispositivi digitali quali parti integranti della loro identità individuale e sociale, apprendono e gestiscono le informazioni in maniera profondamente diversa rispetto alle generazioni precedenti. Gli strumenti hardware (notebook, tablet, iPod, smartphone) e le numerose piattaforme software del Web 2.0 (i social network come Facebook e Twitter, i blog, You Tube, i wiki) sono mezzi di comunicazione, espressione e creazione condivisa della conoscenza, che hanno generato nuovi stili cognitivi e di apprendimento. Ma la familiarità nell'utilizzo delle tecnologie non significa necessariamente consapevolezza d'uso, né consapevolezza comunicativa. In questo scenario, occuparsi di educazione mediale significa quindi educare non soltanto al senso critico ma soprattutto alla responsabilità, perché i nuovi media sono autoriali e sono utilizzati non solo per navigare o ricevere informazioni, ma anche per produrle e condividerle in rete.
Il Centro di Cultura per la Comunicazione e il Cinema di Animazione si pone come interlocutore nella riflessione con la scuola sulla complessità comunicativa, esplorando attraverso le esperienze di laboratorio le molteplici forme della comunicazione: le lingue comunitarie, le nuove tecnologie, i messaggi televisivi e pubblicitari. L'esperienza si costruisce con il gruppo e l'adulto assume un ruolo di accompagnamento nel percorso educativo. L'adulto suggerisce, affianca, stimola affinché causa ed effetto siano le soluzioni finali di un processo che i bambini e i ragazzi costruiscono e identificano come strategia di apprendimento responsabile, attivo e autonomo. Le esperienze in laboratorio si attivano a partire dalle conoscenze possedute dai partecipanti, nell'ottica di acquisire atteggiamenti e competenze formative dinamiche e trasferibili per contribuire alla costruzione di una mentalità sistemica aperta che favorisca la necessità di una continua ricerca nell'apprendimento. Il confronto tra i partecipanti e il lavoro di gruppo caratterizzano le interazioni di approccio e di relazione.
Per contro, la magia del cinema di animazione continua ad esercitare nei bambini e negli adulti un fascino particolare ed è proprio questo fascino che il Centro vuole continuare a tenere vivo attraverso i suoi percorsi di laboratorio basati sullo studio dell’immagine in movimento. L’approccio è quello laboratoriale con spazi dedicati alle diverse fasce di età: spazi gioco per l’educazione all’immagine e sale per le riprese a passo uno per il cinema di animazione. La metodologia prevede l’approccio non frontale con piccoli gruppi dove è centrale l’attenzione al bambino e al ragazzo, con i suoi tempi, le sue competenze di base, le sue curiosità.
Il Centro inoltre collabora con la Facoltà di Lingue Moderne ed è sede di tirocinio e laboratorio per gli studenti e partecipa attivamente al Sottodiciotto Filmfestival con compiti di giuria e con laboratori rivolti alle scuole per produzioni realizzate con le scuole stesse.


segreteria
via Modena 35, 10152 Torino, tel. 01101120802/97
fax 01101120809
segreteria.comunicazione@comune.torino.it


crediti


torna su