Attività sottoposte al procedimento

L’ambulatorio veterinario è una struttura con individualità e organizzazione propria ed autonoma in cui vengono fornite prestazioni professionali, con l’accesso di animali, da uno o più medici veterinari, generici o specialisti, senza ricovero di animali oltre a quello giornaliero.

L’ambulatorio può essere intestato al titolare, in caso di ditta individuale, o al legale rappresentante, in caso di società.

Qualora nell’ambulatorio operino più medici veterinari o il titolare della struttura non sia medico veterinario, è necessario nominare un direttore sanitario che sia medico che dovrà dichiarare espressamente di accettare l’incarico al fine di dirigere la struttura e sovrintendere all’uso delle apparecchiature, nonché alla sicurezza del personale operante.

Per effettuare la pubblicità sanitaria, nelle forme consentite dalla legge, è necessaria un’ulteriore autorizzazione comunale, previo parere dell’Ordine medico competente.

Si precisa che la F.N.O.V.I. (Federazione Nazionale degli Ordini dei Veterinari Italiani) ha promulgato un regolamento specifico per la professione di Medico Veterinario. 

L’autorizzazione alla detenzione di scorte di medicinali negli ambulatori veterinari è rilasciata dal Servizio Veterinario.

Il Regolamento di Condominio dello stabile che ospita i locali degli esercizi suddetti non deve vietare esplicitamente la presenza di animali. 

Sono soggetti al rilascio di autorizzazione sanitaria tutte le domande di apertura, trasferimento, modifica locali e modifica attività.

Sono soggetti a Segnalazione Certificata di Inizio Attività (S.C.I.A.):

  • il subingresso nella titolarità o nella gestione dell’ambulatorio veterinario.
  • la modifica del Direttore Sanitario / personale sanitario

Sono soggetti a Comunicazione:

  • le modifiche societarie.
  • la cessazione dell’attività.

Cosa occorre fare

Per la domande di apertura – trasferimento – modifica locali – modifica attività:

Compilare la domanda di rilascio autorizzazione (mod. 407) e dopo aver applicato una marca da bollo da € 16,00 inviarla via pec all’indirizzo: suap@cert.comune.torino.it comprensiva del documento di identità del richiedente, degli allegati e dei pagamenti richiesti.

Per la SCIA di subingresso:

Compilare la S.C.I.A. di subingresso (mod. 406) e inviarla via pec all’indirizzo: suap@cert.comune.torino.it comprensiva del documento di identità del richiedente, degli allegati e del pagamento richiesto.

Per la SCIA di modifica del Direttore Sanitario / personale sanitario:

Compilare la S.C.I.A. (mod. 407 bis) e inviarla via pec all’indirizzo: suap@cert.comune.torino.it comprensiva del documento di identità del richiedente, degli allegati e del pagamento richiesto.

Per la Comunicazione di modifica societaria:

Compilare la Comunicazione (mod. 405) e inviarla via pec all’indirizzo: suap@cert.comune.torino.it comprensiva del documento di identità del richiedente, degli allegati e del pagamento richiesto.

Per la Comunicazione di cessazione:

Compilare la Comunicazione (mod. 401) e inviarla via pec all’indirizzo: suap@cert.comune.torino.it comprensiva del documento di identità del richiedente.

Documentazione da allegare

Per la domanda di apertura – trasferimento – modifica locali – modifica attività:

  • Copia del documento di identità in corso di validità;
  • (per i cittadini extracomunitari) Copia del permesso di soggiorno in corso di validità, idoneo all’esercizio dell’attività economica, e/o copia della ricevuta attestante l’avvenuta presentazione della richiesta di rinnovo alla Questura (come da nota n. prot. 11050/M(9)) del 5/08/2006 del Ministero dell’Interno;
  • Dichiarazione di conformità tecnica redatta su mod. All-TecVet;
  • (solo in caso di modifica attività senza modifica locali) Planimetria in scala 1/100 a firma di tecnico abilitato atta a rappresentare i locali allo stato attuale, contenente la destinazione di ogni ambiente con l’indicazione delle relative superfici e la posizione delle postazioni di lavoro; 
  • Dichiarazione del Direttore Sanitario redatta su mod.All-DirVet;
  • Copia contratto con la ditta di smaltimento rifiuti;
  • Dichiarazione sostitutiva dell’atto costitutivo della Società o dell’iscrizione alla Camera di Commercio o del patto associativo tra professionisti se trattasi di studio associato;
  • (Per le società): ALLEGATO A1 – Dichiarazione attestante l’inesistenza delle cause di divieto, di decadenza, di sospensione di cui all’art. 67 del D.Lgs. 06.09.2011 n. 159 da compilarsi a cura di:
    • S.N.C.: tutti i soci; 
    • S.A.S.: soci accomandatari;
    • S.P.A. e S.R.L.: rappresentante legale e membri del consiglio di amministrazione con relative fotocopie dei documenti di identità in corso di validità di tutti i firmatari);
  • Elenco prestazioni erogate;
  • Dichiarazione della presenza medica in assenza del Direttore Sanitario (a firma congiunta del titolare e del Direttore Sanitario);
  • Attestazione di versamento con C/C postale n. 00471102 oppure bonifico n. IT49 V076 0101 0000 0000 0471 102 intestato a A.S.L. Città di Torino – Entrate Servizio Veterinario Servizio Tesoreria – per tassa sopralluogo
    • Ambulatorio veterinario: € 81,90
    • Clinica veterinaria: € 102,30
    • Ospedale veterinario: € 122,70
  • Attestazione di versamento dei diritti di istruttoria, corrispondenti all’importo di Euro 50,00 tramite il portale PiemontePay/pagoPA di Torinofacile;
  • Elenco degli impianti (attrezzature, apparecchiature e accorgimenti particolari di carattere tecnico nell’ambito dell’ambulatorio) a firma del Direttore Sanitario e del titolare;
  • Dichiarazione per utenze non domestiche – TARI.

Per le SCIA di subingresso:

  • Copia del documento di identità in corso di validità;
  • (per i cittadini extracomunitari) Copia del permesso di soggiorno in corso di validità, idoneo all’esercizio dell’attività economica, e/o copia della ricevuta attestante l’avvenuta presentazione della richiesta di rinnovo alla Questura (come da nota n. prot. 11050/M(9)) del 5/08/2006 del Ministero dell’Interno;
  • Dichiarazione del Direttore Sanitario redatta su mod.All-DirVet (se variato);
  • Copia contratto con la ditta di smaltimento rifiuti;
  • Dichiarazione sostitutiva dell’atto costitutivo della Società o dell’iscrizione alla Camera di Commercio o del patto associativo tra professionisti se trattasi di studio associato;
  • (Per le società): ALLEGATO A1 – Dichiarazione attestante l’inesistenza delle cause di divieto, di decadenza, di sospensione di cui all’art.67 del D.Lgs. 06.09.2011 n. 159 da compilarsi a cura di:
    • S.N.C.: tutti i soci; 
    • S.A.S.: soci accomandatari;
    • S.P.A. e S.R.L.: rappresentante legale e membri del consiglio di amministrazione con relative fotocopie dei documenti di identità in corso di validità di tutti i firmatari);
  • Elenco prestazioni erogate;
  • Elenco attrezzature;
  • Attestazione di versamento dei diritti di istruttoria, corrispondenti all’importo di Euro 20,00 tramite il portale PiemontePay/pagoPA di Torinofacile;
  • Copia della precedente autorizzazione comunale della struttura veterinaria;
  • Dichiarazione per utenze non domestiche – TARI.

Per le SCIA di modifica del Direttore Sanitario / personale sanitario:

  • Copia del documento di identità in corso di validità;
  • (per i cittadini extracomunitari) Copia del permesso di soggiorno in corso di validità, idoneo all’esercizio dell’attività economica, e/o copia della ricevuta attestante l’avvenuta presentazione della richiesta di rinnovo alla Questura (come da nota n. prot. 11050/M(9)) del 5/08/2006 del Ministero dell’Interno;
  • Dichiarazione del Direttore Sanitario redatta su mod.All-DirVet (se variato);
  • Elenco personale sanitario e tecnico (se variato);
  • (Per le società): ALLEGATO A1 – Dichiarazione attestante l’inesistenza delle cause di divieto, di decadenza, di sospensione di cui all’art.67 del D.Lgs. 06.09.2011 n. 159 da compilarsi a cura di:
    • S.N.C.: tutti i soci; 
    • S.A.S.: soci accomandatari;
    • S.P.A. e S.R.L.: rappresentante legale e membri del consiglio di amministrazione con relative fotocopie dei documenti di identità in corso di validità di tutti i firmatari);
  • Attestazione di versamento dei diritti di istruttoria, corrispondenti all’importo di Euro 20,00 tramite il portale PiemontePay/pagoPA di Torinofacile;
  • Copia della precedente autorizzazione comunale della struttura veterinaria;

Per le Comunicazioni di modifica societaria:

  • Copia del documento di identità in corso di validità;
  • (per i cittadini extracomunitari) Copia del permesso di soggiorno in corso di validità, idoneo all’esercizio dell’attività economica, e/o copia della ricevuta attestante l’avvenuta presentazione della richiesta di rinnovo alla Questura (come da nota n. prot. 11050/M(9)) del 5/08/2006 del Ministero dell’Interno;
  • ALLEGATO A1 – Dichiarazione attestante l’inesistenza delle cause di divieto, di decadenza, di sospensione di cui all’art.67 del D.Lgs. 06.09.2011 n. 159 da compilarsi a cura di:
    • S.N.C.: tutti i soci; 
    • S.A.S.: soci accomandatari;
    • S.P.A. e S.R.L.: rappresentante legale e membri del consiglio di amministrazione con relative fotocopie dei documenti di identità in corso di validità di tutti i firmatari);
  • Attestazione di versamento dei diritti di istruttoria, corrispondenti all’importo di Euro 20,00 tramite il portale PiemontePay/pagoPA di Torinofacile;

Per le Comunicazioni di cessazione:

  • Copia del documento di identità in corso di validità;
  • (per i cittadini extracomunitari) Copia del permesso di soggiorno in corso di validità, idoneo all’esercizio dell’attività economica, e/o copia della ricevuta attestante l’avvenuta presentazione della richiesta di rinnovo alla Questura (come da nota n. prot. 11050/M(9)) del 5/08/2006 del Ministero dell’Interno;

Modulistica

Modello 407: (Modulo di domanda per il rilascio di autorizzazione per ambulatorio veterinario singolo o associato/clinica/casa di cura/ospedale veterinario) per tutte le istanze relative a:

  • apertura
  • trasferimento sede
  • modifica dei locali
  • modifica dell’attività

Modello 406: SCIA Subingresso Modulo S.C.I.A. (Segnalazione Certificata di Inizio Attività) di Studio / Ambulatorio Veterinario singolo o associato /clinica/casa di cura/ospedale veterinario a seguito di subingresso (senza modifica dei locali o dell’attività) nella titolarità o nella gestione dell’Azienda.

Modello 407bis: SCIA Modulo S.C.I.A. (Segnalazione Certificata di Inizio Attività) di Studio / Ambulatorio Veterinario singolo o associato /clinica/casa di cura/ospedale veterinario a seguito di modifica del Direttore Sanitario / personale sanitario.

Modello 405: Comunicazione di modifica societaria.

Modello 401: Comunicazione di cessazione.

Contatti

La struttura competente è lo Sportello Unico per le Attività Produttive (S.U.A.P.) della quale è responsabile il Dott. Flavio Roux.

Il responsabile del Procedimento è il funzionario Roberto Carone.

Lo Sportello Unificato del Commercio ha sede a Torino in Via Meucci 4.

Per ulteriori richieste informazioni e informazioni su orari e sportelli consultare la pagina Contatti.

Enti coinvolti

ASL Città di Torino – S.C. Veterinaria Area A – Via San Domenico 22/a – tel. 0115663195 fax 0115663178
mail: sanita.animale@aslcittaditorino.it 
pec: sanita.animale@pec.aslcittaditorino.it

Tempistica

Per le domande di apertura – trasferimento – modifica locali – modifica attività:

l’Ufficio competente ha 30 giorni di tempo per il rilascio dell’autorizzazione, decorrenti dalla data di ricevimento dei pareri degli enti coinvolti.

Per le SCIA di subingresso / modifica Direttore Sanitario / personale sanitario:

Ai sensi dell’art.19 comma 2 della Legge 241/1990 l’attività può essere iniziata dalla data di presentazione della Segnalazione all’Amministrazione competente, fatti salvi eventuali provvedimenti interdittivi che possono essere adottati entro 60 giorni dalla presentazione.

Oneri

Per le domande di apertura – trasferimento – modifica locali – modifica attività:

  • Marca da bollo da 16,00 euro da apporre sulla domanda modello 410
  • Marca da bollo da 16,00 euro da apporre sull’autorizzazione al momento della consegna e 0,52 euro di diritti di segreteria.
  • versamento con C/C postale n. 00471102 oppure bonifico n. IT49 V076 0101 0000 0000 0471 102 intestato a A.S.L. Città di Torino – Entrate Servizio Veterinario Servizio Tesoreria – per tassa sopralluogo
    • Ambulatorio veterinario: € 81,90
    • Clinica veterinaria: € 102,30
    • Ospedale veterinario: € 122,70
  • versamento dei diritti di istruttoria ai sensi della Deliberazione della Giunta Comunale n. 449 del 28/06/2022, corrispondenti all’importo di Euro 50,00 tramite il portale PiemontePay/pagoPA di Torinofacile (Ente: Comune di Torino – Pagamento: Commercio – Diritti – Diritti istruttoria e/o segreteria pratiche).

Per le SCIA di subingresso / modifica Direttore Sanitario / personale sanitario:

Durata/Rinnovi

PER LE DOMANDE DI APERTURA – TRASFERIMENTO – MODIFICA LOCALI – MODIFICA ATTIVITA’:

L’autorizzazione è rilasciata senza limiti temporali sino a modifica delle condizioni che ne hanno consentito il rilascio.


PER LE S.C.I.A. DI SUBINGRESSO / MODIFICA DIRETTORE SANITARIO / PERSONALE SANITARIO:

Le segnalazioni hanno validità sino a modifica della sede, della superficie dei locali, della titolarità o del Direttore/personale sanitario.

Riferimenti normativi

  • Testo Unico delle Leggi Sanitarie R.D. 27.07.1934, n. 1265;
  • Regolamento Municipale d’Igiene n. 30;
  • L.R. n. 30 del 26.10.1982;
  • D.G.R. n. 21/2685 del 24.04.2006;
  • Testo Unico delle leggi sull’ordinamento degli Enti Locali approvato con Decreto Legislativo n. 267 del 18.08.2000 ed in particolare l’art. 107.