Attività Commerciali


Sei su: Città di Torino > Commercio e Impresa > Commercio > F.A.Q.

Salta i contenuti e consulta il menu degli argomenti

Domande Frequenti

[aggiornato il 7 Guigno, 2010 ]

ACCONCIATORI / ESTETISTI

ACCONCIATORI / ESTETISTI

1) Come devo fare per aprire un'attività di acconciatore/estetista?
Occorre presentare una dichiarazione di inizio attività utilizzando la modulistica predisposta dalla Città di Torino e dall'ASL e scaricabile da questo sito Internet, contenente tutte le autocertificazioni con cui l'interessato dichiara, sotto la propria responsabilit à, che sono presenti i requisiti per poter esercitare l'attività.
I principali requisiti sono:
1 - La qualifica professionale, che deve sussistere in capo al titolare o al direttore tecnico appositamente nominato
2 - I requisiti igienico-sanitari dei locali e delle attrezzature
L'attività può essere iniziata anche contestualemente alla presentazione della dichiarazione di inizio attività, fatti salvi eventuali provvedimenti interdettivi, qualora risultassero mancanti uno o più requisiti.
A seguito della "liberalizzazione" delle attività, non devono essere rispettate distanze minime tra esercizi congeneri.
Per una conoscenza dettagliata della disciplina delle attività, si consiglia di consultare il Regolamento Comunale per le attività di acconciatore e di estetista.
2) Esistono delle distanze minime dagli esercizi congeneri da rispettare per l'apertura e/o il traferimento di una nuova attività di acconciatore/estetista?
Il requisito minimo della distanza è stato abrogato dall'’ art. 10 c. 2 della Legge n. 40/2007
3) In caso di acquisto/affitto un'attività di acconciatore/estetica cosa devo fare?
Si deve presentare una comunicazione di subingresso compilando l'apposita modulistica di settore consultabile sul sito:
http://www.comune.torino.it/commercio/moduli/index.shtml#estetisti
4) Come si trasferisce un'attività di acconciatore/estetica?
Si deve presentare una dichiarazione di inizio attività su apposita
modulistica (Mod.40)consultabile sul sito:
http://www.comune.torino.it/commercio/moduli/index.shtml#estetisti
5) Quali sono i requisiti professionali per l'attività di acconciatore/estetica?
Per esercitare l'attività di acconciatore bisogna possedere i requisiti di cui all'art. 3 della Legge n. 174/2005. Per esercitare l'attività di estetista bisogna possedere i requisiti di cui all'art. 3 della Legge n. 1/1990 e all’art. 3 della Legge regionale 54/1992.
6) Quali sono gli orari di apertura?
La regolamentazione dell'orario di apertura è prevista dalle ordinanze sindacali reperibili  sul  sito:
http://www.comune.torino.it/commercio/amministrative/estet/ordinanze.shtml
7) Come sono organizzati i turni ferie?
Non è prevista alcuna li mitazione e/o turnazione per la chiusura per ferie.
Solo se si intende superare i 30 giorni consecutivi bisogna presentare apposita richiesta.
8) E’ necessaria la presenza continuativa del direttore tecnico durante gli orari di apertura dell ’attività?
Assolutamente sì, come previsto dall’art.3 co.2 del vigente Regolamento Comunale per le attività di acconciatore e di estetista,  consultabile sul sito:
www.comune.torino.it/regolamenti/324/324.htm
9) Quali requisiti sono necessari per aprire un’attività di ricostruzione unghie?
Secondo una circolare della Regione Piemonte del 30-3-2007, l'attivit à di ricostruzione ed applicazione unghie artificiali, va ricompresa tra quelle per il cui esercizio occorre la qualifica di estetista ai sensi dello art.1 della legge 1/90 e dell’articolo 1 della l.r.54/92).

Salta il menu e torna ai contenuti principali

Torna all'inizio della pagina
Condizioni d'uso, privacy e cookie