Le proposte educative del catalogo sono riconducibili alle seguenti aree tematiche ritenute prioritarie dalla Città:

SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE

Per creare un mondo più sostenibile, le future generazioni devono diventare agenti del cambiamento, dotandosi di conoscenza, abilità, valori e attitudini che le rendano capaci di prendere decisioni informate e di agire consapevolmente e responsabilmente per l’integrità ambientale, la sostenibilità economica e una società più giusta. Nel catalogo si propongono attività didattiche finalizzate a sviluppare pensieri e comportamenti responsabili ispirati ad esplorare e valorizzare la sostenibilità ambientale, sia nell’agire quotidiano sia nelle grandi scelte operate da istituzioni e privati: salvaguardia delle risorse naturali, adattamento ai cambiamenti climatici, tutela delle acque e del mare, alimentazione sostenibile, tutela della biodiversità, mobilità, energia, inquinamento, riciclo dei rifiuti, città sostenibile.

LINGUAGGI ESPRESSIVI

La scuola riveste un ruolo importante nel motivare e incoraggiare il bambino perché esplori il mondo con fiducia, nell’andare incontro alle sue esigenze con disponibilità e riconoscimento delle sue risorse e nel sostenere il suo percorso di crescita e lo sviluppo delle sue potenzialità.
Nel catalogo si propongono attività didattiche finalizzate a promuovere la scoperta e l’autonomia di pensiero e a sviluppare il pensiero divergente. Attività che favoriscano la fluidità e l’originalità attraverso proposte che sollecitino l’uso di un pensiero strategico e flessibile, volto a ricercare soluzioni nuove e alternative e a favorire le espressioni culturali e i linguaggi espressivi, come l’arte, la musica, la lettura, il cinema, il teatro, la danza.

CONOSCERE LA CITTÀ E LA TUTELA DEL PATRIMONIO

Per costruire una cittadinanza piena è fondamentale sensibilizzare le allieve e gli allievi alla conoscenza del patrimonio culturale, artistico e paesaggistico con l’obiettivo formativo di educarli alla sua tutela, trasmettendo loro il valore che ha per la comunità e il potenziale che può generare per lo sviluppo democratico del paese. Nel catalogo si propongono attività didattiche finalizzate a favorire la scoperta della città, sia dal punto di vista fisico-territoriale sia dal punto di vista sociale, economico e culturale per avvicinare bambine e bambini, ragazze e ragazzi al patrimonio culturale, artistico e paesaggistico e alle istituzioni che lo conservano, favorendo la crescita del senso di identità territoriale e della loro partecipazione creativa e attiva. Si favorirà così la crescita del senso di identità territoriale e la partecipazione creativa e attiva, anche attraverso la collaborazione con enti di ricerca e atenei per la creazione  di nuove piattaforme social.

COMPETENZE E CITTADINANZA DIGITALE

Come sarà la vita nella città del futuro, la cosiddetta smart city? Per essere cittadini e cittadine in un ambiente sempre più controllato e influenzato dalla tecnologia, sarà necessario acquisire le abilità e le conoscenze indispensabili a governare modalità di comunicazione e collaborazione attraverso il digitale. Nel catalogo si propongono:

  • attività didattiche finalizzate a reperire e valutare risorse in rete, presentare e condividere informazioni, imparare a dibattere in rete, contribuendo al confronto con critiche costruttive e alla circolazione delle idee
  • attività didattiche per stimolare la curiosità e la riflessione e sostenere le future generazioni nel “comprendere le trasformazioni tecnologiche” in atto e il loro impatto sulla vita quotidiana e sulle professioni
  • attività didattiche su coding e sensori, cybersecurity, robotica, intelligenza artificiale e analisi dei dati.

COSTITUZIONE DIRITTI E CITTADINANZA INCLUSIVA

La Costituzione Italiana rappresenta la base solida su cui poggia la nostra convivenza civile, il nostro essere comunità e deve diventare parte di un percorso di studio e confronto che consenta ad allievi e allieve di conoscerne le origini e il suo profondo significato. L’analisi della Costituzione consente alle nuove generazioni di approfondire i valori fondanti di democrazia, libertà, solidarietà e pluralismo culturale. Occorre promuovere, sin dalla prima infanzia, una dimensione emotiva e relazionale verso una consapevolezza civica orientata alla realizzazione di una società più inclusiva.

CULTURA LUDICA

Il gioco, sin dall’infanzia, è una risorsa privilegiata di apprendimenti e di relazioni. Al gioco va riconosciuta la forte valenza formativa, oltre ad essere uno strumento per educare, rappresenta un elemento importante di ogni tempo e di ogni cultura. I giochi, portatori di modelli e di valori del tempo e del luogo in cui si sviluppano, sono anche lo specchio di un determinato modo di essere e di pensare. È importante promuovere la cultura ludica, per sperimentare diverse forme di gioco, con attività che consentano di conoscere e approfondire il gioco attraverso la storia, tra memoria e innovazione, e nelle diverse culture.

Nel catalogo si propongono percorsi didattici dedicati ai giochi dell’antichità, della tradizione popolare, ai giochi tecnologici, multimediali, ai giochi da tavolo. I percorsi didattici, attraverso la metodologia ludiforme, consentono di sperimentare il valore formativo della cooperazione, della capacità comunicativa, di valorizzare le differenze di genere e quelle culturali per diffondere il valore positivo della diversità e per favorire la cultura del rispetto.

BENESSERE EMOTIVO E RELAZIONALE

L’isolamento e l’insicurezza diffusa generati dalla pandemia hanno favorito nell’infanzia e nell’adolescenza, l’insorgere di problematiche comportamentali, acuendo al contempo le situazioni di malessere psicologico preesistenti. Il disagio emotivo che hanno vissuto e stanno vivendo non può essere trascurato e sottovalutato, occorre individuare strategie percorribili per salvaguardare il benessere emotivo e relazionale di bambine e bambini, ragazze e ragazzi.  

L’Educazione Emotiva è un approccio educativo orientato a sviluppare e potenziare l’intelligenza emotiva sin dalla prima infanzia. Le proposte didattiche consentiranno di sviluppare l’intelligenza emotiva, l’empatia e di acquisire le abilità denominate life skills attraverso percorsi sulla gestione delle proprie emozioni come fattore di promozione del benessere psicologico della persona e che permettono di assumere comportamenti positivi e resilienti.