vai ai contenuti
vai al menu

Formazione

Il Centro promuove percorsi innovativi per lo sviluppo delle competenze ludiformi per tutte le figure professionali che lavorano in contesti educativi, scolastici, formativi, culturali e sociali.
Struttura percorsi formativi dedicati all’aggiornamento professionale attraverso la condivisione degli obiettivi e dei contenuti in base alle esigenze specifiche della propria realtà.

CORSO DI SPECIALIZZAZIONE PER LUDOTECARIA - LUDOTECARIO
gennaio - agosto 2021

Il mondo si fa sempre più complesso e gli strumenti per capirlo si fanno sempre più poveri e rudimentali, mentre l’innovazione chiede intelligenze flessibili, aperte e creative, l’istruzione si ripiega su poche nozioni stereotipate.
Occorre mantenere l’accesso a quella conoscenza che nutre la libertà di pensiero e di parole, l’autonomia del giudizio, la forza dell’immaginazione come altrettante precondizioni per una umanità matura e responsabile.

Martha Nussbaum

Il Centro Cultura Ludica e l’agenzia formativa INFORCOOP ECIPA promuovono il corso di specializzazione per la figura professionale del ludotecario riconosciuto dalla Città Metropolitana di Torino.
Il percorso formativo per ludotecaria e per ludotecario è finalizzato a far acquisire le competenze necessarie per progettare, programmare e gestire attività di animazione e di laboratorio in contesti in cui il gioco è l'elemento centrale.  
Il percorso formativo è realizzato grazie ad un accordo di partenariato tra l’agenzia formativa e la Città di Torino - ITER nell’ottica di operare all’interno di un sistema integrato pubblico - privato che consente di garantire continuità ai servizi presenti da molti anni nell’area torinese e all’apertura di nuovi servizi in funzione delle esigenze del territorio e delle famiglie.
La figura del ludotecario si occupa dell’organizzazione e della gestione della ludoteca e svolge interventi pedagogici e socioculturali rivolti all’infanzia e all’adolescenza e alle loro famiglie attraverso il gioco e l’animazione ludica.
Si occupa di catalogazione e classificazione di giochi e giocattoli, promozione e gestione di servizi di prestito di giochi e giocattoli, sperimentazione di interventi ludici innovativi.

È una figura esperta delle diverse tipologie di gioco, dal gioco della tradizione popolare sino a quello multimediale, con particolare riferimento al gioco simbolico, di imitazione, di movimento, di costruzione, di ruolo e di società. Specialista nella gestione di laboratori ludici, creativi, espressivi e nella costruzione di giochi e giocattoli, svolge la propria attività presso le ludoteche (pubbliche o private), i ludobus e presso i servizi quali spazi gioco, centri estivi, centri sportivi, centri culturali, centri per il tempo libero per la famiglia, centri di aggregazione giovanile.

Il corso, di 800 ore, prevede 464 ore di teoria, 320 ore di tirocinio e 16 ore per l'esame finale con rilascio di un attestato di specializzazione della Regione Piemonte.

info
centroculturaludica@comune.torino.it

GIOCHIAMO ALLA PARI? GIOCO E DIFFERENZE DI GENERE
corso di formazione | 13 - 27 maggio 2021

Ci piace pensare che sia possibile un cammino educativo che salvaguardi la sensibilità, i sentimenti, i corpi, ma porti a conquistare una nuova cittadinanza fatta di rispetto, di riconoscimento della differenza, delle differenze…
Luce Irigaray

Il contesto educativo e scolastico si configura come un ambito fondamentale per promuovere una cultura di genere orientata all’equità e al riconoscimento dell’altro, sviluppando una consapevolezza critica rispetto ai modelli dominanti della società.
La dimensione di genere è parte integrante di tutte le attività e fasi di un percorso educativo e formativo, non soltanto della pratica didattica, richiede sensibilità e consapevolezza condivisa. Introdurre la prospettiva di genere nelle culture e nelle pratiche educative significa riconoscere che né i soggetti né i contenuti che si incontrano e si scambiano nei servizi educativi e nella scuola sono neutri, ma sessuati, portatori di esperienze e saperi differenti.

rivolto a
educatrici, educatori nidi d’infanzia, insegnanti scuola dell’infanzia

obiettivi
- sviluppare una cultura di genere nel personale educativo
- acquisire alcuni elementi teorici con la presentazione di studi e ricerche sul tema
- analizzare i modelli di femminilità e mascolinità per destrutturare gli stereotipi di genere
- offrire strumenti metodologici e operativi per favorire la valorizzazione delle differenze tra bambine e bambini nei servizi educativi 0/6

PROGRAMMA

giovedì 13 maggio | ore 14.00 - 17.00
Inizio da me…
Anna Maria Venera, Città di Torino - ITER
La prospettiva di genere nei servizi all’infanzia e nella pratica educativa
Presentazione di studi e ricerche sulla relazione tra gioco e genere
Giochi, giocattoli e videogiochi
Il sessismo linguistico

giovedì 20 maggio | ore 14.00 - 17.00
Maschile e Femminile. Modelli e ruoli di genere

Paola Torrioni, Università di Torino
Stereotipi e pregiudizi
Modelli e ruoli in famiglia e al lavoro
Genere e generazioni a confronto

giovedì 27 maggio | ore 14.00 - 17.00
Gli stereotipi di genere nell’infanzia

Stefania Doglioli, Centro Studi Pensiero Femminile
Modelli e stereotipi di genere nei prodotti mediali per l’infanzia
Albi illustrati e libri per l’infanzia
La relazione educativa con bambine e bambini
Strumenti metodologici e operativi

metodologia
- formazione in presenza con momenti interattivi a piccolo e a grande gruppo in circle time
- visita interattiva e partecipativa ai percorsi espositivi del Centro Cultura Ludica
- utilizzo di materiali audiovisivi con momenti di confronto e scambio di esperienze educative

info
saranno forniti materiali di approfondimento con suggerimenti bibliografici e sitografici.
Il corso è riservato al personale zerosei della Divisione Servizi Educativi della Città di Torino. Sarà replicato nel mese di settembre con prenotazione obbligatoria
(20 posti disponibili).
centroculturaludica@comune.torino.it

tutte le attività si svolgono nel rispetto delle norme anti-contagio vigenti


info

centroculturaludica@comune.torino.it


crediti


torna su