Salta ai contenuti | Ancora inizio pagina

BIBLIOTECHE CIVICHE TORINESI

Homepage > Sedi e orari > Biblioteca civica Torino Centro

Piazzetta Università dei Mastri Minusieri, 2 - 10122 Torino
Tel. (+39) 01101131891/31890
e-mail biblioteca.tocentro@comune.torino.it

Interni ed esterni della biblioteca

INFORMAZIONI PRATICHE

I giorni 9 e 10 dicembre p.v. tutte le sedi delle Biblioteche civiche torinesi saranno chiuse come anche gli altri uffici comunali, in attuazione della circolare della Direzione Organizzazione prot.n. 14676 del 27 settembre 2016.

Orari: lunedì 15.00-19.45; martedì e mercoledì 14.00-19.45; da giovedì a sabato 8.15-14.00
L'iscrizione ai servizi e il prestito dei documenti terminano 10 minuti prima dell'ora di chiusura.

Come arrivarci:
Bus: 5 - 5/ - 11 - 27 - 29 - 46 - 49 - 51 - 52 - 56 - 57 - 59 - 67 - 71 - 72/ - Star 2
Tram: 4 - 6 - 10 - 13 - 15
Metropolitana: fermata XVIII dicembre
Mappa (da Google maps)
Galleria fotografica (su Google+ Foto)
accessibile ai portatori di handicap

INIZIATIVE

Il calendario delle iniziative

DOCUMENTI E SERVIZI

  • 26.898 volumi
  • 840 audiovisivi (CD, DVD, videocassette)
  • sezione ragazzi
  • 3 postazioni di interrogazione del catalogo on-line
  • punto d'accesso Wi-Fi (nell'ambito della rete FreeTorinoWiFi)
  • 1 laboratorio informatico (11 postazioni)
  • prestito videocassette e DVD
  • 32 posti di lettura
  • superficie totale 722 mq

ALTRE NOTIZIE

La Biblioteca ha sede nello storico Palazzo Siccardi.
Le evidenze archeologiche attribuiscono alle prime fasi insediative dell'area una domus romana a più piani di epoca imperiale, un'abitazione agiata dotata di impianto di riscaldamento a pavimento. Dopo un parziale abbandono tra il V e il VI secolo d.C. la frequentazione del sito riprese in epoca altomedievale, documentata dapprima da sporadiche tracce di focolari e frammenti laterizi e, successivamente, da strutture ed edifici poi inglobati nelle abitazioni di età successiva. In epoca rinascimentale tali edifici subirono numerosi rimaneggiamenti, senza tuttavia dare origine a un unico organismo edilizio.
Nel XVII secolo i preesistenti fabbricati vennero collegati in un unico edificio situato all'angolo tra Vicolo Santa Maria e Via Barbaroux, che verso la fine del secolo passò in proprietà ai Padri Carmelitani di Santa Maria di Piazza, i quali lo vendettero nel 1719 a Michele Antonio Siccardi (1692-1741). Siccardi, avvocato generale di Piemonte, consigliere imperiale a Vienna e secondo presidente del Senato di Piemonte, dopo averlo fatto ricostruire tra il 1721 e il 1722 su progetto dell'architetto Gian Giacomo Plantery (che si avvalse dell'intervento dei pittori Alberti, Emanueli e Domenico Guidobono e dei "piccapietre" Fontana e Aprile, artisti già impegnati a Palazzo Reale e a Palazzo Madama), lo lasciò in eredità nel 1735 a una delle sue figlie, Barbara Maria, moglie del conte Geuna di Cocconato. All'inizio del Novecento il palazzo venne parcellizzato in più proprietà. Dopo i notevoli danneggiamenti provocati dai bombardamenti della seconda guerra mondiale, nel 1947 Andrea Viglongo ne occupò il lato sud prospiciente la piazzetta, collocandovi gli uffici e i magazzini della sua casa editrice. Espropriato negli anni Settanta dal Comune di Torino, fu oggetto di più progetti di riqualificazione fino a che, agli inizi degli anni Duemila, fu destinato a diventare la nuova sede della Biblioteca civica Torino Centro, inaugurata dopo un completo restauro nel maggio 2016.
Le vicende storiche del Palazzo sono riassunte in 7 pannelli posti all'interno della biblioteca. È anche disponibile una bibliografia sulla storia del Palazzo.
Poesia di Nino Costa, "Vicol Santa Maria".

Inizio pagina


Ultimo aggiornamento: 30/11/2016

Copyright © Settore Sistema bibliotecario urbano della Città di Torino - Via della Cittadella 5 - 10122 Torino
segreteria: tel. 01101129800; fax 01101129830 | inf. bibliografiche: tel. 01101129812
e-mail biblioteche.civiche@comune.torino.it | PEC Biblioteche@cert.comune.torino.it
credits | accessibilità | Condizioni d'uso, privacy e cookie | valid xhtml 1.1 | valid css