Geoportale del Comune di Torino

Servizi professionali


Sommario:

Servizi professionali

Sei qui: Comune > GeoPortale > Servizi professionali

Introduzione

La Città di Torino - nello spirito della Direttiva Europea Inspire e con l'obiettivo di partecipazione alla realizzazione di una Pubblica Amministrazione digitale - nell'ambito delle attività di promozione, valorizzazione e condivisione del patrimonio informativo territoriale di interesse trasversale di competenza del Settore Sistema Informativo Territoriale, ha sviluppato il Visualizzatore SIT, servizio webGIS per la pubblicazione e fruizione delle informazioni georiferite certificate confluite nel SIT della Città, definite di concerto con i diversi Settori produttori di dati territoriali.

Il Visualizzatore permette di "navigare" la Città attraverso l'ortofotocarta digitale (dato raster) alla quale si sovrappongono i numerosi livelli informativi territoriali disponibili (dati vettoriali) suddivisi per aree tematiche: al repertorio cartografico di base (carta tecnica, carta di sintesi, toponomastica, viario) e ai dati topografici (rete geodetica), si affiancano dati di carattere più tecnico (dati urbanistici, dati catastali) integrato da un atlante di informazioni tematiche (ambiente e verde, commercio, statistica, viabilità) e di interesse turistico cittadino (musei, teatri, cinema, biblioteche, uffici turistici, anagrafici, postali, consolati, chiese e luoghi di culto, ospedali, farmacie, presidi ASL, consultori, sedi CAAF, scuole e servizi per l'infanzia, uffici di pubblica sicurezza: sedi Questura e Commissariati di Polizia di Stato, Carabinieri...).

Per consultare il catalogo completo dei dati disponibili e le diverse modalità di fruizione si rimanda alla sezione dedicata.

Alle funzionalità di base di navigazione, ricerca per indirizzo ed interrogazione, se ne affiancano altre per una consultazione più tecnica dei layers quali la trasparenza, la possibilità di consultazione di mappe affiancate, o mappe in continuo, scarico dati.

Il Visualizzatore SIT è accessibile direttamente da browser, non richiede installazione di plug-in, nè registrazioni ed è compatibile con i browser Firefox ed Internet Explorer 8.

La ricchezza informativa presente e la gestione di molteplici livelli informativi, caratterizzato da tempi di risposta ridotti a fronte di elaborazioni complesse, ne fa uno strumento di notevole valore.

Accedi »

Help

È disponibile un help dettagliato con la spiegazione delle principali funzionalità del servizio, accessibile anche dal Visualizzatore.

In linea generale, si riportano le principali note di attenzione:

  1. Mapservices
    • È possibile visualizzare fino a 5 mapservices contemporaneamente per ogni mappa. Occorre spegnere un mapservice servizio prima di attivarne un altro.
    • I mapservices sono organizzati per categorie tematiche in ordine alfabetico (vedi elenco completo).
    • L'ordine di visualizzazione dei mapservices sulla mappa è dato dall'ordine in cui compaiono sulla TOC (Table of Content): il tema in cima si sovrappone a quelli sottostanti.
    • Ogni mapservices può contenere uno o più layer (livelli informativi) che possono essere visualizzati singolarmente.
    • È possibile variare l'ordine dei mapservices nella TOC con l'uso delle frecce; si suggerisce di spostare in cima i mapservices che contengono temi puntuali e lineari rispetto a quelli areali, per evitare che i primi non risultino visibili.
  2. Scala visualizzazione
    • La scala di visualizzazione è una scala nominale indicativa che dipende dalle impostazioni della risoluzione del monitor.
    • Saranno visibili sulla mappa i temi che nella TOC hanno la spunta verde e il testo di colore nero; se il testo è di colore grigio, vuol dire che è stato impostato un limite di scala, pertanto occorre effettuare degli zoom successivi sino a visualizzare il tema sulla mappa (il testo nella TOC passerà da grigio a nero).
    • Alcuni layer possono non essere visibili al primo zoom, occorrerà pertanto effettuare zoom successivi per poter visualizzare i temi.
  3. Legenda
    • Per ogni mapservice è disponibile la legenda, che può essere consultata selezionando l'apposita icona, presente nella barra del menu del mapservice relativo. La legenda visualizza le informazioni relative ai soli layer visibili sulla mappa a quella determinata scala.
  4. Trasparenza
    • Per facilitare la lettura dei temi sul visualizzatore, soprattutto nel caso di più layer sovrapposti, è possibile agire sulla trasparenza dell'ortofotocarta di sfondo (selezionando l'apposita icona, sulla barra degli strumenti del visualizzatore, tra le funzioni nel tab "multimappe"), oppure sulla trasparenza dei temi dei singoli mapservices (selezionando l'apposita icona, presente nella barra del menu del mapservice relativo).
  5. Ricerca cartografica per indirizzo
    • La ricerca cartografica per indirizzo (selezionando l'icona a forma di cannocchiale, presente sulla barra degli strumenti del visualizzatore) permette all'utente di posizionare la mappa in corrispondenza della via o del civico selezionato, ad uno zoom di dettaglio, con l'ausilio della toponomastica ufficiale della Città di Torino.
  6. Identify
    • Ogni layer ha delle informazioni alfanumeriche associate. Per poterle consultare è disponile la funzione identify: una volta selezionata l'apposita icona, presente sulla barra degli strumenti del visualizzatore, ` sufficiente selezionare un punto sulla mappa, previe le seguenti verifiche: il layer deve essere visibile (deve essere presente la spunta verde prima del nome del layer) e il layer deve essere interrogabile (deve essere presente la spunta "i" al fondo del layer).

Per i dettagli si rimanda all'Help ed alle FAQ dedicate.

FAQ

È disponibile un help dettagliato con la spiegazione delle principali funzionalità del servizio, accessibile anche dal Visualizzatore.

Come posso visualizzare un tema o un livello informativo di interesse?

Nel Catalogo dei servizi di mappa selezionare il servizio di mappa (o mapservice) di interesse: il mapservice verrà caricato sulla TOC (tabel of contents o tabella dei contenuti) sulla destra, parallelamente sulla mappa il tema sarà visualizzato.

Come posso visualizzare due o più temi?

Nel Catalogo dei servizi di mappa selezionare i servizi di mappa (o mapservices) di interesse: i mapservices verranno caricati sulla TOC (tabel of contents o tabella dei contenuti) di destra, parallelamente sulla mappa i temi saranno visualizzati. L'ordine di visualizzazione prevede che il mapservice in cima alla TOC si sovrapponga a quelli sottostanti. Nel caso in cui si voglia cambiare l'ordine, è possibile spostare il mapservice di interesse nella posizione desiderata, con l'ausilio delle apposite frecce presenti nella barra delle funzionalità del mapservices.
È possibile visualizzare al massimo 5 mapservices contemporaneamente. Per consultarne uno nuovo, occorre eliminare dalla TOC un mapservices e caricarne un altro di interesse.

È possibile visualizzare la legenda di ogni servizio?

Per consultare la legenda - disponibile in ogni mapservice - occorre selezionare l’apposita icona (la 4°) presente sulla barra del menu del mapservice relativo. La legenda visualizzerà, su una finestra di pop up, le informazioni relative ai soli layer visibili sulla mappa a quella specifica scala.

Posso effettuare una ricerca per indirizzo e numero civico e visualizzare il punto sulla mappa?

Il Visualizzatore SIT utilizza la toponomastica ufficiale della Città di Torino aggiornata in tempo reale.
E’ possibile effettuare una ricerca per indirizzo attraverso il Visualizzatore del Geoportale. Il corretto indirizzo e numero civico possono essere reperiti attraverso la funzione di "ricerca per indirizzo" disponibile sul Visualizzatore SIT secondo le seguenti istruzioni: selezionare dalla barra delle funzionalità sopra la mappa, in alto a sinistra, la funzionalità "Ricerca per indirizzo" (icona "cannocchiale"): si aprirà una nuova finestra sulla quale sarà possibile inserire l'indirizzo (via e civico) di interesse.
È possibile scegliere se visualizzare sulla mappa il civico o l'intera via ricercata, che saranno evidenziate sulla mappa in rosso.

Come posso modificare la scala di visualizzazione?

È possibile modificare la scala di visualizzazione in due modi diversi:

  1. Utilizzando le apposite icone zoom-in/ zoom-out / zoom precedente / zoom 100% (icona a forma di lente) presenti sulla barra delle funzionalità del Visualizzatore SIT sopra la mappa.
  2. Utilizzando lo strumento "Zoom scale", presente in alto a sinistra nel riquadro della mappa: permette di eseguire uno zoom dell'area selezionata ad una scala predefinita.

Si precisa che, sul Visualizzatore SIT, la scala di visualizzazione è una scala nominale indicativa, che dipende dalle impostazioni della risoluzione del monitor.
Saranno visibili sulla mappa i temi che nella TOC hanno la spunta verde e il testo di colore nero; se il testo è di colore grigio, vuol dire che è stato impostato un limite di scala, pertanto occorre effettuare degli zoom successivi sino a visualizzare il tema sulla mappa (il testo nella TOC passerà da grigio a nero).
Alcuni layer possono non essere visibili al primo zoom, occorrerà pertanto effettuare zoom successivi per poter visualizzare i temi.

Come posso spostarmi sulla mappa?

È possibile spostarsi sulla mappa in due modi diversi:

  1. Utilizzando l'apposita icona "Pan" (icona a forma di mano) presente sulla barra delle funzionalitą sopra la mappa.
  2. Utilizzando lo strumento "Navigatore", presente in alto a sinistra nel riquadro della mappa, che consente lo spostamento continuo in una certa direzione: posizionando il cursore su una delle frecce, la mappa attiva si sposta in modo continuo in quella direzione.
Ci sono informazioni a corredo dei mapservices? Come faccio a visualizzarle?

Per ogni livello informativo o layer sono disponibili delle informazioni alfanumeriche associate. Per poterle consultare è disponile, sulla barra degli strumenti del Visualizzatore sopra la mappa, la funzione “Identify”. Selezionata l’apposita icona, è sufficiente cliccare su un punto della mappa, previe le seguenti verifiche: il layer deve essere visibile (sul mapservice deve essere presente la spunta verde prima del nome del layer) e il layer deve essere interrogabile (deve essere presente la spunta “i” al fondo del layer). Il sistema restituirà su una finestra di pop up le informazioni associate relative ai livelli informativi contenuti nel mapservice interrogato.

Come faccio a sapere quali livelli informativi sono disponibili in un mapservices?

Selezionato dal Catalogo dei servizi di mappa il servizio di mappa (o mapservice) di interesse, questo sarà caricato sulla TOC (tabel of contents o tabella dei contenuti) di destra, parallelamente sulla mappa i temi saranno visualizzati. Sulla TOC sarà visibile l’elenco dei livelli informativi (o layers) di cui si compone il mapservice.

Posso reperire gli estremi del catasto terreni?

Dal Catalogo dei servizi di mappa selezionare nella Categoria tematica “Dati catastali” i mapservices di interesse, ad esempio “Catasto terreni 1:1000. Sulla TOC (tabel of contents o tabella dei contenuti) di destra sarà caricato il servizio di mappa (o mapservice) corrispondente, parallelamente sulla mappa i temi saranno visualizzati.

Selezionando la funzionalità "Ricerca per indirizzo" (icona "cannocchiale") dalla barra delle funzionalità del Visualizzatore, sarà possibile inserire l'indirizzo (via e civico) di interesse.

Selezionando la funzionalità "Identify" (icona “i”) dalla barra delle funzionalità del Visualizzatore sopra la mappa, e cliccando su un punto sulla mappa, il sistema restituirà gli estremi catastali ricercati.

Quali cartografie sono disponibili per lo scarico in formato .pdf?

Dal Visualizzatore SIT è possibile - consultando nel “Catalogo dei servizi di mappa” la categoria tematica “Cartografia di base” scegliendo il servizio di mappa “Cartografia in scarico” -  consultare e scaricare le seguenti cartografie in formato PDF:

  • taglio dei fogli di Carta Tecnica alle scale 1000, versioni B/N e colori;
  • taglio dei fogli di Carta Tecnica alle scale 2000, versioni B/N e colori;
  • taglio dei fogli di Carta Tecnica alle scale 5000, versioni B/N e colori;
  • taglio dei fogli di PRG - Piano Regolatore Generale
  • taglio dei fogli della ZUCS - Zona Urbana Centrale Storica.
Come posso scaricare i .pdf della cartografia disponibile?

Dal Visualizzatore SIT fruibile dal Geoportale del Comune di Torino è possibile effettuare la ricerca cartografica per indirizzo e scaricare le seguenti tavole riferite all'indirizzo ricercato:

  • taglio dei fogli di Carta Tecnica alle scale 1000, versioni B/N e colori;
  • taglio dei fogli di Carta Tecnica alle scale 2000, versioni B/N e colori;
  • taglio dei fogli di Carta Tecnica alle scale 5000, versioni B/N e colori;
  • taglio dei fogli di PRG - Piano Regolatore Generale
  • taglio dei fogli della ZUCS - Zona Urbana Centrale Storica.

Guida al download »

Come posso reperire Informazioni sugli immobili sottoposti a tutela?

Dal “Catalogo dei servizi di mappa” selezionare dalla categoria tematica “Beni vincolati – Siti protetti – Archeologici” il servizio di mappa (o mapservice) “Vincoli e prescrizioni sovraordinate”. Sulla TOC (tabel of contents o tabella dei contenuti) di destra sarà caricato il servizio di mappa (o mapservice) corrispondente, parallelamente sulla mappa i temi saranno visualizzati. Effettuando una ricerca per indirizzo, o degli zoom di maggior dettaglio sulla mappa, sarà possibile posizionarsi sull’ambito di interesse interessato da vincoli. Selezionata l’icona “Identity” e cliccando su un punto della mappa il sistema restituirà, con riferimento ai “Beni culturali - Art. 10 D.Lgs 42/2004 (ex.Vincoli 1089/39)”, le seguenti informazioni associate:

  • Denominazione
  • Proprietà: riferimento al provvedimento di vincolo
  • Fonte del vincolo
  • Indirizzo
  • Posizione (es. angolo Via Alfieri)
  • Riferimenti catastali originari
  • Trascrizione del provvedimento
  • PDF del provvedimento di vincolo
  • Dimensione
  • Certificazione
  • Nota
  • Tipo vincolo

E’ possibile consultare il PDF relativo al provvedimento di vincolo emesso dalla Soprintendenza per i Beni Culturali del Piemonte.

Posso agire sulla trasparenza dei temi?

E’ possibile agire sulla trasparenza dei layers dei mapservices e sulla trasparenza della mappa di sfondo …

Trasparenza layers mapservices
La funzione “Trasparenza del livello” consente di rendere appunto trasparente la rappresentazione dei temi del mapservices, in modo da vedere contemporaneamente l’ortofotocarta di sfondo e uno o più temi areali sovrapposti. Occorre selezionare l’apposita icona (la 5°) presente sulla barra del menu del mapservice relativo. Su una finestra di pop up sarà possibile agire sulla percentuale di trasparenza del mapservices, parallelamente sulla mappa i temi di sfondo saranno visibili contestualmente ai temi presenti sul mapservices.

Trasparenza ortofoto di sfondo
La funzione “Trasparenza mappa di sfondo” consente di rendere trasparente la rappresentazione dell’ortofotocarta di sfondo sulla mappa, in modo da vedere più chiaramente i temi dei servizi di mappa che saranno attivati via via. Dalla barra degli strumenti del Visualizzatore, in Multimappe, è sufficiente selezionare l’apposita icona “Trasparenza mappa di sfondo”. Si aprirà una finestra di pop up sulla quale sarà possibile agire sulla percentuale di trasparenza dell’ortofoto di sfondo, parallelamente sulla mappa l’ortofotocarta risulterà alleggerita e resa trasparente.