Mappa del sito |
| Ricerca avanzata

La Libertà in frasi-Evento artistico commemorativo-25 Aprile 2018

Dal 17 Aprile al 6 Maggio 2018 presso l' atrio del Centro Civico sarà posizionato un pannello a led luminoso dove compariranno frasi celebri commemorative  a  scorrimento.
L' evento artistico è dedicato alla memoria di Picchio Angelo, combattente partigiano, scomparso nel giugno 2017 che partecipò alla liberazione di Torino insieme ai suoi coetanei.
A loro viene dedicato un sentito ringraziamento per averci regalato il Bene più prezioso: "La Libertà".
Il progetto è promosso dall'  Associazione Apovedin - Associazione Operatori Economici di Corso Potenza, Via Verolengo e Dintorni, in collaborazione con l'Associazione Italian Art in The World onlus.
L' installazione artistica e i testi sono curati da Cristina Vetuli e Picchio Giorgio.
L' iniziativa artistica oltre ad aver ricevuto il patrocinio della Circoscrizione 5, ha anche il patrocinio della Regione Piemonte.

Di seguito le 10 celebri frasi di personaggi famosi e anonimi, che inneggiano alla libertà.

  • "Gli uomini combattono per la libertà, poi cominciano ad accumulare leggi per portarla via a se stessi". (Anonimo)
  • " Bisogna sempre avere il coraggio delle proprie idee e non temere le conseguenze perché l'uomo è libero solo quando può esprimere il proprio pensiero senza piegarsi ai condizionamenti". (Charlie Chaplin)
  • " La libertà è la possibilità di dubitare, la possibilità di sbagliare, la possibilità di cercare, di esperimentare, di dire no a una qualsiasi autorità, letteraria artistica filosofica religiosa sociale, e anche politica ". (Ignazio Silone)
  • "La libertà è quel bene che ti fa godere di ogni altro bene". (Montesquieu)
  • " La libertà è innanzitutto il diritto alla disuguaglianza." (Nikolaj Berdjaev)
  • " Gli uomini, per essere liberi, è necessario prima di tutto che siano liberati dall'incubo del bisogno". (Sandro Pertini)
  • "Pochissimi sanno essere liberi e pochissimi sanno cosa vuol dire esserlo". (Marguerite Yourcenar)
  • "La libertà di ciascuno ha per limiti logici la libertà degli altri". (Alphonse Karr)
  • "Ci sono diversi tipi di libertà e ci sono parecchi equivoci in proposito". "Il genere più importante di libertà è di essere ciò che si è davvero". (Anonimo)
  • "La libertà al singolare esiste soltanto nelle libertà al plurale". (Benedetto Croce)

Cenni storici sulla nascita della Festa della Liberazione

Come nasce la  Festa della Liberazione

A guerra conclusa, un decreto legislativo del governo italiano provvisorio, datato 22 aprile 1946, dichiarò "festa nazionale" il 25 aprile, limitatamente all'anno 1946. Fu allora che, per la prima volta, si decise convenzionalmente di fissare la data della Liberazione al 25 aprile, giorno della liberazione di Milano e Torino.
La scelta venne fissata in modo definitivo con la legge n. 260 del maggio 1949, presentata da Alcide De Gasperi in Senato nel settembre 1948, che stabilì che il 25 aprile sarebbe stato un giorno festivo, come le domeniche, il primo maggio o il giorno di Natale, in quanto "anniversario della liberazione".

Ultimo aggiornamento: 11/04/2018