vai ai contenuti
vai al menu

home > notizie > catalogo editoriale > I mestieri di ieri e di oggi

Copertina I mestieri di ieri e di oggi

Catalogo editoriale

I MESTIERI DI IERI E DI OGGI

Raccontati e illustrati da ragazzi tra gli otto e i dieci anni

a cura dell'Osservatorio Letterario Giovanile
Settore Politiche Giovanili - Iter - Torino ReteLibri
progetto Giovani Parole a Scuola
editore Città di Torino - Iter
Torino 2006

I bambini e i ragazzi delle scuole primarie torinesi nei laboratori di scrittura, organizzati dall'Osservatorio letterario nelle classi, hanno scritto e illustrato i racconti con il Centro di Cultura per l'Arte e l'Espressività. ReteLibri ha coordinato la partecipazione delle classi al progetto Giovani Parole a Scuola.

È il racconto di un'esperienza profonda che ha avuto per protagonisti i ragazzi delle scuole primarie a cui lo scrittore Andrea Bajani ha chiesto di provare a compiere una piccola indagine a partire da un tema ben delimitato: i mestieri. Per farlo si sono messi in gioco facendo piccole interviste nei contesti a loro più vicini, la famiglia e la scuola. Tutor nell'avventura sono state tre giovani studentesse maturande Mara Campo, Francesca De Donà e Chiara Nardi.

Il compito era andar per parole, andare in cerca di parole.

"E la scrittura è uno degli strumenti più straordinari per mettersi a caccia di cose.

Non servono taccuini o penne sempre nel taschino per cominciare a scrivere. Scrivere è prima di tutto una postura dello sguardo, è un po' un modo per imparare a guardare. Solo cominciando a guardare con intenzione le cose, le cose smettono di essere estranee a noi. L'esperimento che abbiamo tentato con i ragazzi delle scuole primarie è stato proprio questo: aiutarli a assumere una postura che portasse il loro sguardo un po' più lontano. Eppure non ci siamo accontentati di questo: abbiamo voluto che si mettessero in gioco su un tema, quello del lavoro, che apparentemente è quanto di più lontano si possa immaginare dall'immaginario dei bambini.

Li abbiamo invitati a divertirsi con le parole a partire dai mestieri delle persone che vivono loro intorno: i genitori, i parenti, gli insegnanti.

I mestieri sono un tutt'uno con l'attitudine delle persone a stare insieme, a condividere.

Prima di scrivere le loro storie hanno fatto delle interviste, sono andati a caccia di realtà per poi scrivere storie di fantasia. Quello che ne è venuto fuori sono i piccoli racconti contenuti in questo libro, creazioni sorprendenti per originalità e piacevolezza. Sorprendenti soprattutto per quel mix di concretezza e immaginazione che trasforma in narrativa la semplice cronaca. Così come sono sorprendenti i disegni realizzati dagli stessi ragazzi che fanno da suggestivo controcanto alle storie.

Questo piccolo esercizio di cittadinanza i ragazzi l'hanno vissuto con tutta la gioia e l'esplosività di chi si diverte nell'incontro con l'altro, di chi cresce e crescendo si accorge che intorno c'è tutto un universo ancora da sperimentare." (dall'Osservatorio Letterario Giovanile)

Per informazioni:
Centro di Cultura per l'Arte e l'Espressività
via Tollegno 83, 10154 Torino
telefono 011852549/2472157
progettoarte@comune.torino.it

Torna al catalogo editoriale


crediti


torna su