Attività sottoposte al procedimento

Manifestazioni su suolo pubblico, di interesse limitato al territorio circoscrizionale in cui si svolgono. Si tratta specificatamente di attività di promozione commerciale, con particolare riferimento al commercio fisso. Hanno luogo in giornate festive o prefestive che si qualificano esclusivamente in relazione al rapporto diretto che si crea tra le attività commerciali e il territorio in cui abitualmente operano.

I soggetti ammessi alla vendita nelle Feste di Via generalmente sono:

  • titolari di autorizzazione per l’esercizio del commercio su aree pubbliche;
  • artigiani, iscritti all’albo C.C.I.A.A. delle Imprese Artigiane
  • titolari di autorizzazione commerciale in sede fissa ai sensi dell’art. 4 del D.Lgs. 114/1998;
  • produttori agricoli;
  • soggetti non professionisti che non svolgono l’attività come attività principale;
  • operatori del proprio ingegno ai sensi dell’art. 4, comma 2, punto h del D.Lgs. 114/1998.

Per ogni edizione della Festa di Via il Soggetto promotore deve inoltrare al competente Ufficio dell’Area Commercio la specifica Comunicazione di Inizio Attività, modello 121 e allegati, nella quale dovranno essere indicati, oltre ai dati di carattere generale, il numero di partecipanti alla manifestazione, suddivisi per ciascuna delle tipologie previste.

Si prega di prendere visione:

  • della Determinazione Dirigenziale mecc 2019 44579/016, n. 408 approvata il 14/10/2019, che individua la documentazione amministrativa relativa ai titoli abilitativi all’esercizio del commercio
  • delle Linee guida per la presentazione della documentazione necessaria per lo svolgimenti di Feste di Via o di Mercati Periodici Tematici

Tutti gli operatori commerciali su area pubblica dovranno, in ogni caso, essere in possesso di autorizzazione per il commercio su area pubblica ed essere in possesso di regolare V.A.R.A. attestante la regolarità contributiva e fiscale ai sensi della normativa regionale in materia.

Cosa occorre fare

Presentare a mezzo PEC all’indirizzo mpt_festedivia@cert.comune.torino.it i seguenti moduli compilati, a cura dell’associazione in qualità di ente gestore, entro la data di ogni evento:

  • Comunicazione di Inizio Attività (modello 121)
  • Allegati eventuali ove ricorrano i presupposti contemplati nei modelli medesimi (modello 121 A, 121 B, 121 C).

Documentazione da allegare

  1. copia del documento di identità in corso di validità del soggetto interessato, legale rappresentante dell’associazione in qualità di ente promotore, salvo firma digitale;
  2. copia del permesso di soggiorno in corso di validità o documento equivalente (per i/le cittadini/e extracomunitari/e);
  3. attestazione dell’avvenuto versamento di Euro 30,00 per diritti di istruttoria, da effettuarsi attraverso il sistema di pagamento digitale PiemontePay a questo link: https://servizi.torinofacile.it/info/piemontepay, scegliendo la modalità di “pagamento spontaneo” alla voce predefinita “Commercio – Diritti – Diritti istruttoria e/o segreteria pratiche“.

Modulistica

  • Modello 121 Comunicazione di Inizio Attività, nella quale dovranno essere indicati, oltre ai dati di carattere generale, il numero di partecipanti alla manifestazione, suddivisi per ciascuna delle tipologie previste;
  • Modello 121 A Elenco Partecipanti, nel quale si dovrà riportare l’elenco dei soggetti aventi titolo all’esercizio del commercio su aree pubbliche partecipanti alla manifestazione;
  • Modello 121 B Elenco dei soggetti non titolari di autorizzazione all’esercizio del commercio su aree pubbliche partecipanti alla manifestazione, richiedenti una autorizzazione temporanea;
  • Modello 121 C Segnalazione certificata di Inizio Attività di vendita in via temporanea.

Contatti

Ufficio Mercati Periodici e Feste di Via
Via Meucci 4 – 10121 Torino
Telefono 011/01130850,
Email: ufficiomptfestedivia@comune.torino.it
PEC: mpt_festedivia@cert.comune.torino.it

Tempistica

L’attività può essere iniziata solo dopo la presentazione della Comunicazione di Inizio Attività, ovvero dalla data successiva indicata dal titolare, fatti salvi eventuali provvedimenti interdittivi che possono essere adottati entro 60 giorni dalla presentazione.

Oneri

Euro 30,00 per diritti di istruttoria in seguito a presentazione della Comunicazione di inizio attività, da versarsi secondo le modalità di PagoPA/PiemontePay.

Durata/Rinnovi

  • La comunicazione di inizio attività ha validità esclusivamente per lo svolgimento dell’edizione programmata.
  • La comunicazione dovrà essere ripresentata entro la data di inizio di ogni Festa di Via.

Riferimenti normativi