Attivitą Commerciali


Sei su: Cittą di Torino > Commercio e Impresa > Commercio > Igiene e Sanitą

Autorizzazioni Sanitarie

Prodotti alimentari e derivati: produzione, preparazione, confezionamento, deposito all'ingrosso, trasporto e somministrazione.

pubblicato il 3 febbraio 2005
aggiornato il 19 agosto 2008

Alimenti e bevande

Le attività di pertinenza del comparto Alimenti e Bevande sottoposte al procedimento sono:

  • Laboratori di produzione alimenti (pastifici, gastronomie, pasticcerie, ecc.)
  • Depositi all'ingrosso di alimenti e/o bevande
  • Mense con preparazione e somministrazione o solo somministrazione effettuata da dipendenti della struttura
  • Somministrazione alimenti e bevande in forma itinerante su mezzo mobile
  • Preparazione - cottura - somministrazione di alimenti e/o bevande in manifestazioni temporanee sagre, fiere, feste e simili

Cosa è cambiato

La norma comunitaria ha introdotto la responsabilità dell'operatore alimentare in tutte le fasi di produzione, trasformazione, confezionamento, deposito, trasporto somministrazione, distribuzione o vendita di prodotti alimentari e la procedura di notifica/registrazione di tutti gli stabilimenti che svolgono le attività suddette.

La registrazione si attua mediante:

  • DIA semplice per le attività che , con la precedente normativa nazionale, non erano soggette ad autorizzazione sanitaria, ai sensi dell'art.2 della legge 283/62 ; in questo caso l'operatore può iniziare subito l'attività , salvo gli adempimenti previsti da altre normative vigenti
  • DIA differita per le attività che, con la precedente normativa nazionale erano soggette ad autorizzazione sanitaria, ai sensi dell'art.2 della legge 283/62; in questo caso il soggetto interessato può iniziare l'attività decorso favorevolmente il termine di trenta giorni.

Quando occorre presentare la DIA differita:

  • Apertura
  • Trasferimento sede
  • Modifica dei locali
  • Modifica dell'attività

L'accordo Stato/Regioni/Province autonome di Trento e Bolzano ha sancito che la notifica deve attuarsi tramite i Comuni

La D.G.R. 79-7605 del 26.11.07 è stabilito che i Comuni per la notifica :

  • Ricevono le DIA (semplici o differite) in triplice copia
  • Verificano la correttezza formale della dichiarazione e dei documenti allegati
  • Appongono il timbro di protocollo
  • Trasmettono la documentazione, il più rapidamente possibile ai Dipartimenti ASL competenti per materia ( S.I.A.N e Servizio Veterinario) che provvedono alla registrazione.

In allegato alla deliberazione suddetta sono riportati i modelli di D.I.A. e la tabella con gli importi dovuti alle ASL per i diritti di gestione pratiche di registrazione.

Costi:

  • Versamento con c/c postale al Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione, A.S.L. TO 1, per il pagamento dei diritti per la registrazione delle DIA da parte dell'ASL vedi tabella costi (formato pdf)

Nei sub ingressi senza modifiche sostanziali ai locali o alle tipologie di attività, è sufficiente presentare una DIA semplice.

Richiedono la sola comunicazione all'Ufficio Autorizzazioni Sanitarie, con la compilazione dei modulo apposito tutte le variazioni relative a:

  • Cambio del legale rappresentante
  • Modifica della ragione sociale
  • Trasferimento della sede legale dell'impresa

Costi:

  • Versamento con c/c postale al Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione, A.S.L. TO 1, per il pagamento dei diritti per la registrazione delle DIA da parte dell'ASL vedi tabella costi (formato pdf)

Pareri: Dipartimento di Prevenzione Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione dell'A.S.L.TO 1

Nelle Cessazioni è sufficiente presentare una Dia semplice (esente da costi)


I documenti in formato PDF necessitano del lettore gratuito Acrobat Reader. Per salvarli sul proprio pc cliccare con il tasto destro del mouse e scegliere l'opzione Salva oggetto con nome.

Torna Indietro

Torna all'inizio della pagina
Condizioni d'uso, privacy e cookie