Città di Torino >
Comune Vende > 4_2018 Alienazione Beni Immobili > Avviso d'asta n. 36/2018 - Alienazione Beni Immobili (4_2018)

Avviso d'asta n. 36/2018 - Alienazione Beni Immobili (4_2018)

In evidenza - aggiudicazione

Si rende noto che, con determinazione dirigenziale mecc. n. 2018 42142/005 del 08 maggio 2018, è stata approvata l'aggiudicazione dell’asta pubblica n. 36/2018 per l’alienazione di immobili di proprietà della Città di Torino – Lotti nn. 4,5,6,7,8,10,11,12,14.

In evidenza

Si rende evidente che per la partecipazione all’asta, ciascun concorrente dovrà presentare un plico sigillato nel quale dovranno essere inseriti – a pena di esclusione – tutti i documenti richiesti nei punti "A" (Istanza), "B" (Dichiarazione sostitutiva di certificazione), “C” (Offerta economica), “D” (Deposito Cauzionale). Su tale plico dovrà essere riportato il nominativo dell’offerente ed apposta la dicitura: “CONTIENE OFFERTA PER ASTA PUBBLICA N. 36/2018 PER ALIENAZIONE LOTTO N. …SITO IN ………………, VIA …………..N……..” così come esplicitamente indicato nell'avviso d'asta.

Immagine Web Sezione

Si rende noto che, in esecuzione della deliberazione del Consiglio Comunale mecc. 2018 00541/131 del 7 marzo 2018 dichiarata immediatamente eseguibile, della determinazione dirigenziale mecc. 2018 41264/131 n. 142 del 15 marzo 2018, il giorno VENERDI’ 27 APRILE 2018 alle ore 10.00 in una sala del Palazzo Civico – Piazza Palazzo di Città n. 1 – Torino, in seduta pubblica, si procederà mediante esperimento di Asta pubblica, con il metodo delle offerte segrete da confrontarsi con il prezzo posto a base d’asta, secondo le modalità di cui agli artt. 73 lett. c) e 76 comma 2 del R.D. n. 827 del 23 maggio 1924, e l'aggiudicazione sarà pronunciata a favore del concorrente che avrà presentato l’offerta più alta rispetto alla base d’asta.

La gara è suddivisa nei seguenti lotti di immobili di proprietà della Città di Torino:

Per prendere parte all’asta gli interessati dovranno far pervenire la propria offerta, in plico sigillato, all’Ufficio Protocollo Generale della Città di Torino (per il Servizio Affari Generali Normative Forniture e Servizi) – Piazza Palazzo di Città n. 1 – 10122 Torino - entro e non oltre il termine perentorio delle ore 12.00 del giorno GIOVEDI’ 26 APRILE 2018 a pena di esclusione così come previsto dall'avviso d'asta.

Documenti di gara

aggiornamenti e/o precisazioni

Si rende noto che, per mero errore materiale, all'interno della Scheda Tecnico Patrimoniale relativa al Lotto n. 6 (All. 9) ed al Lotto n. 7 (All. 10) sono stati inseriti riferimenti ai Lotti 7 ed 8 anzichè ai Lotti 6 e 7.

Nelle sezioni delle Schede Tecnico Patrimoniali denominate:

  1. “UBICAZIONE – CONSISTENZA – CARATTERISTICHE PRINCIPALI” la frase “...L’area cortilizia costituisce bene comune non censibile al Lotto 7 ed al Lotto 8...” è da sostituirsi con: “...L’area cortilizia costituisce bene comune non censibile al Lotto 6 ed al Lotto 7...”.
  2. "IDENTIFICATIVI CATASTALI" la frase "...L’intero compendio comprendente i Lotti 7 e 8 è in corso di aggiornamento catastale..." è da sostituirsi con: "...L’intero compendio comprendente i Lotti 6 e 7 è in corso di aggiornamento catastale..."
  3. “CONDOMINIO” la frase “...Poiché con la vendita si verificherà la separazione in due porzioni di un’unica proprietà originaria - Lotto 7 e Lotto 8 -” è da sostituirsi con: “...Poiché con la vendita si verificherà la separazione in due porzioni di un’unica proprietà originaria - Lotto 6 e Lotto 7 -...”.

Si precisa piccola porzione di area cortilizia ubicata a sud dei Lotti 6 e 7, a confine con la bocciofila, ricompresa nel perimetro della recinzione dei lotti e destinata da PRG a Servizi Pubblici lettera "v" non può formare oggetto di alienazione bensì esclusivamente di concessione. Se gli aggiudicatari non fossero interessati alla relativa concessione dovranno provvedere alla demolizione della recinzione ripristinando il corretto confine.

Con riguardo al Lotto 7 porzione dell'area esterna di pertinenza a confine con la via Bena - indicata nella scheda Tecnico-Patrimoniale come avente superficie commerciale di mq. 4 e destinata dal PRG a viabilità non può formare oggetto di alienazione bensì esclusivamente di concessione. Se l'aggiudicatario non fosse interessato alla relativa concessione dovrà provvedere alla demolizione della recinzione ripristinando il corretto confine.

Si evidenzia che in riferimento al Lotto 13 - Compendio immobiliare sito in Torino, via Pessinetto 36 ang. via Pianezza, in relazione ai possibili usi dell'area, gli interessati dovranno procedere alla verifica della coerenza con il Piano di Classificazione Acustica del Comune di Torino, che ad oggi classifica l'isolato in Classe IV Aree di intensa attività umana, o comunque  verificarne la compatibilità ai sensi dei criteri di cui alla DGR 85-3892 del 6/8/2001 "L.R. 52/2000 art. 3 lett. a. Linee Guida per la classificazione acustica del territorio" e s.m.i..

Torna su

Stampa questa pagina

Condividi

Torna indietro