Mappa del sito |

Ultimo aggiornamento: 24/11/2022

25 novembre, un filo di Inneschi Rosso indelebile

In occasione del 25 novembre, giornata mondiale per l'eliminazione della violenza di genere, Associazione Artemixia propone tre iniziative nelle date di 24, 25 e 30 novembre, dedicate alla sensibilizzazione su questo tema di emergenza sociale. Iniziative che vedranno scendere in campo insieme ad Artemixia anche numerose altre associazioni, istituzioni, Nova Coop S.C. e l'Arma dei Carabineri, oltre alle classi elementari degli Istituti Scolastici Ilaria Alpi e Regio Parco di Torino e alle allieve e agli allievi dell'Accademia Casa Bit nell'ambito del progetto per il superamento degli stereotipi di genere, razzisti e per il contrasto alla violenza.  Gli incontri sono inseriti all'interno del programma di Inneschi: azioni a catena contro la violenza nell'ambito della quarta edizione di Rosso Indelebile 2.2. - Insieme contro la violenza.
Si svolgeranno il 24 e 25 novembre al Parco Commerciale Dora. La sera del 24 con un apericena di inneschi teatrali, controfavole e altre storie.  Al termine della serata l'INSTALLAZIONE INSIEME CONTRO LA VIOLENZA presente nella Piazza di Parco Commerciale Dora si illuminerà di rosso. Nella giornata del 25 saranno presenti gli stand per la presentazione al pubblico delle attività dedicate al contrasto alla violenza. Il 30 novembre, alla Biblioteca Civica Centrale con la collettiva d'arte contemporanea ROSSO INDELEBILE.

Inoltre, durante la settimana del 25 novembre, Gtt diffonderà sui monitor della metropolitana un video - prodotto da Artemixia, in collaborazione con il CCVD e la Città di Torino e realizzato da ACD Società Benefit - per la diffusione del numero gratuito 1522. Il numero è attivo 24 h su 24 e accoglie con operatrici specializzate le richieste di aiuto e sostegno delle vittime di violenza e stalking.
Il video è visibile a questo link:  https://youtu.be/vlKL2gf8GRw 

Le collaborazioni e i patrocini

Gli incontri sono frutto della collaborazione con Nova Coop S.C., Parco Commerciale Dora, Gruppo formazione CCVD aderente al progetto (Amref Health Africa Torino, Casa delle Donne Torino, Cooperativa Mirafiori, Me.Dia.Re, Moica Piemonte, Se non ora quando? Torino), Biblioteche Civiche Torinesi, ACD Società Benefit e con la partecipazione di Emma Onlus, Rete al Femminile Torino, La voce di una è la voce di tutte e Arma dei Carabinieri. Il progetto è patrocinato dalla Regione Piemonte e dal Consiglio regionale Piemonte e sostenuto dalla Città di Torino, dalla Circoscrizione 4, dalla Circoscrizione 1 e dai fondi dell'8 per mille della Chiesa Valdese.

Il progetto per le classi elementari è stato promosso da Artemixia, CGIL Torino e coordinamento politiche di genere, Flc Torino, CGIL Torino e coordinamento donne in collaborazione con, Filcams Torino, Filt Torino e Slc Torino
 
Le dichiarazioni

Jacopo Rosatelli Assessore alle Pari Opportunità Città di Torino e presidente del CCVD

"Questo progetto è uno dei tanti esempi di collaborazione tra associazioni, enti del territorio e istituzioni. Da vent'anni il Coordinamento contro la violenza sulle donne (CCVD) rappresenta un'alleanza strategica per rafforzare il sostegno e l'accompagnamento delle donne che subiscono violenza, e al tempo stesso coinvolgere la cittadinanza in percorsi e iniziative capaci di stimolare riflessioni, scardinare stereotipi sessisti e educare alle differenze; elementi indispensabili per la costruzione di relazioni paritarie. E va in questa direzione il mio impegno a rendere sempre più efficace l'operato dei servizi comunali coinvolti".



 

Sara Cariola Vicepresidentessa Circoscrizione 4 e Alberto Re Presidente della Circoscrizione 4

"La Circoscrizione 4 ha visto nascere il progetto Rosso Indelebile e ha accompagnato la sua evoluzione verso il progetto "INNESCHI azioni a catena contro la violenza". Come istituzione siamo consapevoli che ogni azione sia, a suo modo, importante e che serva mantenere alta l'attenzione sulle situazioni di violenza nel suo complesso. Le giornate di sensibilizzazione, come quella del 25 novembre, sono utili per dare voce alle azioni dei restanti 364 giorni di tutte quelle realtà che sono sempre in prima linea a tutela di coloro che ne hanno bisogno. I linguaggi artistici disseminati in luoghi di vita vissuta, come il centro commerciale Parco Dora, possono essere uno strumento per far arrivare l'informazione necessaria dei servizi sul territorio a tutela delle donne vittime di violenza".

Ilaria Gritti Coordinatrice alla Cultura Circoscrizione 1

"Da tempo sosteniamo Artemixia nella sua instancabile opera di sensibilizzazione contro la piaga della violenza di genere, in ogni sua forma. Dai luoghi non convenzionali nei quali incontrare, quasi come fosse per caso, l'arte e le riflessioni che essa suscita, quest'anno apprezziamo particolarmente che la cornice dell'iniziativa sia la Biblioteca Civica, a testimoniare di quanto conoscere, incuriosirsi, allargare gli orizzonti rappresenti un antidoto formidabile contro la barbarie e la leva più efficace per la crescita e l'emancipazione delle singole persone e della società tutta".

 Carlo Ghisoni, Direttore Politiche Sociali Nova Coop

"Nova Coop pone il tema del contrasto alla violenza contro le donne al centro delle sue attenzioni tutto l'anno con progetti continuativi. Il 25 novembre diventa per noi l'occasione di concentrare e rendere più evidenti le molteplici iniziative, relazioni e collaborazioni che vedono la Cooperativa concretamente impegnata sulla tematica. Comunicazione del 1522 sui prodotti a marchio Coop, spazi di racconto nei nostri negozi e iniziative sul territorio sono approcci diversi per raggiungere un unico obiettivo: sostenere le strutture che si prendono cura delle donne in difficoltà ed alzare la soglia di attenzione di soci e clienti su una problematica spesso difficile da vedere, affrontare, denunciare".

 Emanuele Manca, direttore Parco Commerciale Dora

"Parco Commerciale Dora è tra i luoghi di Torino del grande passaggio della vita quotidiana e, con il progetto contro la violenza di genere che porta avanti da tempo con Artemixia, persegue, quindi, l'intento di rivolgersi ad un pubblico vasto, non sempre intercettato dalle campagne tradizionali. Ogni anno la sinergia tra attori pubblici, privati, associazioni e la comunità si allarga sempre di più. Quest'anno, infatti, per la prima volta dalla partenza del progetto, saranno presenti attivamente anche le scuole, frutto di un percorso di condivisione e co-progettazione. Il 24 e 25 novembre Parco Dora diventa lo strumento, il teatro e il ponte di veicolazione del messaggio che esiste una rete di realtà impegnate per sconfiggere la violenza contro le donne, e che ciascuna persona, non importa l'età, deve fare la propria parte".


Anna Olmo, artista

È importante che i luoghi attraversati dal vasto pubblico siano luoghi in cui sia possibile soffermarsi sulle necessarie azioni da mettere in campo in ambito di prevenzione alla violenza, per questo motivo io e Rosalba siamo già al lavoro con Denis Valarin per la progettazione di un'altra installazione che verrà presto inaugurata ad Almese e, per la cui realizzazione stiamo coinvolgendo persone da ogni dove. Il nostro obiettivo è innescare una riflessione continuativa attraverso simboli permanenti che siano un monito alla necessità di un impegno condiviso tra cittadinanza e istituzioni". 

"Per quanto riguarda il video che verrà diffuso nella metropolitana di Torino le riprese sono state realizzate all'interno del Museo del Carcere Le Nuove" spiega Anna Olmo "una donna - la performer Rosalba Castelli -  cancella la scritta PRIGIONIERA dal muro della propria cella mentre si alternano immagini di mani che dapprima servono a nascondersi ma che, nel corso della narrazione, diventano elemento di sostegno, di accompagnamento, di ricerca di salvezza per riuscire a rompere il muro della violenza".

 Rosalba Castelli, artivista, Vicepresidentessa Artemixia

"La luce rossa, che verrà profusa dall'impronta della mano che ha sfondato il muro d'acciaio della violenza, della paura, dell'hate speech, della misoginia, del victim blaiming, del revenge porn, del cat calling, della violenza psicologica e domestica, della violenza assistita, quella luce rossa rappresenta, allo stesso tempo, il Rosso Indelebile del sangue versato per ogni femminicidio e la luce con cui vorremmo illuminare l'impegno condiviso nella lotta alla violenza da parte di tutte le persone che decidono di scendere in campo, in modo consapevole e a partire dal proprio ruolo, al nostro fianco e al fianco delle altre associazioni, dei centri antiviolenza e delle istituzioni che ogni giorno sono impegnati nella lotta e nella destrutturazione dei meccanismi culturali che sono alla base della violenza di genere".

Programma dettagliato

 

24 novembre ore 18.00 - Parco Commerciale Dora - via Livorno 52 

DORA SI RACCONTA - apericena con inneschi teatrali, controfavole e altre storie presso il FiorFiore Café di Ipercoop Parco Dora Torino (prenotazione necessaria). Le Controfavole, realizzate dalle classi elementari degli Istituti Scolastici Ilaria Alpi e Regio Parco di Torino nell'ambito del progetto per il superamento degli stereotipi di genere, razzisti e per il contrasto alla violenza promosso da Artemixia, verranno recitate a più voci da 13 giovani allieve e allievi dell'Accademia Casa Bit. 

Con la partecipazione di Angela Vuolo e delle performer Margaret Lanterman, Cristina Schembari, Claudia Appiano. 

Interventi a cura di Carla Bezzegato, Responsabile di Zona Politiche Sociali Nova Coop, Sara Cariola, Vicepresidentessa Circoscrizione 4, Anna Zucca, Presidentessa Emma Onlus Centri Antiviolenza e Rosalba Castelli, artivista, Vicepresidentessa Artemixia Aps e direttrice artistica di Rosso Indelebile.

Momento culminante, alla fine della serata: l'accensione con luce rossa dell'impronta dell'INSTALLAZIONE INSIEME CONTRO LA VIOLENZA. L'opera, inaugurata nella piazza di Parco Dora lo scorso 25 novembre, è stata ideata da Rosalba Castelli e Anna Olmo, realizzata grazie a Denis Valarin e ha visto il contributo di moltissime persone.

 

25 novembre - Galleria Parco Commerciale Dora - via Livorno 52 

INNESCHI azioni a catena contro la violenza - durante tutta la giornata saranno presenti stand per la presentazione al pubblico delle attività dedicate al contrasto alla violenza messe in campo da CARABINIERI - NOVA COOP - EMMA ONLUS -  ARTEMIXIA + gruppo formazione CCVD aderenti al progetto INNESCHI

Interventi a partire dalle ore 16.30 a cura di Jacopo Rosatelli, Assessore Pari Opportunità Città di Torino e Presidente CCVD, Alberto Re Presidente Circoscrizione 4, Carla Bezzegato, Responsabile di Zona Politiche Sociali Nova Coop, Emanuele Manca, Direttore Parco Commerciale Dora, Gloria Pecoraro CGIL Torino, Rosalba Castelli Vicepresidentessa Artemixia, Silvia Sinopoli Vicepresidentessa E.M.M.A. Onlus.

 

30 novembre ore 18.00 - Biblioteca Civica Centrale - via della Cittadella 5

Inaugurazione Collettiva d'arte contemporanea ROSSO INDELEBILE - facente parte del progetto INNESCHI: azioni a catena contro la violenza 

24 artiste, artisti e performers si esprimono attraverso il mezzo artistico e l'espressione corporea sui temi della violenza di genere e domestica declinata in ogni sua forma. Dalla violenza domestica assistita, stereotipi di genere, violenza psicologica, disparità economica di genere, hate speech, cat calling, revenge porn, gender gap, victim blaming, violenza sessuale allo scenario di violenza della guerra che rappresenta l'apoteosi di ogni violenza, l'istituzionalizzazione della stessa.

Interventi a cura di Ilaria Gritti, Coordinatrice alla Cultura della Circoscrizione 1 e Rosalba Castelli.

La mostra è visitabile fino al 9 dicembre 2022 negli orari di apertura della Biblioteca 
Per info:  associazione.artemixia@gmail.com
Ufficio stampa Artemixia Aps 

Monica Col     





monica.col.servizieditoriali@gmail.com