Seguici su Facebook | Mappa del sito |
| Ricerca avanzata

La biblioteca del CDS

La Biblioteca del Centro Documentazione Storica è una struttura pubblica aperta a tutti i cittadini

E' prevista dalla delibera del CDS5 e curata da una apposita Commissione.
Si tratta di una biblioteca specialistica nel campo storico ed è quindi utilizzata, oltre che per un'ampia funzione di "pubblica lettura",  per attività di ricerca da parte di studenti universitari, insegnanti, ricercatori.
La dotazione annuale ammonta a circa 8000 volumi tra libri e riviste; oltre alle donazioni iniziali dei ricercatori del CDS, il suo incremento è avvenuto prevalentemente grazie alle attività di donazione e di scambio con istituti ed enti pubblici e privati.

Consultazione e prestito

La biblioteca offre un servizio di consultazione in sala e di prestito esterno gestito, attualmenmte, in modalità cartacea. L'utente potrà consultare liberamente la dotazione libraria della biblioteca, avendo cura di riportare sulla scheda di consultazione il numero d'inventario dei volumi presi in visione; i libri consultati dovranno essere lasciati sul tavolo e riposti dall'operatore del Centro, così da evitare errori nell'ordinamento dei libri.
E' previsto il prestito dei libri mentre le riviste e i periodici sono consultabili solamente in loco.

Ordinamento dei volumi

I volumi presenti in biblioteca hanno una disposizione a scaffalatura aperta, direttamente accessibile agli utenti. L'ordinamento dei volumi, dei fascicoli e delle riviste prevede  una collocazione "parlante", organizzata per argomento, che coincide con un codice alfanumerico, per favorire la ricerca sugli argomenti e sui soggetti storici anche ad un pubblico non specializzato (Guida alla consultazione della Biblioteca è pubblicata sul n. 2 del Notiziario del CDS5).
Al fine di segnalare agli utenti le ultime acquisizioni e di indicare percorsi bibliografici tematici è presente nella sede del CDS una vetrina libraria, che viene periodicamente aggiornata.

Catalogazione e tracciabilità

L'organizzazione e la gestione è legata alla Rete delle biblioteche civiche del Comune di Torino da cui dipende anche la catalogazione e l'uso del software gestionale.
Dal 2005, attraverso il Settore biblioteche della Regione Piemonte, è entrata a far parte del Catalogo nazionale SBN curato dall'ICCU (Istituto Centrale per il Catalogo Unico - MIBACT) pertanto i volumi posseduti sono rintracciabili, a livello internazionale, tramite ricerca web.
Fa parte del Polo torinese (BCT): il codice biblioteca è TOUJ e il codice anagrafe TO0962.

La catalogazione, da circa cinque anni, è curata in modo volontario da componenti del CDS che hanno pratica e conoscenze bibliotecarie: della Commissione fanno parte Roberto Orlandini, Francesca Ortolano, Giorgio Sacchi, Stefania Sbrolli e Walter Tucci

Orario d'apertura

La Biblioteca del CDS è aperta dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 15.30

Per ulteriori informazioni

E' possibile contattare la Commissione Biblioteca per evenutali segnalazioni, attività di scambio, donazioni, proposta di iniziative, inviando una e-mail all'indirizzo cds5@comune.torino.it

Strumenti

Il patrimonio acquisito dalla Biblioteca è consultabile tramite:
Polo torinese: http://bct.comperio.it/
Opac nazionale http://www.sbn.it/opacsbn/opac/iccu/free.jsp



Ultimo aggiornamento: 30/05/2019