vai ai contenuti
vai al menu

home > iniziative > la scuola adotta un monumento > percorso del ricordo > targhe commemorative

Targhe commemorative

Subito dopo la Liberazione, nel 1945-46, l’Amministrazione civica di Torino avviò una serie di iniziative per ricordare i Caduti in città durante la lotta al nazifascismo, facendo apporre delle lapidi intitolate ai martiri per la libertà nei singoli luoghi in cui il sacrificio era avvenuto.
Si tratta di oltre trecento piccole lastre di marmo, di semplice fattura, che si possono vedere un po’ dovunque sul territorio cittadino, corredate da un vasetto di fiori, periodicamente rinnovati.
Rappresentano una testimonianza diffusa, una memoria cittadina, frutto di un percorso complesso e articolato, che occorre conservare e mantenere viva, per contribuire a rinnovare e trasmettere i valori di libertà, pace e tolleranza alle nuove generazioni.

Nell’ambito del progetto La Scuola adotta un Monumento alcune scuole torinesi hanno adottato le lapidi dei Caduti durante la lotta della Resistenza. Nel mese di aprile presentano i loro lavori in occasione della ricorrenza dell’anniversario della Liberazione, con alcuni momenti presso la lapide adottata. Le iniziative sono organizzate con la collaborazione dell’ANPI e prevedono letture di brani, poesie, canti, pensieri e impressioni personali che aiutino a conoscere e conservare il ricordo di queste vicende.

 


crediti


torna su