Seguici su Facebook | Mappa del sito |
| Ricerca avanzata

Occupazione suolo pubblico, piano straordinario

 
 

Disciplina straordinaria e temporanea dell'occupazione di suolo pubblico

La Città di Torino con delibera del Consiglio Comunale n. 01150/16 del 18 maggio 2020 comunica che l'occupazione straordinaria del suolo pubblico con relativa esenzione totale dal canone C.O.S.A.P. per le attività economiche e di somministrazione al piano strada è consentita sino al 30 novembre  2020.
I Titolari di attività economiche e di attività di somministrazione a pianostrada possono usufruire di tale opportunità inviando via PEC l'apposito modulo compilato, firmato e corredato di copia del documento di identità in corso di validità del dichiarante.

Vanno rispettate tutte le indicazioni e le prescrizioni sull'utilizzo dello spazio pubblico e gli elementi essenziali per la sicurezza stradale e congruo utilizzo degli spazi viabili riportati in dettaglio nel vademecum; eventuali violazioni daranno luogo all'applicazione delle sanzioni previste e faranno venire meno il titolo per l'occupazione.

 

Da chi può essere presentata la richiesta:

Titolari di attività economiche che esercitano in locali a piano strada ad esempio esercizi di vicinato, agenzie di viaggi, agenzie immobiliari, attività artigianali di servizio quali parrucchieri, pasticcerie ecc., aventi superficie lorda complessiva (per superficie lorda complessiva si intende la superficie del locale inclusi gli spazi destinati a spogliatoio, deposito, magazzino e servizi igienici) inferiore a 250 metri quadrati;

Titolari di esercizi pubblicidi somministrazione di alimenti e bevande(bar e ristoranti) nonin possesso di concessione per l'occupazione di suolo pubblico, o privato ad uso pubblico, con dehors che intendano avvalersi di tale forma straordinaria di occupazione di suolo pubblico qualunque sia la superficie interna del locale in cui si esercita l'attività;

Titolari di un pubblico esercizio di somministrazione(vedi punto precedente) già in possesso di concessione per l'occupazione di suolo pubblico, o privato ad uso pubblico, con dehors che intendano ampliare l'occupazione.

Attenzione:
la Comunicazione di cui all'allegato 2 NON può essere utilizzata per richiedere il rinnovo della concessione per il 2020 del dehor già autorizzato come stagionale nell'anno 2019.

La procedura per ottenere tale rinnovo è disciplinata dalla Deliberazione del Consiglio Comunale n 924 del 20 aprile 2020 e prevede la presentazione, esclusivamente via PEC, di apposita Istanza allaCircoscrizione competente per territorio che rilascerà il rinnovo della concessione.
La concessione verrà rilasciata per un periodo massimo fino al 30 novembre 2020.

Ai sensi della deliberazione di Giunta Comunale n 1050 del 22 maggio 2020 il rinnovo sarà rilasciato a titolo gratuito fino al 31 ottobre 2020 (quindi per il mese di novembre sarà applicato il canone C.O.S.A.P. previsto). Costituisce motivo ostativo al rilascio del rinnovo della concessione l'esistenza di morosità del richiedente nei confronti del Comune.

Informazioni aggiornate ai seguenti indirizzi:
www.comune.torino.it
infosuolofase2@comune.torino.it

Ultimo aggiornamento: 09/10/2020