G99LSP06

Biennale Democrazia – a cura del Museo Nazionale del Risorgimento Italiano

rivolto a

  • scuole primarie (preferibilmente classi 5e)
  • adatto a persone con disabilità motoria e sensoriale

obiettivi

l’obiettivo è aiutare ogni bambino a diventare più consapevole del percorso storico che ha portato alla nascita dell’Italia moderna, di comprendere il funzionamento basilare del nostro Parlamento e di sviluppare un pensiero più consapevole grazie al quale vivere in modo più maturo le dinamiche che emergono in classe e che richiedono responsabilità e spirito democratico

contenuto del percorso

Il progetto intende offrire ai bambini e alle bambine della scuola Primaria la possibilità di creare uno spazio di confronto e di crescita dove possano dialogare su valori con i quali si confrontano quotidianamente, ma di cui non hanno ancora sufficiente consapevolezza, come libertà, diritto, dovere, democrazia, cittadinanza. I bambinile sono condotti in un viaggio che parte dalla scoperta delle nostre radici e arriva alla comprensione di quanto tali valori antichi siano importanti anche ai giorni nostri. La Guida del Museo introduce alcune nozioni basilari della storia dItalia, con particolare riferimento alle lotte per lindipendenza e la libertà che, a partire dalla Rivoluzione francese, hanno spinto le nazioni europee verso uno sviluppo liberale e democratico. Presenta poi, in breve, lo Statuto Albertino, prima costituzione italiana, per comprenderne i fondamenti, e più in generale, capire cosa sia una costituzione e un Parlamento. Nello stesso tempo cerca di aiutare i bambini/e a comprendere i concetti appena menzionati, stimolandoli quindi a porsi domande e trovare risposte, riflettendo insieme su cosa significhi essere liberi, essere cittadini, godere di diritti, ma anche di doveri, e soprattutto vivere in una comunità democratica. La conclusione dell’attività prevede la stesura della Carta costituzionale della propria classe.
Incontri in classe:
1
° – Presentazione e illustrazione della parte storica: breve ricostruzione delle vicende che hanno portato alla nascita dell’Italia nel Risorgimento, visione di un filmato sul Parlamento Subalpino, svolgimento di alcune attività sullo Statuto Albertino e su alcuni simboli cardine della nostra storia quali la bandiera tricolore e l’inno di Mameli. Riflessioni personali e collettive sui concetti di libertà, diritto, dovere e dibattito volti a stimolare il dialogo nel rispetto delle regole di democrazia che hanno favorito la nascita delle Costituzioni.
2° Stesura della Carta Costituzionale della classe con 5 diritti e 5 doveri discussi e condivisi. Ogni bambinola sarà invitato a partecipare alla simulazione di una seduta parlamentare. Ognuno di loro avrà un ruolo specifico da interpretare o da deputato o da segretario o da presidente o da ministro, e vi sarà anche chi farà parte del pubblico o della stampa come ad esempio i giornalisti o i vignettisti incaricati di testimoniare la seduta.
Incontri al Museo:
 – breve visita guidata dove ci si sofferma nelle sale in cui sono esposti documenti e oggetti relativi al tema affrontato durante l’attività in classe, come per esempio la Sala della Rivoluzione francese con l’Albero della Libertà e la Dichiarazione del 1789; berretto frigio; torchio tipografico del 1821 per chiedere la Costituzione; ritratti di Carlo Alberto e Vittorio Emanuele II; copia miniata dello Statuto Albertino; spartito dell’inno di Mameli; Giuseppe Garibaldi e i Mille… In particolare è prevista la visita all’interno della Camera dei deputati del parlamento subalpino, in cui i bambinile potranno ammirare gli arredi originali.
2° – restituzione del lavoro svolto presso la sala 30 del Museo – Camera italiana. Nel corso dell’ottava edizione di Biennale Democrazia (22-26 marzo 2023), una piccola delegazione di rappresentanti dei diversi Istituti partecipanti (2/3 bambini/e per classe) votati dai compagni/e presenteranno al pubblico e ai rappresentanti istituzionali le “Carte Costituzionali” redatte per la propria classe

altre indicazioni

il percorso formativo è rivolto preferibilmente alle classi 5e della scuola primaria

costi

attività gratuita

calendario

  • il progetto si sviluppa su 2 incontri in classe; 1 visita breve al Museo; 1 incontro di restituzione durante l’ottava edizione di Biennale Democrazia presso la sala 30 – Camera italiana, al Museo
  • periodo di svolgimento: novembre 2022 – marzo 2023 

sede attività

Museo Nazionale del Risorgimento Italiano, Piazza Carlo Alberto, 8 Torino

referente organizzativo

Ufficio Servizi Educativi
tel: 011.562.3719 / 011.5621147
p.bertolino@museorisorgimentotorino.it
c.traniello@museorisorgimentotorino.it
Ufficio stampa
tel: 347.0855233
a.massia@museorisorgimentotorino.it

 

 

Biennale Democrazia è un progetto della Città di Torino, realizzato da Fondazione per la Cultura -Torino; Partner: Intesa Sanpaolo