Città di Torino
ITER - Istituzione Torinese per una Educazione Responsabile

Crescere in Città 2016-17

Scuole primarie

Bambine e bambini un giorno all’Università

Università di Torino

Dipartimento di Matematica ‘Giuseppe Peano’

Matematica in movimento

rivolto a


obiettivi


metodologia


contenuto del percorso

il percorso ha come contenuto essenziale il concetto di funzione in relazione al movimento e mira a introdurlo attraverso uno sviluppo precoce del senso del grafico. Il ruolo del tempo, la complessità del cambiamento, l’importanza del concetto di variabile e la percezione della velocità e della sua variazione saranno anche oggetto dell’esperienza proposta, seppur non saranno utilizzati termini troppo tecnici


altre indicazioni


calendario


sede attività

Dipartimento di Matematica "Giuseppe Peano"
Palazzo Campana - via Carlo Alberto 10


referenti organizzativi

e referenti attività
Francesca Ferrara
Giulia Ferrari
Dipartimento di Matematica “Giuseppe Peano”
Palazzo Campana
via Carlo Alberto 10



Dipartimento di Matematica "Giuseppe Peano"

Il Dipartimento di Matematica “Giuseppe Peano” è un dipartimento culturalmente molto attivo e vanta la presenza di una buona eterogeneità di interessi al suo interno, nonché, nel proprio corpo docente, di personale esperto che si occupa di ricerca in Didattica della Matematica e di Didattica della Matematica nello specifico. L’obiettivo del gruppo di ricerca è quello di lavorare in un’ottica inclusiva, trasversale e longitudinale che ha tra i suoi fini ultimi anche il miglioramento delle pratiche scolastiche. Pur rivolgendo l’attenzione a tutti gli ordini scolari, comprensivi dell’Università, nell’ultimo decennio sono stati condotti studi nel campo relativi anche all’apprendimento e all’insegnamento della matematica nella scuola primaria, a partire dai primissimi anni di scolarizzazione. Fa parte di questi studi la progettazione di esperienze concrete nelle scuole e, dunque, il coinvolgimento diretto di classi nelle esperienze. Le attività proposte in questa scheda, ad esempio, sono state oggetto di numerosi studi, sia per il primo ciclo sia per il secondo ciclo.
Le referenti dell’attività qui proposta sono parte del suddetto gruppo. Francesca Ferrara è Professore Associato di Matematiche Complementari, Giulia Ferrari è attualmente Dottoranda in Didattica della Matematica.