vai ai contenuti
vai al menu

home > profilo > struttura

Struttura

GLI ORGANI DELL'ISTITUZIONE

Gli organi dell'Istituzione, nominati dal Sindaco in base a quanto previsto dallo Statuto della Città di Torino, che ne regola anche gli istituti della revoca e della decadenza, sono: Consiglio di Amministrazione, Presidente, Direttore

Consiglio di Amministrazione

Il Consiglio di Amministrazione, compreso il Presidente in conformità a quanto previsto dall'art. 9.1, è composto da un minimo di tre a un massimo di cinque membri, secondo quanto indicato ai successivi commi 2, 3 e 4. Nella sua prima composizione, il Consiglio di Amministrazione è composto da tre membri nominati dal Comune di Torino.
A garanzia del necessario coordinamento tra l'Istituzione e la Civica Amministrazione, l'Assessore alle Risorse Educative è membro di diritto del Consiglio e lo presiede.
Il Consiglio di Amministrazione è competente per gli atti necessari al raggiungimento delle finalità e degli obiettivi dell'Istituzione che non siano, per legge o regolamento, riservati al Presidente o al Direttore.

In particolare:

  • formula gli indirizzi generali dell'attività dell'Istituzione e, ottenuta l'approvazione dal Consiglio Comunale, sovrintende alla loro attuazione
  • delibera i bilanci e i programmi annuali e pluriennali, le relative variazioni, il conto consuntivo, il piano-programma e la relazione annuale sulle attività svolte
  • provvede a regolare il funzionamento dell'Istituzione mediante l'adozione di atti di organizzazione interna e a contenuto generale; in particolare delibera il regolamento di organizzazione e gestione dell'Istituzione, nonché le proposte di modifica allo stesso
  • approva l'accettazione di donazioni, lasciti, contributi e sponsorizzazioni a favore dell'Istituzione
  • determina le tariffe, secondo gli indirizzi impartiti dal Consiglio Comunale, contestualmente all'esame del bilancio preventivo
  • dispone sui rapporti con associazioni pubbliche e private di sostegno all'attività dell'Istituzione
  • può affidare, nei limiti delle proprie attribuzioni, specifici incarichi ai suoi componenti o al Direttore.

Il Presidente

Il Presidente, ai sensi dell'art. 5.3, è l'Assessore alle Risorse Educative.
Presiede, con diritto di voto, le adunanze del Consiglio di Amministrazione, stabilendo l'ordine del giorno.

Il Presidente del Consiglio di Amministrazione: o sovrintende al buon funzionamento dell'Istituzione e vigila sull'esecuzione delle deliberazioni del Consiglio di Amministrazione

  • sottoscrive gli atti adottati dal Consiglio di Amministrazione
  • svolge la funzione di garante dell'osservanza del presente Regolamento e degli indirizzi stabiliti dal Consiglio Comunale
  • adotta sotto la propria responsabilità, in caso di necessità o urgenza, i provvedimenti di competenza del Consiglio di Amministrazione, sottoponendoli a ratifica nella prima seduta utile.

Il Direttore

Il Direttore è nominato, su proposta del Consiglio di Amministrazione ed entro trenta giorni dalla costituzione di questo, dal Sindaco del Comune di Torino fra i dirigenti dell'amministrazione civica torinese oppure assunto dall'esterno con contratto a tempo determinato di diritto pubblico o, eccezionalmente e con deliberazione motivata del Consiglio di Amministrazione, di diritto privato.
L'incarico di Direttore viene conferito per la durata in carica del Consiglio di Amministrazione dell'Istituzione e in ogni caso fino alla nomina del suo successore.
Il Direttore, nel perseguire le finalità dell'Istituzione, ha la responsabilità gestionale e tecnica della stessa; garantisce la corretta ed economica gestione delle risorse, con l'obiettivo di migliorare la funzionalità e l'efficacia dei servizi.

Il Comitato di Direzione

L'Istituzione è dotata, quale organo collegiale di coordinamento operativo delle proprie attività, di un Comitato di Direzione costituito dal Direttore e dalle Posizioni Organizzative responsabili di servizio.
Il Comitato di Direzione è convocato e presieduto dal Direttore.
Il Comitato di Direzione si avvale delle proposte progettuali del personale educativo dei diversi Centri e può avvalersi, per specifiche esigenze di coordinamento, di Gruppi di Progetto con durata temporanea.
I Gruppi di Progetto sono istituiti dal Direttore, sentito il Comitato di Direzione.

Organigramma >
Il grafico presenta l'articolazione di ITER secondo quanto narrato nella Carta dei Servizi, dagli organi nominati dal Sindaco, in base a quanto previsto dallo Statuto della Città di Torino che ne regola anche gli istituti della revoca e della decadenza, fino ai Centri di Cultura per l'Infanzia e l'Adolescenza, i servizi di pubblicizzazione e informazione e quelli amministrativi e contabili.

Posizioni Organizzative di ITER
Di seguito i curricula delle posizioni organizzative di ITER:
Caruso Teresa
Gerardi Anna Mrgherita
Marchesin Antonella

 


crediti


torna su