Novembre

Contemporary Art speciale autunno

arte e mostre/eventi
L’arte contemporanea è protagonista, come di consueto dell’autunno dell’arte a Torino e in Piemonte con un cartellone che coniuga arti visive, musica, teatro e design, per offrire a cittadini e turisti l’opportunità di rapportarsi con nuovi linguaggi artistici caratterizzati da multidisciplinarità, innovazione e contaminazione tra le numerose proposte.

Luci d’Artista

Contemporay Art/arte e mostre
Varie sedi, dal 31 ottobre al 13 gennaio 2019
Durante ContemporaryArt il cielo della città è illuminato dalle opere della XXI edizione di Luci d’Artista, il percorso espositivo d’arte contemporanea che mette in scena l’interazione tra arte e paesaggio urbano attraverso l’impiego della luce e stabilisce un rapporto diretto tra creazione artistica e il grande pubblico.

Artissima

Contemporay Art/eventi speciali
Oval Lingotto, dal 2 al 4 novembre
Artissima celebra il suo venticinquesimo anniversario e sceglie come fil rouge “il tempo” (Time is on our side – Il tempo è dalla nostra parte) inteso come flusso dinamico, in grado di imprimere il ritmo del cambiamento, preservando la sospensione temporale dell’emozione dell’opera d’arte.
Partecipano 195 gallerie provenienti da 60 Paesi, suddivise in otto sezioni di cui quattro curate da board di curatori e direttori di musei internazionali: Present Future, Back to the Future, Disegni e la nuova sezione Sound allestita alle OGR che propone sedici progetti dedicati alle indagini sonore contemporanee. Cinque i nuovi progetti: Artissima Experimental Academy, Artissima Junior, Alfabeto Treccani,  Carol Rama_100 anni di seduzione, Disegnare l’invisibile.

Paratissima

Contemporary Art/arte e mostre
Ex Caserma La Marmora, dal 31 ottobre al 4 novembre
Con oltre 350 artisti selezionati ritorna Paratissima Art Fair, la fiera internazionale degli artisti indipendenti. Paratissima ribalta il modello tradizionale di “fiera d’arte” lasciando spazio agli artisti emergenti ma non solo. Il tema scelto, “Feeling different”, celebra la differenza e la diversità: quella rispetto a se stessi e agli altri e quella rispetto ai canoni, alle norme e agli schemi.
Sei, quest’anno, le sezioni di Paratissima: NoPhoto, dedicata alla fotografia; N.I.C.E. – New Independent Curatorial Experience con le 6 mostre curate dai 12 allievi del corso per curatori; Kids, per i bambini e i ragazzi; G@P – Gallerie at Paratissima, destinata alle 12 gallerie d’arte selezionate; Bootique – Fashion & Design, inedita vetrina per la moda indipendente e il design contemporaneo; Crafters & Makers, indirizzata al mondo dell’handmade.

The Others

arte e mostre
Ex Ospedale Regina Maria Adelaide, dall’1 al 4 novembre
Questa edizione di The Others amplia i suoi orizzonti presentando sempre più artisti internazionali dialoganti con il futuro dell’espressività artistica. La metà delle gallerie e organizzazioni no profit arrivano infatti da fuori Italia. La thinking room curatoriale ha cooptato curatori da Berlino, Bruxelles, Copenaghen, Mosca, Parigi e Santander. Il luogo non convenzionale, un ex ospedale, si presta perfettamente ad interpretazioni site specific che caratterizzano The Others e integrano le presenze della main section e degli special projects; oltre a numerosi eventi collaterali (performance, musica, letteratura, danza, teatro) la novità assoluta di quest’anno è la sezione expanded screen, un ibrido espressivo che travalica il concetto di tv e doc, con installazioni fuori dai bordi.

Club to Club Festival #C2C18

Contemporay Art/musica
Sedi varie, dall’1 al 4 novembre
Diciottesima edizione per uno dei più importanti festival internazionali di musica avant pop. Inaugurazione alle OGR, 2 serate successive ai padiglioni del Lingotto, block party al Balôn di Porta Palazzo con musica live, incontri, mostre e itinerari enogastronomici, e party di chiusura nella maestosa Reggia di Venaria.
Tra i nomi che compongono la line-up d’eccezione di Club to Club, il guru dell’elettronica Aphex Twin, il co-fondatore e producer di The xx Jamie xx, il duo dream pop di Baltimora Beach House, il musicista rnb e collaboratore di Solange e FKA twigs Blood Orange, Avalon Emerson, Yves Tumor, Courtesy, DJ Nigga Fox. A rappresentare per quest’edizione il progetto di The Italian New Wave, con cui Club To Club promuove da anni la nuova creatività musicale italiana, Bienoise, Elena Colombi, Silvia Kastel, Mana, Gang Of Ducks, Palm Wine e Primitive Art.

De sculpturae natura

arte e mostre
Palazzo Madama dall’1 al 18 novembre
In occasione di Artissima Palazzo Madama presenta l’installazione De sculpturae natura: cinque sculture di quattro artisti contemporanei che interpretano il tema della natura nell’aulica Sala Senato. Luigi Mainolfi espone due bronzi che fondono mitologia classica e contemporaneità, Paolo Grassino con la sua opera Fiati accoglie il visitatore con un cervo, che nella tradizione celtica, cristiana e sciamanica incarna il momento di passaggio tra il mondo terreno e quello ultraterreno. Maura Banfo con il suo Nido di legno e resina, costruisce un rifugio temporaneo e protettivo, che mette al riparo dalle intemperie politiche, sociali e culturali. La quarta artista Luisa Valentini, è presente con un lavoro proposto nell’ambito di Art Site Fest 2018. L’opera è costituita da tre gigantesche rose collocate accanto al monumentale caminetto: una rosso carminio, una bianca, una argentea (di alluminio), e tutt’intorno sono sparsi a terra petali, semi e frutti: Frame of Nature.

FLAT

ContemporayArt/arte e mostre
Nuvola Lavazza, dal 2 al 4 novembre
Seconda edizione dell’evento internazionale dedicato interamente all’editoria d’arte contemporanea. Partecipano 44 espositori provenienti da 11 paesi diversi, che presentano il meglio della produzione internazionale di libri d’artista, cataloghi di mostre, monografie, saggi, edizioni rare, out of print e magazines. Oltre alla fiera, la mostra “Dieter Roth. “Le Pagine” e un fitto programma di incontri.

Flashback

Contemporay art/arte e mostre
Pala Alpitour, dall’1 al 4 novembre
La VI edizione di Flashback. L’arte è tutta contemporanea presenta progetti speciali, mostre, laboratori, incontri e concerti. Il tutto ruota intorno alla riflessione che Flashback ha deciso di lanciare a espositori e pubblico partendo dal libro di fantascienza di Chad Oliver, scrittore e antropologo, “Le rive di un altro mare”, una storia che racconta il dialogo tra diverse culture, diversi mondi, diverse specie.
L’immagine di Flashback – realizzata appositamente dall’artista Francesco Valeri – rappresenta un contesto senza tempo, sospeso e in bilico tra passato e futuro, tra nuovo e antico. Dopo i grandi numeri del 2017 anche quest’anno la fiera conferma la sua peculiarità: tracciare, insieme alle gallerie ospiti, agli artisti e ai loro progetti, un percorso sull’arte attraverso l’antico, il moderno e il contemporaneo.

NESXT Festival

ContemporaryArt/eventi speciali
Sedi varie, dal 30 ottobre al 4 novembre
Terza edizione del festival dedicato alla produzione artistica indipendente e ai suoi protagonisti: artisti, curatori, critici, storici, ricercatori, professionisti e operatori provenienti da diversi ambiti e discipline. Anche quest’anno NESXT mantiene la formula diffusa sul territorio attraverso una rete di spazi che ha connotato la passata edizione. Quartier generale nel complesso dei Docks Dora che affianca ai progetti espositivi un programma di live, performance, talk e laboratori.

100 anni di pace. La costruzione della pace, dal Novecento a oggi

arte e mostre
Centro Studi Sereno Regis, dal 3 novembre al 2 dicembre
Un percorso fotografico ed esperienziale che si snoda lungo tre percorsi tematici raccolti intorno alla grande cupola geodetica costruita dalla scenografa Paola Bizzarri. Una mostra transmediale di storie di non violenza da scoprire attraverso tre sezioni: No alla guerra, Satyagraha (la forza della non violenza per costruire giustizia), e in ultimo Gaia, la nostra casa comune

Maratona di Torino

sport
4 novembre
Tradizionale appuntamento organizzato dal Team Marathon, gara internazionale IAAF inserita nel calendario AIMS. Parallelamente, Junior Marathon, in programma come sempre sull’ultimo chilometro, per i bambini dai 12 anni in giù.

Mike Nelson

arte e mostre
OGR, Officine Grandi Riparazioni, dal 1 novembre al 3 febbraio 2019

L’artista inglese che ha rappresentato la Gran Bretagna alla Biennale di Venezia del 2011 realizza un nuovo progetto, concepito appositamente  per il Binario 1 delle OGR: un’installazione ambientale, site-specific, che invita il pubblico a interagire con l’opera, in un paesaggio al tempo stesso spaesante ed estremamente familiare. Come spesso negli interventi di Nelson, la nuova opera lavora su grande scala, andando a occupare con un unico gesto scultoreo l’intera navata.

Cally Spooner everything Might Spill

arte e mostre
Castello di Rivoli, Museo d’arte Contemporanea, dal 2 novembre al 6 gennaio 2019
Vincitrice del Premio illy Present Future 2017, Cally Spooner presenta Everything Might Spill (Tutto potrebbe rovesciarsi). Attraverso il lavoro performativo e strumenti quali scrittura, suono e film, Spooner mette in scena ripetizioni assurde della retorica politica, economica e mediatica di oggi. In evrything Might Spill, 2018, un disegno a parete che reca l’immagine ingigantita di un organo umano, è messo in relazione a una fontana dalla quale sgorga un liquido dichiaratamente tossico. L’installazione può essere interpretata come un’inquietante riflessione sulla condizione umana, soggetta a una crescente ed ossessiva dipendenza dalla tecnologia, al punto di avviarsi verso mutazioni incontrollabili e non reversibili.

Il partito delle erbacce / Weed Party III. Zheng Bo

arte e mostre
Pav Parco Arte Vivente, dal 4 novembre al 24 febbraio 2019
Attento indagatore del rapporto tra piante, società e politica, Zheng Bo, è tra i più interessanti artisti cinesi dell’ultima generazione. Il Weed Party concepito per il PAV Parco Arte Vivente si pone come il terzo appuntamento dopo il giardino d’erbacce e terra realizzato per l’interno del Leo Xu Projects di Shanghai e il lavoro sulle felci per TheCube Project Space di Taipei. In questa serie di episodi espositivi, Zheng Bo indaga il rapporto tra il carattere incontrollabile dei movimenti politici spontanei e il potere infestante e inestirpabile delle piante cosiddette parassitarie.

1969. Olivetti formes et recerches , una mostra internazionale

arte e mostre
CAMERA Centro Italianio per la fotografia,dal 6 dicembre al 24 gennaio 2019
Una selezione di fotografie dell’omonima mostra – 1969. Olivetti formes et recherche, una mostra internazionale – che la Società Olivetti organizzò nel novembre del 1969 a Parigi, e che proseguì a Barcellona, Madrid, Edimburgo, Londra e Tokyo. Oltre 70 fotografie raccontano l’esposizione nelle sue diverse tappe attraverso servizi fotografici di grandi maestri, e con ulteriori documenti di approfondimento che arricchiscono il racconto per immagini.

Jazz:Re:Found

musica
Supermarket, dal 9 novembre all’8 dicembre
Il festival di musica elettronica che ogni anno si svolge a Torino (oltre che a Miano e Biella) e celebra la lunga tradizione del jazz e le sue influenze su una varietà di generi moderni, presenta come primo appuntamento il 9 novembre il formidabile duo americano Knower. Gli altri appuntamenti sono: il 30 novembre Yasiin Bey aka Mos Def, il 6 dicembre Funk Shui Project & Davide Shorty e, in ultimo il 7 e l’8 dicembre il Jz:Rf Weekender con Joe Armon Jones, Jada G, Mr.G, Nu Guinea (liveband), Mafalda, Ant e molti altri

 

Festival delle Culture popolari. Raccontare raccontarsi

eventi speciali
Dal 9 al 12 novembre
Il festival è l’evoluzione naturale del Festival dell’Oralità Popolare, impegnato in una riflessione sempre più concentrata sul presente e sull’incontro con le altre culture, nel difficile ma necessario percorso di trasformazione delle comunità locali. Il programma come sempre dedica ampia attenzione al patrimonio immateriale costituito da riti, feste, tradizioni, dialetti e linguaggi e alla trasmissione dei saperi, in un continuo dialogo tra il nostro passato e la più stringente attualità.

TATTOO. L’arte sulla pelle

arte e mostre
MAO, dal 9 novembre  al 3 marzo 2019
La mostra, curata da Luca Beatrice, ha per tema una delle forme artistiche di maggior successo degli ultimi decenni, quella del tatuaggio, moderna e originale espressione artistica ma anche antica forma di decorazione del proprio corpo e espressione di contenuti socio-culturali volti ad affermare specifiche appartenenze a lignaggi o classi sociali. In questo modo il tatuaggio diventa uno dei segni più potenti del passaggio natura/cultura. Il progetto espositivo vuole mettere in luce, attraverso immagini, documenti, opere di artisti antichi e contemporanei, le antiche origini di questa pratica in tutti i suoi risvolti estetico-culturali soprattutto nel mondo orientale. Nella seconda parte la mostra presenta l’uso del tatuaggio nell’arte contemporanea, che trasforma il corpo in testimonianza vivente dell’opera d’arte.

Intrecci Barocchi

eventi speciali
Dal 9 novembre al 18 dicembre
Una rassegna di sette concerti elaborati da quattro delle più prestigiose istituzioni musicali piemontesi che si occupano di musica antica – l’Academia Montis Regalis, l’Accademia Corale Stefano Tempia, l’Associazione I Musici di Santa Pelagia e l’Associazione Accademia Musicale Ruggero Maghini – con il fine di promuovere il repertorio musicale sacro e profano fiorito tra la fine del XVI e la metà del XVIII secolo. Intrecci Barocchi non comprende solo concerti, ma anche conferenze e attività didattiche rivolte alle scuole. Il momento culminante della rassegna si svolge al Tempio Valdese, il 15 e il 18 dicembre, con l’esecuzione di una delle più famose composizioni sacre di tutti i tempi il Weihnachtsoratorium BWV 248 (Oratorio di Natale) di Johann Sebastian Bach.

Cioccolatò

eventi speciali
Piazza San Carlo e via Roma, dal 9 al 18 novembre
La kermesse più famosa d’Italia sul cioccolato artigianale ritorna con una veste tutta nuova, dove gli attori primari sono proprio i maestri cioccolatieri, la loro arte e l’eccellenza dei loro prodotti. Dieci giorni ricchi di eventi, di momenti formativi e di dialogo. Tanti gli appuntamenti di Cioccolatò 2018, un’edizione rinnovata nel format e nelle collaborazioni. Un calendario di eventi che si divide in tre principali blocchi tematici: “Choco Talk”, “Choco Experience” e “Choco Kids”. Coinvolti in questa edizione di CioccolaTò grandi chef stellati  che svelano i loro segreti con show cooking di ricette dolci e salate dedicate al cioccolato e il cacao.Tra le novità “Cioccolato a Corte”: un percorso di degustazioni nelle residenze sabaude e nei caffè storici Torinesi che termina in Piazza San Carlo con la visita alla Fabbrica del Cioccolato e del Gianduiotto. Sabato 17 novembre, invece, torna “Choco Tram” la cena gourmet sullo special tram Gtt con un menu pensato per l’occasione.

#IdeaWork MAF

eventi speciali
Nuvola Lavazza, 7 novembre
Primo appuntamento del Millennials Ambassadors Forum (MAF), piattaforma europea che nasce per dare risposte concrete alle problematiche occupazionali di una generazione che si appresta a governare il mondo.
#IdeasWork MAF è una job fair 4.0, una giornata in cui Amministratori Delegati, Top Manager di realtà aziendali nazionali, internazionali e rappresentanti istituzionali saranno i mentor dei millennials, offrendo loro vision, expertise e previsioni sui principali trend che caratterizzeranno il futuro.

The Art of the Brick®

arte e mostre
Promotrice delle Belle Arti, dal 10 novembre al 24 febbraio 2019
In mostra oltre 80 imponenti e affascinanti opere dell’artista Nathan Sawaya, creatore dell’esposizione The Art of the Brick®. I mattoncini LEGO®, i giocattoli più famosi al mondo, diventano un mezzo artistico ricco di potenzialità per una mostra d’arte contemporanea unica nel suo genere. Fra le opere esposte vi è l’iconica “Yellow”, la celebre scultura a grandezza naturale di un uomo che si apre il petto dalla cui cavità escono migliaia di mattoncini LEGO® gialli come il sole.

SilverSkiff

sport
10 e 11 novembre
Nata nel 1992 e cresciuta di edizione in edizione, la regata intyernazionale vedrà la sfida tra atleti provenienti da ogni parte del mondo. Per i giovanissimi canottieri si svolge la KinderSkiff, in collaborazione con il progetto Kinder+sport, per diffondere e promuovere la pratica sportiva come vsana abitudine quotidiana, soprattutto tra i più giovani.

World press foto exhibition

Fino all’11 novembre, ex Borsa Valori Piazzale Valdo Fusi
Una mostra internazionale World Press Photo 2018. La World Press Photo Foundation vanta il concorso di fotoreportage più prestigioso al mondo, con la partecipazione annuale di circa 6.000 fotoreporter provenienti dalle maggiori testate editoriali mondiali. La foto vincitrice del concorso dell’anno, la “World Press Photo of The Year”, selezionata nell’ambito di diverse categorie rappresenta e concentra i più alti standard della fotografia d’attualità.

Che razza di storia. 1938-2018.
A 80 anni dalle Leggi Razziali

arte e mostre
Palazzo San Daniele, Polo del ’900, dal 15 novembre a febbraio 2019
Un’installazione multimediale che, con un approccio critico, ora evocativo ora informativo, propone un quadro d’insieme sul tema delle leggi razziali in Italia.
Partendo dagli anni Ottanta del Novecento che hanno costituito una svolta cruciale nella riflessione sulle persecuzioni per motivi di razza, si passa all’analisi delle leggi razziali del 1938 che hanno segnato un cambio di passo del regime Fascista, fino alla svolta genocida manifestatasi dopo l’8 settembre.

Scienza e vergogna. 1938-2018.
A 80 anni dalle Leggi Razziali

arte e mostre
Università degli Studi di Torino, Sala Athenaeum Biblioteca Graf dal 15 novembre a marzo 2019
Attraverso oggetti (strumenti scientifici), documenti e un ampio apparato illustrativo, il percorso espositivo mette in luce l’ambiguità del rapporto dell’università ai tempi del regime Fascista rispetto alle leggi razziali. Dal punto di vista scientifico, l’università di allora coopera in modo essenziale a definire il quadro scientifico, o pseudo-scientifico, che prepara le leggi; amministrativamente, esegue con zelo l’allontanamento degli insegnanti e accoglie coloro che ne prendono il posto; attraverso il corpo studentesco e docente sostiene la propaganda e la mobilitazione razzista.

Van Dyck. Pittore di corte

arte e mostre
Galleria Sabauda, dal 16 novembre al 17 marzo 2019
Attraverso un percorso espositivo che si dispiega in quattro sezioni e oltre 50 opere, la mostra evidenzia l’esclusivo rapporto che Van Dyck ebbe con le corti italiane ed europee per le quali dipinse innumerevoli ritratti, capolavori unici per elaborazione formale, qualità cromatica, eleganza e dovizia nella riproduzione dei particolari. Ispirato dal suo maestro Rubems, Van Dyck divenne pittore ufficiale delle più grandi corti d’Europa e rivoluzionò l’arte del ritratto, soddisfacendo le esigenze di rappresentanza e di status symbol delle classi regnanti: dagli aristocratici genovesi ai reali di Torino, dall’arciduchessa Isabella alla corte di Giacomo I e poi quella di Carlo I d’Inghilterra

Leggermente: il piacere di leggere insieme

eventi speciali
Biblioteche Civiche, da novembre a maggio 2019
In collaborazione con le case del quartiere, i librai indipendenti e le Circoscrizioni 2 e 4 e con il sostegno della Fondazione CRT e della Fondazione Comunità di Mirafiori, le Biblioteche Civiche sviluppano un progetto finalizzato alla promozione della lettura e rivolto a tutti, adulti, famiglie e scuole, con letture condivise nei gruppi di lettura e incontri con gli autori.

La Mezza che Vale

sport
Parco del Valentino, 18 novembre
Mezza maratona valida anche per il campionato nazionale di mezza maratona UISP

Transgender Day of Remembrance

eventi speciali
17 novembre
Per commemorare le vittime dell’odio e del pregiudizio anti-transgender, che ricorre il 20 novembre, Torino celebra il Transgender Day of Remembrance con la Trans Freedom March realizzata dal Cooridinamento Torino Pride.

TFF Torino Film Festival

cinema teatro danza
Dal 23 novembre al 1° dicembre
Tra i festival di cinema più importanti nel panorama nazionale e internazionale, la nuova edizione del Torino Film Festival continua a proporre un cinema giovane, attento all’innovazione del linguaggio cinematografico, ai nuovi autori e alle nuove tendenze. Per la 36^ edizione, il Torino Film Festival dedicherà un omaggio al regista Ermanno Olmi, un’intera giornata dal titolo “Lunga Vita a Ermanno Olmi!” in cui saranno proposti film, documentari, materiali rari o inediti, incontri con ospiti speciali, testimonianze di collaboratori, allievi e ammiratori eccellenti e molte altre iniziative, per ricordare l’attualità e la vitalità di uno dei maestri del cinema moderno. Il Torino Film Festival costituirà anche il momento finale di Torino Factory: 8 troupe x 8 quartieri x 8 registi x 8 comunità x 8 video, un progetto cinematografico che vuole sviluppare e accogliere la creatività dei giovani filmaker e metterli in rapporto con il tessuto urbano.

Giappone fiorito. Meraviglie in mostra

arte e mostre
Palazzo Cavour, dal 24 novembre al 27 gennaio 2019
La vita e la natura del Giappone antico attraverso le opere dei grandi artisti del XIX secolo: Hokusai e Hiroshige, raccontata da una mostra che esalta la cultura giapponese. Le opere esposte sono prodotte da intagliatori di blocchi di legno di ciliegio selvatico, inchiostratori e stampatori, che usano esclusivamente carta di gelso, già nota nella Parigi di metà Ottocento come “carta giapponese”.

Natale magico: Natale e Capodanno all’insegna della magia

eventi speciali
Dal 24 novembre al 6 gennaio 2019

Torino si trasforma per tutto il mese di dicembre in un affascinante “castello incantato” e le festività di fine anno sono all’insegna degli incantesimi con un ricco programma dedicato a grandi e piccini.
Tra i vari appuntamenti i giochi di prestigio e di magia in diversi luoghi – in particolare l’one man show al centro degli appuntamenti in piazza San Carlo, mentre in piazza Solferino è allestito un ‘Illusionarium’ – museo interattivo dove scoprire le più grandi illusioni ottiche del mondo; in piazza Santa Rita le esibizioni di ‘Close-Up Theatre’ – tavoli di magia che coinvolgono il pubblico; al Cortile del Maglio la ‘Magic School’ per i più piccoli.
Il Natale e il veglione di Capodanno per la prima volta sono legati al tema della magia: per la notte di San Silvestro è in programma lo show preparato degli artisti di Masters of Magic sul palco di piazza Castello, una straordinaria esibizione dal vivo di ballerini, artisti e illusionisti di fama internazionale.
Completano il programma le Luci d’artista, il Presepe di Luzzati al Borgo Medievale, il Calendario dell’Avvento e l’Albero di Natale – entrambi per la prima volta in piazza San Carlo. E ancora i mercatini: in piazza Castello (lato Prefettura), Santa Rita, pazza Solferino (con la pista di pattinaggio) e a Borgo Dora; cinque appuntamenti concertistici nelle chiese e, nell’ambito di Intrecci Barocchi, il 15 e il 18 dicembre al Tempio Valdese la versione integrale dell’Oratorio di Natale di Bach.

Giovedì scienza

eventi speciali
Dal 15 novembre al 14 marzo 2019
Trentatreesima stagione di GiovedìScienza. Il programma 2018-2019 riflette l’emergere dell’attualità: la medicina rigenerativa e preventiva (vaccini), l’informazione scientifica nell’era di Internet, lo spazio nel cinquantennale dello sbarco sulla Luna, l’applicazione della genetica allo studio delle origini dell’uomo e al superamento dell’erroneo concetto di razza – ben acquisito a livello scientifico ma ancora vivo a livello sociale e politico.

Ad acqua. Vedute e paesaggi di Bagetti: tra realtà e Invenzione

arte e mostre
Galleria Sabauda dal 30 novembre al 31 marzo 2019
Una selezione di 39 opere appartenenti ai fondi di grafica della Biblioteca Reale e della Galleria Sabauda per una mostra, all’interno dello Spazio Scoperte della Galleria Sabauda che approfondisce alcuni momenti del cammino artistico di Bagetti e mette in evidenza la capacità creativa e la competenza geografica dell’artista nel riprodurre scene urbane e rurali.