Città di Torino

Torino Città Educativa

Frequently Asked Questions


Salta ai contenuti


In questa pagina


Menù di navigazione generale
Percorso

Città di Torino > Formazione e scuola >


Menù di navigazione locale

[Torna ad inizio pagina]


FAQ: AICE e BIDCE

AICE

L’AICE è un'associazione che si occupa solo di temi strettamente pedagogici?

NO. L’AICE promuove l’educazione e lo sviluppo sia personale che collettivo degli abitanti della città in tutti i settori.

Chi può richiedere di diventare un membro dell’AICE?

Tutte le autorità Comunali democraticamente elette che si impegnano a rispettare le condizioni stabilite dall’AICE e e le cui azioni rientrano nel quadro dei principi della Carta delle Città Educative.

Quali sono i passaggi necessari per diventare membro dell’AICE?

Per diventare membro dell'AICE, la Città dovrà inviare alla Segreteria Internazionale la delibera del Consiglio di Giunta con la quale di chiede l'adesione, allegando il Progetto e la scheda di adesione. E dovrà anche versare la quota di adesione.

Finanziamento dell’AICE?

Il finanziamento dell’AICE avviene principalmente grazie al contributo del Municipio di Barcellona (sede della Segreteria) e ai contributi versati dalle Città iscritte. L'associazione inoltre beneficia del sostegno della Diputación Provincial de Barcelona

Le Reti e territoriali e tematiche sono finanziate attraverso le risorse delle città coordinatrici e dell’AICE.

Occorre pagare una quota per diventare membri dell’AICE?

Sì. Tuttavia, situazioni particolari possono essere prese in considerazione dal Comitato Esecutivo.

Come può una città partner modificare la propria pagina Web nell'ambiente del portale AICE?

Occorre fare richiesta alla Segreteria Internazionale e impegnarsi ad aggiornarla periodicamente.

E’ necessario essere membro dell’AICE per partecipare ai suoi Congressi?

No. Tutti possono partecipare ai congressi: Istituzioni pubbliche, Istituzioni private, semplici cittadini.
Uno degli obiettivi dell’AICE è far conoscere questo movimento e aumentare il numero dei suoi membri.

Qual è la frequenza dei congressi?

Biennale.

Come può una città candidarsi come sede di un Congresso internazionale?

Occorre presentare la candidatura secondo le modalità stabilite e nei termini prescritti.

Una città deve essere un membro dell’AICE per partecipare a reti tematiche?

Sì. L’AICE incoraggia e sostiene lo scambio di esperienze e di lavoro in comune tra le città associate.

Una città come può partecipare a una rete tematica esistente?

Occorre formulare una richiesta scritta alla Segreteria indicando la figura di un referente per i contatti.

Un gruppo di città può costitursi in rete tematica?

Sì. Le Città Educative possono raggrupparsi in base ai loro interessi tematici.
Le città informano la Segreteria per averne l’appoggio e per la pubblicità dell’iniziativa.

Una città deve essere un membro dell’AICE per partecipare alle reti territoriali?

Sì. L’AICE incoraggia e sostiene lo scambio di esperienze e e il lavoro condiviso tra le città associate.

Come si può creare una rete territoriale?

Le città appartenenti dell’AICE che desiderano costituirsi in reti territoriali devono comunicarlo per iscritto al Comitato Esecutivo tramite la Segreteria, specificando l’ambito geografico d'azione e la città coordinatrice della rete.

Cosa si deve fare per iscriversi ad una rete territoriale?

Le città dell’AICE situate nella zona di azione di una rete territoriale devono mettersi in contatto con la città coordinatrice della rete territoriale.
Oppure, la città coordinatrice delle rete contatterà città nel proprio ambito di azione affinché esse si iscrivano alla rete.

Come può una città per diventare un membro del Comitato Esecutivo?

In conformità con i criteri contenuti nello Statuto e presentando la sua candidatura allla Segreteria Internazionale prima della riunione dell'Assemblea Generale, che è l'organo elettivo.

Caratteristiche dei documenti da inviare

Al fine di evitare problemi legati alla presenza di caratteri particolari dei documenti da pubblicare sulla rete, si consiglia l'uso di editor di testi semplici. Per gli utenti con sistema operativo Windows si consiglia l'uso di "Blocco note" o similari.


BIDCE

Che cosa è un’esperienza?

Un'esperienza è la descrizione di un progetto effettivamente realizzato sul territorio. Di solito, una serie di esperienze, da luogo a un programma generale (linee di politica educatore di una città in una particolare area tematica: pianificazione, sostenibilità, benessere sociale, sanità, ecc..).

Che cosa sono le Buone Pratiche?

si tratta di esperienze innovative che vengono divulgate al fine di diventare esempi per le altre città.

Una Città associata deve inserire esperienze nella BIDCE?

Sì. L'obiettivo della BIDCE è raccogliere e pubblicizzare le attività delle città appartenenti all’AICE

Prima di inviare esperienze deve consultare il BIDCE?

Sì. Poiché alcuni interventi sono realizzati in diverse città con praticamente gli stessi obiettivi e la stessa metodologia, è consigliabile consultare al fine di evitare eventuali ripetizioni.
Occorre far includere nel BIDCE le caratteristiche specifiche della città e tutto ciò che possono essere il terreno per gli scambi.

Come posso ottenere maggiori informazioni sui documenti raccolti nella BIDCE?

Bisogna metteri in contatto con il referente che viene indicato nel documento.

Le esperienze contenute nella BIDCE devono essere ancora in corso?

Sì. Tuttavia, in alcuni casi specialmente interessanti, è possibile mantenere un documento anche se l'intervento è compiuto.

I documenti BIDCE devono essere aggiornati?

Sì. È indispensabile che le informazioni offerte siano sempre aggiornate.

Chi deve essere responsabile di una esperienza?

La persona che può fornire quante più informazioni possibili.

Come introdurre una esperienza nella BIDCE?

Preferibilmente compilando il modulo presente sul sito e inviarlo alla Segretaria.
E' possibile anche inviarlo tramite posta elettronica, fax o posta ordinaria.


Condizioni d'uso, privacy e cookie
Pagine a cura della Redazione Web della Divisione Servizi Educativi della Città di Torino
Sede: Via Bazzi 4 , 10152 Torino - email: webeduc@comune.torino.it