La Città ritiene prioritari i seguenti filoni tematici all’interno dei quali dovranno collocarsi le attività educative proposte.

Educare alla Sostenibilità Ambientale

Per creare un mondo più sostenibile, le future generazioni devono diventare agenti del cambiamento, dotandosi di conoscenza, abilità, valori e attitudini che le rendano capaci di prendere decisioni informate e di agire consapevolmente e responsabilmente per l’integrità ambientale, la sostenibilità economica e una società più giusta.
Nel catalogo si propongono attività didattiche finalizzate a sviluppare pensieri e comportamenti responsabili ispirati ad esplorare e valorizzare la sostenibilità ambientale, sia nell’agire quotidiano sia nelle grandi scelte operate da istituzioni e privati: salvaguardia delle risorse naturali, adattamento ai cambiamenti climatici, tutela delle acque e del mare, alimentazione sostenibile, tutela della biodiversità, mobilità, energia, inquinamento, riciclo dei rifiuti, città sostenibile.

Educare al Pensiero Creativo

La scuola riveste un ruolo importante nel motivare e incoraggiare il bambino perché esplori il mondo con fiducia, nell’andare incontro alle sue esigenze con disponibilità e riconoscimento delle sue risorse e nel sostenere il suo percorso di crescita e lo sviluppo delle sue potenzialità.
Nel catalogo si propongono attività didattiche finalizzate a promuovere la scoperta e l’autonomia di pensiero e a sviluppare il pensiero divergente. Attività che favoriscano la fluidità e l’originalità attraverso proposte che sollecitino l’uso di un pensiero strategico e flessibile, volto a ricercare soluzioni nuove e alternative e a favorire le espressioni culturali oltre i linguaggi espressivi, come l’arte, la musica, la lettura, il gioco, il cinema, il teatro, la danza.

Conoscere la Città

Per costruire una cittadinanza piena è fondamentale sensibilizzare le allieve e gli allievi alla conoscenza del proprio patrimonio culturale, artistico e paesaggistico con l’obiettivo formativo di educarli alla sua tutela trasmettendo loro il valore che ha per la comunità e il potenziale che può generare per lo sviluppo democratico del paese.
Nel catalogo si propongono attività didattiche finalizzate a favorire la scoperta della città, sia dal punto di vista fisico-territoriale sia dal punto di vista sociale, economico e culturale per avvicinare bambine e bambini, ragazze e ragazzi al patrimonio culturale, artistico e paesaggistico e alle istituzioni che lo conservano, favorendo la crescita del senso di identità territoriale e della loro partecipazione creativa e attiva.

Competenze e Cittadinanza Digitale

Come sarà la vita nella città del futuro, la cosiddetta smart city? Per essere cittadini e cittadine in un ambiente sempre più controllato e influenzato dalla tecnologia sarà necessario acquisire le abilità e le conoscenze necessarie per governare modalità di comunicazione e collaborazione, attraverso il digitale.
Nel catalogo si propongono:
– attività didattiche finalizzate a reperire e valutare risorse in rete, presentare e condividere informazioni, imparare a dibattere in rete, contribuendo al confronto con critiche costruttive e alla circolazione delle idee
– attività didattiche per stimolare la curiosità e la riflessione e sostenere le future generazioni nel “comprendere le trasformazioni tecnologiche” in atto e il loro impatto sulla vita quotidiana e sulle professioni
– attività didattiche su coding e sensori, cybersecurity, robotica, intelligenza artificiale e analisi dei dati.

Cittadinanza e Costituzione

La Costituzione Italiana rappresenta la base solida su cui si poggia la nostra convivenza civile, il nostro essere comunità e deve diventare parte di un percorso di studio e confronto che consenta ad allievi e allieve di conoscerne le origini e il suo profondo significato. L’analisi della Costituzione consente alle nuove generazioni di approfondire i valori fondanti di democrazia, libertà, solidarietà e pluralismo culturale. Occorre promuovere, sin dalla prima infanzia, una dimensione emotiva e relazionale, verso una consapevolezza civica, orientata alla realizzazione di una società più inclusiva.
È possibile, inoltre, consultare il sito di ITER http://www.comune.torino.it/iter che offre ulteriori informazioni e possibilità di approfondire la conoscenza dei Centri di Cultura e dei loro percorsi che spaziano tra tempo scuola e tempo libero.