AICE in evidenza: notizie da Torino e dal Mondo

imagealt

30 Novembre: Celebrazione della Giornata delle Città Educative

Ogni anno il 30 novembre la rete celebra la proclamazione della Carta delle Città Educative rinnovando l’impegno dei Sindaci delle Città associate e attraverso l’organizzazione di eventi.

Il tema della giornata 2020 è: 30 anni per trasformare persone e città per un mondo migliore

Associazione Internazionale Città Educative

Oggi, l’Associazione Internazionale Città Educative riunisce 521 Amministrazioni Locali di 38 paesi con la finalità di scambiare, cooperare e progredire nello sviluppo e nell’incremento delle pratiche ispirate dalla Carta delle Città Educative".

L'AICE è un organismo permanente di collaborazione e di confronto tra municipalità.

Città migliori per un mondo migliore

La "Città Educativa" è una proposta di progetto integrato sulla qualità della vita cittadina.
Di tale progetto sono responsabili:
- le Amministrazioni comunali,
- tutti i tipi di istituzioni,
- le associazioni pubbliche o private.

L’obiettivo di tale progetto è di lavorare, in senso cooperativo ed educativo, per lo sviluppo di politiche che diano impulso alla qualità della vita delle persone, unitamente allo spirito di cittadinanza e ai valori di una democrazia partecipata e solidale.

imagealt

Progetto Torino Città Educativa

Nel 1990 la Città di Torino ha sottoscritto – insieme ad altre 60 città di tutto il mondo – la "Carta delle Città Educative" e nel 1995 è stata ratificata l’iscrizione all’AICE.

La sottoscrizione della Carta ha comportato per l’Amministrazione l’impegno ad adeguare i propri interventi, sia normativi sia di organizzazione dei propri servizi, verso una città a dimensione "educativa" sviluppando occasioni stabili di confronto e di elaborazione con tutte le risorse presenti sul territorio cittadino; tali risorse sono state sollecitate ad una riflessione e ad un ripensamento sulle responsabilità educative, collettive e individuali, che si riflettono sul "sistema città".

Torino Città Educativa rappresenta l’impegno dell’ Amministrazione ad adeguare i propri interventi sia in termini normativi sia relativamente all’organizzazione dei servizi rivolti ai cittadini, affinché la Città acquisisca una dimensione educativa nella più ampia accezione del termine.

Dall'anno 2000 la città di Torino è sede della Segreteria Nazionale delle Città Educative Italiane.