Novembre

Contemporary Art speciale autunno

arte e mostre/eventi
L’arte contemporanea è protagonista, come di consueto dell’autunno dell’arte a Torino e in Piemonte con un cartellone che coniuga arti visive, musica, teatro e design, per offrire a cittadini e turisti l’opportunità di rapportarsi con nuovi linguaggi artistici caratterizzati da multidisciplinarità, innovazione e contaminazione tra le numerose proposte.

Luci d’Artista

Contemporay Art/arte e mostre
Varie sedi, dal 26 ottobre al 13 gennaio 2019
Durante ContemporaryArt il cielo della città è illuminato dalle opere della XXI edizione di Luci d’Artista, il percorso espositivo d’arte contemporanea che mette in scena l’interazione tra arte e paesaggio urbano attraverso l’impiego della luce e stabilisce un rapporto diretto tra creazione artistica e il grande pubblico.

Artissima

Contemporay Art/eventi speciali
Oval Lingotto, dal 2 al 4 novembre
Artissima celebra il suo venticinquesimo anniversario e sceglie come fil rouge “il tempo” (Time is on our side – Il tempo è dalla nostra parte) inteso come flusso dinamico, in grado di imprimere il ritmo del cambiamento, preservando la sospensione temporale dell’emozione dell’opera d’arte.
Partecipano 195 gallerie provenienti da 60 Paesi, suddivise in otto sezioni di cui quattro curate da board di curatori e direttori di musei internazionali: Present Future, Back to the Future, Disegni e la nuova sezione Sound allestita alle OGR che propone sedici progetti dedicati alle indagini sonore contemporanee. Cinque i nuovi progetti: Artissima Experimental Academy, Artissima Junior, Alfabeto Treccani,  Carol Rama_100 anni di seduzione, Disegnare l’invisibile.

Paratissima

Contemporary Art/arte e mostre
Ex Caserma La Marmora, dal 31 ottobre al 4 novembre
Con oltre 350 artisti selezionati ritorna Paratissima Art Fair, la fiera internazionale degli artisti indipendenti. Paratissima ribalta il modello tradizionale di “fiera d’arte” lasciando spazio agli artisti emergenti ma non solo. Il tema scelto, “Feeling different”, celebra la differenza e la diversità: quella rispetto a se stessi e agli altri e quella rispetto ai canoni, alle norme e agli schemi.
Sei, quest’anno, le sezioni di Paratissima: NoPhoto, dedicata alla fotografia; N.I.C.E. – New Independent Curatorial Experience con le 6 mostre curate dai 12 allievi del corso per curatori; Kids, per i bambini e i ragazzi; G@P – Gallerie at Paratissima, destinata alle 12 gallerie d’arte selezionate; Bootique – Fashion & Design, inedita vetrina per la moda indipendente e il design contemporaneo; Crafters & Makers, indirizzata al mondo dell’handmade.

The Others

arte e mostre
Ex Ospedale Regina Maria Adelaide, dall’1 al 4 novembre
Questa edizione di The Others amplia i suoi orizzonti presentando sempre più artisti internazionali dialoganti con il futuro dell’espressività artistica. La metà delle gallerie e organizzazioni no profit arrivano infatti da fuori Italia. La thinking room curatoriale ha cooptato curatori da Berlino, Bruxelles, Copenaghen, Mosca, Parigi e Santander. Il luogo non convenzionale, un ex ospedale, si presta perfettamente ad interpretazioni site specific che caratterizzano The Others e integrano le presenze della main section e degli special projects; oltre a numerosi eventi collaterali (performance, musica, letteratura, danza, teatro) la novità assoluta di quest’anno è la sezione expanded screen, un ibrido espressivo che travalica il concetto di tv e doc, con installazioni fuori dai bordi.

Club to Club Festival #C2C18

Contemporay Art/musica
Sedi varie, dall’1 al 4 novembre
Diciottesima edizione per uno dei più importanti festival internazionali di musica avant pop. Inaugurazione alle OGR, 2 serate successive ai padiglioni del Lingotto, block party al Balôn di Porta Palazzo con musica live, incontri, mostre e itinerari enogastronomici, e party di chiusura nella maestosa Reggia di Venaria.
Tra i nomi che compongono la line-up d’eccezione di Club to Club, il guru dell’elettronica Aphex Twin, il co-fondatore e producer di The xx Jamie xx, il duo dream pop di Baltimora Beach House, il musicista rnb e collaboratore di Solange e FKA twigs Blood Orange, Avalon Emerson, Yves Tumor, Courtesy, DJ Nigga Fox. A rappresentare per quest’edizione il progetto di The Italian New Wave, con cui Club To Club promuove da anni la nuova creatività musicale italiana, Bienoise, Elena Colombi, Silvia Kastel, Mana, Gang Of Ducks, Palm Wine e Primitive Art.

FLAT

ContemporayArt/arte e mostre
Nuvola Lavazza, dal 2 al 4 novembre
Seconda edizione dell’evento internazionale dedicato interamente all’editoria d’arte contemporanea. Partecipano 44 espositori provenienti da 11 paesi diversi, che presentano il meglio della produzione internazionale di libri d’artista, cataloghi di mostre, monografie, saggi, edizioni rare, out of print e magazines. Oltre alla fiera, la mostra “Dieter Roth. “Le Pagine” e un fitto programma di incontri.

Flashback

Contemporay art/arte e mostre
Pala Alpitour, dall’1 al 4 novembre
La VI edizione di Flashback. L’arte è tutta contemporanea presenta progetti speciali, mostre, laboratori, incontri e concerti. Il tutto ruota intorno alla riflessione che Flashback ha deciso di lanciare a espositori e pubblico partendo dal libro di fantascienza di Chad Oliver, scrittore e antropologo, “Le rive di un altro mare”, una storia che racconta il dialogo tra diverse culture, diversi mondi, diverse specie.
L’immagine di Flashback – realizzata appositamente dall’artista Francesco Valeri – rappresenta un contesto senza tempo, sospeso e in bilico tra passato e futuro, tra nuovo e antico. Dopo i grandi numeri del 2017 anche quest’anno la fiera conferma la sua peculiarità: tracciare, insieme alle gallerie ospiti, agli artisti e ai loro progetti, un percorso sull’arte attraverso l’antico, il moderno e il contemporaneo.

NESXT Festival

ContemporaryArt/eventi speciali
Sedi varie, dal 30 ottobre al 4 novembre
Terza edizione del festival dedicato alla produzione artistica indipendente e ai suoi protagonisti: artisti, curatori, critici, storici, ricercatori, professionisti e operatori provenienti da diversi ambiti e discipline. Anche quest’anno NESXT mantiene la formula diffusa sul territorio attraverso una rete di spazi che ha connotato la passata edizione. Quartier generale nel complesso dei Docks Dora che affianca ai progetti espositivi un programma di live, performance, talk e laboratori.

Maratona di Torino

sport
4 novembre
Tradizionale appuntamento organizzato dal Team Marathon, gara internazionale IAAF inserita nel calendario AIMS. Parallelamente, Junior Marathon, in programma come sempre sull’ultimo chilometro, per i bambini dai 12 anni in giù.

Mike Nelson

arte e mostre
OGR, Officine Grandi Riparazioni, dal 1 novembre al 3 febbraio 2019

L’artista inglese che ha rappresentato la Gran Bretagna alla Biennale di Venezia del 2011 realizza un nuovo progetto, concepito appositamente  per il Binario 1 delle OGR: un’installazione ambientale, site-specific, che invita il pubblico a interagire con l’opera, in un paesaggio al tempo stesso spaesante ed estremamente familiare. Come spesso negli interventi di Nelson, la nuova opera lavora su grande scala, andando a occupare con un unico gesto scultoreo l’intera navata.

Festival delle Culture (s)confinanti

eventi speciali
Dal 9 all’11 novembre
Il festival è l’evoluzione naturale del Festival dell’Oralità Popolare, impegnato in una riflessione sempre più concentrata sul presente e sull’incontro con le altre culture, nel difficile ma necessario percorso di trasformazione delle comunità locali. Il programma come sempre dedica ampia attenzione al patrimonio immateriale costituito da riti, feste, tradizioni, dialetti e linguaggi e alla trasmissione dei saperi, in un continuo dialogo tra il nostro passato e la più stringente attualità.

TATTOO. L’arte sulla pelle

arte e mostre
MAO, dal 9 novembre  al 3 marzo 2019
La mostra, curata da Luca Beatrice, ha per tema una delle forme artistiche di maggior successo degli ultimi decenni, quella del tatuaggio, moderna e originale espressione artistica ma anche antica forma di decorazione del proprio corpo e espressione di contenuti socio-culturali volti ad affermare specifiche appartenenze a lignaggi o classi sociali. In questo modo il tatuaggio diventa uno dei segni più potenti del passaggio natura/cultura. Il progetto espositivo vuole mettere in luce, attraverso immagini, documenti, opere di artisti antichi e contemporanei, le antiche origini di questa pratica in tutti i suoi risvolti estetico-culturali soprattutto nel mondo orientale. Nella seconda parte la mostra presenta l’uso del tatuaggio nell’arte contemporanea, che trasforma il corpo in testimonianza vivente dell’opera d’arte.

Cioccolatò

eventi speciali
Piazza San Carlo, dal 9 al 18 novembre
La kermesse più famosa d’Italia sul cioccolato artigianale ritorna con una veste tutta nuova, dove gli attori primari sono proprio i maestri cioccolatieri, la loro arte e l’eccellenza dei loro prodotti.

SilverSkiff

sport
10 e 11 novembre
Nata nel 1992 e cresciuta di edizione in edizione, la regata intyernazionale vedrà la sfida tra atleti provenienti da ogni parte del mondo. Per i giovanissimi canottieri si svolge la KinderSkiff, in collaborazione con il progetto Kinder+sport, per diffondere e promuovere la pratica sportiva come vsana abitudine quotidiana, soprattutto tra i più giovani.

Che razza di storia. 1938-2018.
A 80 anni dalle Leggi Razziali

arte e mostre
Palazzo San Daniele, Polo del ’900, dal 15 novembre a febbraio 2019
Un’installazione multimediale che, con un approccio critico, ora evocativo ora informativo, propone un quadro d’insieme sul tema delle leggi razziali in Italia.
Partendo dagli anni Ottanta del Novecento che hanno costituito una svolta cruciale nella riflessione sulle persecuzioni per motivi di razza, si passa all’analisi delle leggi razziali del 1938 che hanno segnato un cambio di passo del regime Fascista, fino alla svolta genocida manifestatasi dopo l’8 settembre.

Scienza e vergogna. 1938-2018.
A 80 anni dalle Leggi Razziali

arte e mostre
Università degli Studi di Torino, Sala Athenaeum Biblioteca Graf dal 15 novembre a marzo 2019
Attraverso oggetti (strumenti scientifici), documenti e un ampio apparato illustrativo, il percorso espositivo mette in luce l’ambiguità del rapporto dell’università ai tempi del regime Fascista rispetto alle leggi razziali. Dal punto di vista scientifico, l’università di allora coopera in modo essenziale a definire il quadro scientifico, o pseudo-scientifico, che prepara le leggi; amministrativamente, esegue con zelo l’allontanamento degli insegnanti e accoglie coloro che ne prendono il posto; attraverso il corpo studentesco e docente sostiene la propaganda e la mobilitazione razzista.

Van Dyck. Pittore di corte

arte e mostre
Galleria Sabauda, dal 16 novembre al 17 marzo 2019
Attraverso un percorso espositivo che si dispiega in quattro sezioni e oltre 50 opere, la mostra evidenzia l’esclusivo rapporto che Van Dyck ebbe con le corti italiane ed europee per le quali dipinse innumerevoli ritratti, capolavori unici per elaborazione formale, qualità cromatica, eleganza e dovizia nella riproduzione dei particolari. Ispirato dal suo maestro Rubems, Van Dyck divenne pittore ufficiale delle più grandi corti d’Europa e rivoluzionò l’arte del ritratto, soddisfacendo le esigenze di rappresentanza e di status symbol delle classi regnanti: dagli aristocratici genovesi ai reali di Torino, dall’arciduchessa Isabella alla corte di Giacomo I e poi quella di Carlo I d’Inghilterra

Leggermente: il piacere di leggere insieme

eventi speciali
Biblioteche Civiche, da novembre a maggio 2019
In collaborazione con le case del quartiere, i librai indipendenti e le Circoscrizioni 2 e 4 e con il sostegno della Fondazione CRT e della Fondazione Comunità di Mirafiori, le Biblioteche Civiche sviluppano un progetto finalizzato alla promozione della lettura e rivolto a tutti, adulti, famiglie e scuole, con letture condivise nei gruppi di lettura e incontri con gli autori.

SAINDER Salone Internazionale del Riso

enogastronomia
Dal 16 al 25 novembre
Un ricco programma di appuntamenti rivolto agli operatori del comparto risicolo italiano con la collaborazione di enti, università, editoria specializzata, associazioni di categoria, centri di ricerca e aziende appartenenti ai settori agroalimentare, tessile, bioedilizia, energie rinnovabili e agricoltura sostenibile, abbigliamento e accessori prodotti con i derivati del riso, enogastronomia abbinata al riso. E’ previsto l’allestimento di stand di produttori e di riserie nelle piazze del centro storico con la degustazione di risotti e una competizione a cui parteciperanno una trentina di chef provenienti da tutto il mondo che proporranno ricette esclusive al fine di aggiudicarsi il titolo di “Risotto World Championship”.

La Mezza che Vale

sport
18 novembre
Mezza maratona valida anche per il campionato nazionale di mezza maratona UISP

Pubblico Dominio #OpenFestival

eventi speciali
Progetto bibliotecario urbano che presenta eventi performativi, formativi e divulgativi per ricordare le opere degli autori che entrano a far parte del pubblico dominio.

Transgender Day of Remembrance

eventi speciali
20 novembre
Per commemorare le vittime dell’odio e del pregiudizio anti-transgender, Torino celebra il Transgender Day of Remembrance con la Trans Freedom March realizzata dal Cooridinamento Torino Pride.

TFF Torino Film Festival

cinema teatro danza
Dal 23 novembre al 1° dicembre
Tra i festival di cinema più importanti nel panorama nazionale e internazionale, la nuova edizione del Torino Film Festival continuerà a proporre un cinema giovane, attento all’innovazione del linguaggio cinematografico, ai nuovi autori e alle nuove tendenze. Per la 36^ edizione, il Torino Film Festival dedicherà un omaggio al regista Ermanno Olmi, un’intera giornata dal titolo “Lunga Vita a Ermanno Olmi!” in cui saranno proposti film, documentari, materiali rari o inediti, incontri con ospiti speciali, testimonianze di collaboratori, allievi e ammiratori eccellenti e molte altre iniziative, per ricordare l’attualità e la vitalità di uno dei maestri del cinema moderno. Il Torino Film Festival costituirà anche il momento finale di Torino Factory: 8 troupe x 8 quartieri x 8 registi x 8 comunità x 8 video, un progetto cinematografico che vuole sviluppare e accogliere la creatività dei giovani filmaker e metterli in rapporto con il tessuto urbano.

Musica e fantascienza

arte e mostre
MUFANT, Museo del fantastico e della fanascienza, dall’11 novembre al 31 gennaio 2019
Una mostra che approfondisce i rapporti e le contaminazioni fra la musica pop-rock e il fantastico, da David Bowie ai Future Sound of London, dallo Space Rock ai Corrieri Cosmici.