Luglio

Steve McCurry. Leggere

Palazzo Madama, fino al 1° luglio
La mostra presenta 65 scatti, realizzati in oltre quarant’anni di carriera, ritraendo persone di tutto il mondo, assorte nell’atto intimo e universale del leggere. Con questa rassegna Steve McCurry presenta le sue foto legate al tema universale della lettura in una città, Torino, che, anche in virtù del Salone del Libro, può essere considerata la “capitale italiana della lettura”.
https://www.palazzomadamatorino.it/it/eventi-e-mostre/mostra-steve-mccurry-leggere

Noi. Non erano solo canzonette

Promotrice delle Belle Arti, fino al 7 luglio
Una grande rappresentazione della storia italiana recente nella quale la “Musica d’Autore” diviene strumento di esplorazione e interpretazione delle grandi trasformazioni che caratterizzarono quegli anni.
http://www.mostranoi.it/

La scelta di Giulio. Giulio Boetto: viaggi di un paesaggista nel secolo che distrusse il paesaggio.

Dal 4 luglio al 1 settembre Fondazione Accorsi – Ometto

La mostra si sviluppa su due registri: da una parte l’attenzione del pittore Giulio Boetto (1894 – 1967) per la campagna del Cuneese, con la scelta di trasferirsi ai piedi del Monviso; dall’altra una sorta di racconto attraverso strumenti multimediali delle mutazioni che i paesaggi da lui dipinti hanno subito nel secolo scorso.
L’esposizione, una sorta di “spettacolo” diffuso, si muove intorno a tre opere emblematiche “La casa del prete” (1918), “Luce del mattino a Sauze d’Oulx” (1923) e “Fine del mercato a Saluzzo” (1947) a cui sono affiancate installazioni, grafica e musica.

Ettore Fico. Opere di grande formato

MEF Museo Ettore Fico, fino al 14 luglio
La mostra raccoglie la produzione più significativa di Ettore Fico, dedicando al maestro uno spazio permanente nelle sale del primo piano. Sono esposte un centinaio di opere, tra oli, tempere, eseguiti dai primi anni Trenta al 2004, anno della sua scomparsa. La mostra propone gli aspetti più inediti e di ricerca del percorso artistico di Ettore Fico, dalle esperienze astratte a quelle più geometriche, dalle impressioni delineate dai sottili tocchi di colore puro alle pennellate materiche e informali.
http://www.museofico.it/mostre/ettore-fico-opere-grande-formato/

Leonardo da Vinci. Disegnare il futuro

Musei Reali, fino al 14 luglio
In occasione del cinquecentesimo anniversario dalla morte di Leonardo da Vinci, una mostra con oltre cinquanta opere che racconta le ricerche tra scienza e arte di Leonardo attraverso lo strumento del disegno. Il percorso ruota intorno al nucleo di tredici disegni autografi di Leonardo conservati alla Biblioteca Reale di Torino, oltre al Codice sul volo degli uccelli e al celeberrimo Ritratto di vecchio, ritenuto l’Autoritratto di Leonardo esposto dopo due anni di restauro.
Insieme a queste saranno in mostra opere di grandi maestri, dai fiorentini Andrea del Verrocchio e Pollaiolo, dai lombardi Bramante e Boltraffio fino a Michelangelo e a Raffaello.
https://www.museireali.beniculturali.it/events/leonardo-da-vinci-disegnare-il-futuro/

Evergreen festival

Parco Tesoriera, fino al 21 luglio
Festival di musica, spettacoli e riflessioni sui temi di sostenibilità sociale e ambientale.
http://www.evergreenfest.it/

Michelangelo. Disegni da Casa Buonarroti

Pinacoteca Agnelli, fino al 21 luglio
In esposizione disegni autografi con studi per gli affreschi della volta della Cappella Sistina, studi di anatomia e studi di architettura, tutti provenienti da Casa Buonarroti, fondazione fiorentina che conserva, oltre all’archivio della famiglia, la più grande collezione al mondo di opere grafiche di Michelangelo. Sarà dunque l’occasione per ammirare preziosi studi di anatomia e di architettura abitualmente non esposti al pubblico.
www.pinacoteca-agnelli.it/visit/14479/michelangelo-disegni-da-casa-buonarroti

Gabriele Basilico e le vedute di Giambattista Piranesi

MEF Museo Ettore Fico, fino al 28 luglio
Una selezione di 32 fotografie di Gabriele Basilico tratta dalla campagna effettuata dal fotografo milanese nel 2010 a Roma, Tivoli e Paestum, su commissione della Fondazione Giorgio Cini. Corpus centrale dell’esposizione, una sezione promossa e organizzata dalla Fondazione Giorgio Cini nel 2010 Le arti di Piranesi. Architetto, incisore, antiquario, vedutista, designer, a cui si aggiunge una selezione dei lavori più significativi realizzati del fotografo milanese.
http://www.comune.torino.it/torinoplus/

Giorgio De Chirico: ritorno al futuro

GAM Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea, fino al 23 agosto
La mostra presenta le varie forme del dialogo tra la pittura di Giorgio de Chirico e le generazioni degli artisti contemporanei che, in particolare dagli anni Sessanta in avanti, si sono ispirati alla sua opera, dal punto di vista della citazione esplicita come da quello di un avvicinamento alla sua visione al contempo ironica e profonda.
https://www.gamtorino.it/it

Acqua e Islam

MAO Museo d’Arte Orientale, fino al 1° settembre
La mostra racconta il rapporto tra acqua e islam, dalle sue radici più antiche ai suoi tanti complessi sviluppi, sino alle necessità più recenti. Esiste un rapporto antico e intimo tra l’acqua e il mondo islamico. Le ragioni climatiche lo spiegano solo in parte: vi è un’eredità antica di culture e civiltà precedenti, un senso religioso profondo e tante complesse ragioni sociali e culturali. Questo naturalmente vale per ogni civiltà, ma nell’islam tale serie di idee ha trovato un suo senso più profondo, facendo dell’acqua uno dei cardini stessi dell’esistenza umana: un cardine tanto spirituale quanto sociale ed estetico.
https://www.maotorino.it/it/eventi-e-mostre/dieci-anni-d%E2%80%99oriente-il-programma-di-gioved%C3%AC-6-dicembre-2018

Ercole e il suo mito

Reggia di Venaria, fino al 29 settembre
La figura di Ercole illustrata con una raccolta di straordinari dipinti e oggetti d’arte prodotti nell’antichità classica e tra Cinquecento e Settecento, alcuni presentati in Italia per la prima volta, provenienti da grandi collezioni italiane e estere.
http://www.lavenaria.it/it/mostre/ercole-suo-mito

Notre-Dame de Paris. Sculture gotiche dalla Grande Cattedrale

Palazzo Madama, fino al 30 settembre
Tre frammenti delle grandi sculture che decoravano la cattedrale di Notre-Dame di Parigi segnano la feconda collaborazione di Palazzo Madama con il Musée de Cluny, all’interno della Rete Europea dei Musei di arte medievale. Le sculture furono deposte dalla loro collocazione originaria nel 1793 e reimpiegate come materiale di riempimento edilizio nel cortile dell’Hôtel Moreau, dove furono rinvenute nel 1977 insieme ad altri 400 frammenti provenienti dalla cattedrale.
www.palazzomadamatorino.it/it/eventi-e-mostre/mostra-notre-dame-de-paris

I mondi di Riccardo Gualino collezionista e imprenditore

Musei Reali Sale Chiablese, dal 7 giugno al 3 novembre
Mostra dedicata al grande collezionista piemontese con oltre 150 capolavori tra cui opere di Botticelli, Duccio da Boninsegna, Veronese, Manet, Monet, Casorati. Riccardo Gualino è stato uno degli imprenditori italiani più importanti, straordinari e poliedrici del Novecento. L’esposizione si basa sull’intreccio tra vita e visione artistica, indirizzo che Gualino stesso ha sostenuto e raccontato nell’autobiografia del 1931. La sua collezione è considerata una delle più significative e importanti raccolte italiane del Novecento. Comprende reperti archeologici, arredi, vetri e ceramiche, oreficerie, arazzi e tessuti, placchette e medaglie, sculture e dipinti, provenienti dall’area europea, orientale e mediorientale, dall’antichità alla produzione dei primi decenni del secolo scorso.

https://www.museireali.beniculturali.it/spazio-mostre-chiablese/

Ketty La Rocca

Videoteca GAM, fino al 6 ottobre
L’esposizione presenta il video Appendice per una supplica del 1972, di Ketty La Rocca. Si tratta di uno dei primi video d’artista italiani, girato a telecamera fissa con mani che si muovono su uno sfondo nero mentre alcune scritte con la parola you compaiono come tatuate sulla pelle. Il video è presentato insieme al trittico Senza titolo che è parte della stessa ricerca sul linguaggio delle mani. Infine l’opera La Pietà, un esempio tra i più alti della serie dedicata dall’artista alla “cancellazione”, attraverso la propria calligrafia, delle immagini di alcuni capolavori della storia dell’arte italiana.
https://www.gamtorino.it/it/eventi-e-mostre/ketty-la-rocca-appendice-una-supplica

Il Riallestimento della collezione contemporanea. Pittura spazio Scultura 1968 – 1988

GAM Galleria civica d’Arte moderna e Contemporanea, fino al 4 ottobre 2020
Nell’ambito del progetto di riallestimento della collezione degli ultimi cinquant’anni, sono proposte diverse angolazioni di lettura del ricco patrimonio GAM, con una rotazione dell’allestimento dello spazio del piano interrato con cadenza biennale individuando precisi indirizzi di lettura.
La prima esposizione delle collezioni del contemporaneo presenta un nutrito gruppo di opere realizzate tra il 1968 e il 1986, Alcuni degli artisti esposti: Griffa, Mattiacci; Icaro; Valentini, Gastini, Parmiggiani, Nagasawa, Salvadori, Ontani, Mainolfi, Salvo, Anselmo, Calzolari.
https://www.gamtorino.it/it/eventi-e-mostre/pittura-spazio-scultura-le-collezioni-del-contemporaneo

Kappa Futurfestival

Parco Dora, dal 6 al 7 luglio
Ottava edizione del format di intrattenimento di musica elettronica e arti digitali outdoor, evento imperdibile per tutti gli appassionati di musica e club culture, amato dal pubblico di tutta Europa.
https://www.kappafuturfestival.it/

Moon Week

Associazione ApritiCielo, Strada Osservatorio 30 – Pino Torinese, dal 16 al 22 luglio
http://www.planetarioditorino.it/infinito/

#FacceEmozioni 1500-2020: dalla fisiognomica agli emojiVolti. Dall’invenzione della fisiognomica alle emoji

Museo Nazionale del Cinema, dal 17 luglio al 6 gennaio 2020
Una grande esposizione che, partendo dalla prestigiosa collezione del Museo Nazionale del Cinema, racconta gli ultimi cinque secoli di storia della fisiognomica. Un percorso emozionale tra maschere e sistemi di riconoscimento facciale, ma anche attraverso la  sintesi grafica degli emoji, i riscontri dei caratteri e delle emozioni delle persone. La mostra apre al pubblico il 17 luglio in occasione della Giornata Mondiale degli Emoji e dal 25 settembre ospiterà una selezione di fotografie, “I 1000 volti di Lombroso”, appartenenti all’Archivio del Museo di Antropologia criminale “Cesare Lombroso” dell’Università di Torino.
http://www.museocinema.it/it

European Master Games

Sedi varie per le gare, Padiglione 5 (villaggio atleti) + cerimonie apertura: parata dal Parco del Valentino a piazza Castello, dal 26 luglio al 4 agosto
Evento aperto agli atleti di tutto il mondo che attira migliaia di sportivi, accompagnatori e turisti su tutto il territorio piemontese. Una manifestazione internazionale, che si svolge ogni quattro anni, il cui scopo è quello di promuovere l’attività sportiva, creare aggregazione e coinvolgere atleti da ogni parte del mondo, per vivere una vera e propria “festa dello sport” e confrontarsi in competizioni sportive con i propri coetanei di differenti nazionalità.
https://www.torino2019emg.org/it/