Attività Commerciali


Sei su: Città di Torino > Commercio e Impresa > Commercio > F.A.Q.

Salta i contenuti e consulta il menu degli argomenti

Domande Frequenti

[aggiornato il 3 Marzo, 2014 ]

TAXI E NOLEGGI

TAXI E NOLEGGI

1) Come e dove presentare le pratiche?
- a mezzo posta a: Direzione Commercio Via Meucci, 4 – 10121 Torino allegando sempre una copia del documento d'identità in corso di validità.
- a mezzo fax indirizzandola a: Direzione Commercio – Fax 011/4430863 allegando sempre una copia del documento d'identità in corso di validità.
- utilizzando la Posta Elettronica Certificata (PEC): commercio@cert.comune.torino.it
L'invio delle pratiche con PEC è consentito solo:
a. da un mittente provvisto di PEC
b. avendo la pratica completa con tutti gli allegati richiesti nella modulistica.
2) Quando e dove chiedere informazioni e presentare le pratiche?
Accettazione pratiche ed informazioni: Via Meucci 4 Piano Terra - 10121 Torino aperto al pubblico nei seguenti orari: lunedì dalle 9,00 alle 12,00; martedì dalle 9,00 alle 11,30 e dalle 13,30 alle 15,30; mercoledì dalle 9,00 alle 12,00; giovedì dalle 9,00 alle 11,30 e dalle 13,30 alle 15,30; venerdì dalle 9,00 alle 11,00.
Informazioni telefoniche: dal lunedì al giovedì dalle ore 14.00 alle ore 16.00. Tel. 011/44.30.411
Tutta la modulistica, può essere consultata, scaricata sul proprio PC e stampata direttamente a casa dal sito web: www.comune.torino.it/commercio/moduli
3) È possibile avere una nuova licenza taxi e noleggio?
No. Il numero delle autorizzazioni per l'esercizio del servizio taxi con autovettura rilasciate dal Comune di Torino, è soggetto ai limiti dettati dalla metodologia di calcolo prevista dalla Provincia di Torino, competente in materia.
In base ai criteri dettati dal suddetto ente non risulta oggi possibile rilasciare nuove autorizzazioni.
Qualora la Provincia modificasse i parametri in modo da consentire il rilascio di nuove autorizzazioni, verrà approvato dalla Giunta Comunale un apposito bando pubblico con possibilità di partecipare agli aventi diritto.
Stante la situazione attuale la titolarità di licenza taxi può essere conseguita soltanto tramite subentro in licenza già assegnata.
4) Cosa bisogna fare per avere una licenza taxi o noleggio?
Bisogna subentrare in una licenza già esistente presentando apposita domanda in carta da bollo indirizzata al Sindaco su modulo appositamente predisposto e scaricabile dal sito www.comune.torino.it/commercio/moduli
5) È possibile farsi sostituire alla guida del taxi?
Si, sia dai familiari che da estranei, purchè in possesso dei requisiti (patente, codice di abilitazione professionale (c.a.p), iscrizione a ruolo e idoneità psicofisica rilasciata dall'Asl di Via San Secondo 29).
6) È possibile alternarsi nella guida del taxi?
Si. Il collaboratore deve essere iscritto come coadiuvante nella ditta del titolare di licenza taxi ed essere in possesso dei requisiti (patente, codice di abilitazione professionale (c.a.p), iscrizione a ruolo e idoneità psicofisica rilasciata dall'Asl di Via San Secondo 29).
7) In caso di assenza dal servizio come fare per comunicarlo?
Come prevede il regolamento per la gestione unificata del servizio taxi nell'area metropolitana torinese l'assenza dal servizio deve essere comunicata entro il giorno successivo:
- a mezzo posta a: Direzione Commercio Via Meucci, 4 – 10121 Torino allegando sempre una copia del documento d'identità in corso di validità.
- a mezzo fax indirizzandola a: Direzione Commercio – Fax 011/4430863 allegando sempre una copia del documento d'identità in corso di validità.
- utilizzando la Posta Elettronica Certificata (PEC): commercio@cert.comune.torino.it
L'invio delle pratiche con PEC è consentito solo:
a. da un mittente provvisto di PEC
b. avendo la pratica completa con tutti gli allegati richiesti nella modulistica.

Salta il menu e torna ai contenuti principali

Torna all'inizio della pagina
Condizioni d'uso, privacy e cookie