G99LSP02

Biennale Democrazia – a cura del Dipartimento Educazione Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea

rivolto a

  • scuole primarie
  • adatto a persone con disabilità motoria, sensoriale e cognitiva

obiettivi

Il Dipartimento Educazione del Castello di Rivoli da sempre diffonde e promuove l’arte contemporanea dal Museo al territorio, attraverso innumerevoli collaborazioni, come nel caso di Biennale Democrazia, che per la prima volta dedica un programma specifico a giovani e giovanissimi: Democrazia Futura. In sintonia con il tema di Biennale 2023, Ai confini della libertà, si propone il progetto Volare…con le ali della libertà, incentrato sul valore simbolico del volo, nella perfetta interazione tra cielo e terra. Le ali, che nell’arte di tutti i tempi rappresentano il senso della libertà, evocano metaforicamente la spinta dell’immaginazione, della spiritualità e della creatività.

contenuto del percorso

Spiegare le ali, in senso reale e metaforico, vuol dire superare gli ostacoli per affrancarsi dalla gravità terrestre; tuffarsi nello spazio infinito per oltrepassare limiti e ostacoli. Nella narrazione mitologica, le ali sono associate ad esempio a Mercurio, il dinamico messaggero degli dei, mentre nel simbolismo cristiano rimandano agli angeli e ai demoni, creature alate dai destini diversi e controversi.
Dal Codice sul volo degli uccelli di Leonardo da Vinci, custodito alla Biblioteca Reale di Torino, fino al blu Klein e alla musica moderna, i percorsi e i workshop per bambini e ragazzi, al Museo e a scuola, sono ispirati al sogno del volo dell’uomo e al desiderio di infinito che si perde nel cielo e nella profondità misteriosa del blu.
Le giornate al Castello di Rivoli prenderanno avvio dai percorsi di visita alla Collezione e alle mostre in corso, in particolare in relazione al tema dello sguardo, tra cielo e terra. Lo stesso edificio del Castello di Rivoli offre una incredibile prospettiva aerea a chi si affaccia dallo sporto panoramico realizzato, nel corso del restauro dell’antico complesso architettonico, su progetto di Andrea Bruno, straordinariamente visionario e innovativo per i tempi.
Inoltre, prendendo spunto dalla figura di Leonardo da Vinci e dalle sue instancabili ricerche tra arte, natura e scienza, i percorsi di visita al Castello di Rivoli condotti dalle Artenaute del Dipartimento Educazione, come un affascinante viaggio di scoperta indagheranno il rapporto tra uomo e natura, a partire dallo sguardo di artisti contemporanei come Olafur Eliasson, Luciano Fabro, Michelangelo Pistoletto, Richard Long, Giuseppe Penone, Goldi&Chiari e molti altri. Un’importante occasione per ribadire l’importanza del rispetto del Pianeta attraverso l’esperienza dell’arte, nel sentirsi parte dell’unica grande comunità dei viventi.
In laboratorio, al Museo e a scuola i bambini e i ragazzi potranno metaforicamente Spiccare il volo, realizzando le ali e i materiali preparatori che andranno a confluire nel grande evento collettivo in città nei giorni di Biennale Democrazia (22-26 marzo 2023).

costi

attività gratuita

calendario

il progetto è articolato in 3 incontri e un duplice evento conclusivo:

  • 1 visita e laboratorio presso il Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea
  • 2 incontri di laboratorio a scuola

Eventi conclusivi in città: luogo e data saranno inseriti e comunicati nel programma di Biennale Democrazia

sede attività

  • presso la scuola richiedente
  • Piazza Mafalda di Savoia 10098 Rivoli, TO

referente organizzativo

Dipartimento Educazione Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea
educa@castellodirivoli.org
tel. 011.9565213

 

Biennale Democrazia è un progetto della Città di Torino, realizzato da Fondazione per la Cultura -Torino; Partner: Intesa Sanpaolo