Torinocultura.it  Città di Torino
 I teatri  Homepage

TEATRO ERBA
TORINO SPETTACOLI
Corso Moncalieri 241, Torino
Tel. 011.66.15.447
info@torinospettacoli.it
www.torinospettacoli.it

inizio spettacoli ore 21.00, domenica ore 16.00

Prenotazioni:
solo di persona, presso il Teatro Erba nel normale orario di biglietteria dal lunedì al sabato 10.00-22.00,
domenica 15.00-22.00.
Il teatro è accessibile ai portatori di handicap.





 dal 9 al 21 novembre
 DON GIOVANNI
 di Molière
 traduzione Luigi Lunari
 con Marcello Bartoli, Dario Cantarelli, Michela Martini, Michela Mocchiutti, Lino Spadaro
 regia Giuseppe Emiliani
 scene Graziano Gregori
 costumi Carla Teti, regia Giuseppe Emiliani
 Compagnia di Teatro i Fratellini

Il gruppo, ormai molto amato dal pubblico torinese, si cimenta con un Molière di forma perfetta, dalla comicità esilarante e dalla amara drammaticità Don Giovanni è visto attraverso gli occhi disincantati di Sganarello: lo stralunato servo del famoso seduttore di Siviglia rievoca un mito, antichi amori, antichi rancori. Ogni sera, come ogni sera, quasi fosse una condanna, Sganarello fa rivivere in scena il suo dispotico padrone. Ogni sera rinnova la farsa di quell'uomo costantemente in fuga: un provocatore, un miscredente, un libertino. Il loro rapporto è, quindi, anche carico di ricordi, di rimpianti per ciò che è stato e che non c'è più. Solo il teatro ha il potere di farli rivivere. Teatro poetico, luogo in cui elementi farseschi e tragici convivono, come nelle scene di corteggiamento, nei lazzi tratti dallo spettacolo degli Italiani che Molière realizza senza perdere nessuno dei suggerimenti comici che la tradizione gli offre, testimoniando l'influsso profondo della Commedia dell'Arte.

 

 dall'11 al 23 gennaio
 MARIE CURIE, LA SCOPERTA DELL'AMORE

 di Jean Noël Fenwick
 con Miriam Mesturino, Roberto Bani
 regia Andrea Dosio
 scene Ottavio Coffano
 costumi Agostino Porchietto
 Compagnia di Teatro i Fratellini

La commedia è un calibratissimo meccanismo teatrale che riesce sapientemente a miscelare alla dimensione divulgativa, tutti gli ingredienti della grande tradizione francese del "vaudeville": entrate e uscite a sorpresa, malintesi, suspense, battute al fulmicotone e situazioni comicamente imbarazzanti.

 

 dall'1 al 6 febbraio
 SINGLES

 di Rodolphe Sand e David Talbot
 con Alexia Murray, Nick Nicolosi, Massimo Vado
 regia Rodolphe Sand
 scene Ottavio Coffano
 costumi Agostino Porchietto
 La Bilancia Produzioni

La prima esilarante commedia sull'universo degli "scoppiati". Già piccolo cult in Francia, Singles racconta con pungente humor e sapiente ironia, le tragicomiche avventure di un gruppo di amici, single non troppo convinti, in cerca del grande amore. Amici da anni e single da troppo, Giuliana, Antonio e Bruno, stanchi di ritrovarsi ai matrimoni dei loro ex, decidono di dare una svolta alla loro esistenza, iniziando a frequentare locali per single, club sportivi, e imbattendosi in improbabili incontri al buio.

 

 31 marzo, 1, 2, 3 aprile
 …UN UOMO
 di e con Piero Marcelli
 liberamente tratto da
 Tueur sans gages di Eugène Ionesco (1958)
 Symphony No. 2 The Age of Anxiety di Leonard Bernstein (1947- 49, revis. 1965)
 Compagnia Anna Bolens

Nucleo fondamentale di questo studio è il tentativo di far dialogare questi due esempi di arte del novecento attraverso le loro linee tematiche comuni. Il protagonista, nel suo monologo, interroga e parla con un "assassino" in un faccia a faccia che è tentativo di capire le sue intenzioni, i motivi che lo spingono ad uccidere. Questo dialogo non è solo il dialogo di un Uomo con la Morte, ma soprattutto con se stesso, con il suo "vuoto esistenziale", lo stesso dei protagonisti della Sinfonia. E l'incapacità, da parte di quest'uomo di trovare certezze, inesorabilmente vacillanti, è la stessa dei protagonisti di Bernstein e Auden, immersi nel loro clima angosciante.
Progetto Teatro Convenzionato.

 

 dal 5 al 17 aprile
 AGATHA, LA SIGNORA DEGLI ENIGMI
 di Enrico Groppali
 con Adriana Innocenti, Piero Nuti
 regia Ugo Gregoretti
 scena Gian Mesturino
 costumi Agostino Porchietto
 Compagnia TorinoSpettacoli

Secondo anno di repliche. Lo spettacolo presenta due personaggi eccentrici, Agatha Christie, la famosa autrice di thriller, e suo marito, l'archeologo Max Mallowan che si annoiano nel loro lussuoso living-room. I due, non più giovanissimi, sono disoccupati: niente più spedizioni archeologiche per lui, nessuna nuova emozione per lei che, querula e insoddisfatta, non risponde alle richieste del suo editore. Giocando al teatro, i due maturi coniugi sono di volta in volta Poirot e Miss Marple, i famosi detective dei gialli della Christie, e persino le vittime e gli assassini delle incredibili storie d'amore, spionaggio e avventura che hanno reso popolarissima Lady Agatha presso milioni di lettori.