Mappa del sito |

Ultimo aggiornamento: 21/11/2022

La piazza che non c'era

Condivisione. Cura. Vicinato.

Piazza Paravia è spazio di tutti: è spazio di incontro, di inclusione e aggregazione.

Animiamo e ci prendiamo curo del nostro spazio pubblico, proponendo attività e iniziative per Piazza Paravia che permettano l'inclusione dei cittadini, la creazione di nuove reti sociali e la cura di uno spazio bello al servizio di tutti.

MARTEDÌ 22 NOVEMBRE 2022
Inaugurazione dell'intervento artistico sui dissuasori in Piazza Paravia
ore 11:00 in Piazza Paravia - Torino

Le installazioni sono state realizzate in collaborazione con gli artisti Giuliana Milia, Alessandro Rivoir, Stefania Mairano a seguito di tre workshop pubblici aperti alla cittadinanza. 
[In caso di pioggia rimandata a martedì 29 novembre]

Attività settimanali

Una biblioteca grande come il quartiere
Bookcrossing di Quartiere negli esercizi commerciali e spazio socio-culturali

Puliamo la piazza
Tutti i martedì, orario 10:00-12:00

Animiamo la piazza
Tutti i martedì, orario 10:00-12:00

Arrediamo la piazza
Rivestimento ceramico, dissuasori, collocazione armadietto per Bookcrossing

Dove ci trovi?Piazza Paravia, quartiere San Donato - Torino

Scopri di più sul progetto
coopsandonato.it  FB: Cooperativa San Donato @ info@coopsandonato.it

 

La piazza che non c'era

E' uno tra i progetti vincitori del bando Vivo Meglio della Fondazione CRT per la stagione 2021 ed ha ottenuto il patrocinio della Circoscrizione 4.
 Questa iniziativa ha come capofila la Cooperativa sociale San Donato e come partner tutti i soggetti firmatari del patto Amici di Piazza Paravia, quindi la cittadinanza attiva, la Banca del Tempo della Circ. 4, l'associazione Ecoborgo Campidoglio, inoltre la Cooperativa Esserci e la Casa del Quartiere Più Spazio 4.

Tra le attività previste, ci sono le due installazioni, che verranno inaugurate nella tarda mattinata del 22/11/2022. Sono il frutto di laboratori artistici, svoltisi per arrivare alla loro realizzazione, attraverso un percorso partecipato che ha coinvolto tutti i soggetti soprindicati. 

A coordinare i lavori dei mesi scorsi sono stati gli artisti Giuliana Milia ed Alessandro Rivoir, che hanno già operato in passato nella Circoscrizione 4, e la ceramista Stefania Mairano, che vive e lavora nel borgo San Donato, coadiuvati dall'arch. Pier Paolo Ramassa rappresentante delegato del patto.
Durante i laboratori con Milia e Rivoir sono stati identificati i temi decorativi dei rivestimenti musivi per i due dissuasori e successivamente con le attività coordinate da Mairano i disegni e i ritagli sono stati trasformati in tessere lavorando il gres porcellanato, successivamente cotto e smaltato.
Tutte le attività rientrano nell'ambito di quanto previsto dal patto Amici di Piazza Paravia. In queste occasioni hanno partecipato, la coordinatrice del progetto Dottoressa Giovanna Veglia gli educatori della Cooperativa Antonina Caldarella, Erica Sibille e Biagio Rosato, parecchi signori seguiti nel loro percorso di autonomia dalla Cooperativa, la presidentessa di Ecoborgo Campidoglio Annamaria Biraghi gli operatori della Casa del Quartiere, la presidentessa della Banca Del tempo della Circoscrizione 4 Valeria Torchio e cittadinanza curiosa che si è presentata agli incontri.

Il rivestimento dei dissuasori in mosaico ceramico è stato scelto sia per la sua durabilità rispetto alla decorazione pittorica che per dare continuità alle attività già svolte in passato con gli Amici di Piazza Paravia ed il contributo dell'associazione ALA ex allievi del liceo Artistico. 

Nel 2018 era stato realizzato, in concertazione con gli abitanti, il rivestimento musivo ceramico di un primo dissuasore eseguito dal Prof. Arch. Luciano Cappellari da altri collaboratori e da cittadini attivi, con il benestare dell'ufficio tecnico della Circoscrizione 4 e nel 2020 era stato realizzato il secondo mosaico dal titolo "La Piazza Come Casa", entro le attività previste dal Co City Camp.
Le nuove iniziative del 2022 sono state autorizzate dal Tavolo Tecnico-Artistico su Arte Urbana e Street-Art attraverso Torino Creativa.

La piazza ogni martedì mattina, dalle 10 alle 12, si anima di attività di cura e pulizia del Bene comune, di intrattenimenti ludico creativi e di promozione alla lettura rivolte a cittadini di tutte le età, consentendo in maniera inclusiva di vivere questo spazio come luogo di partecipazione aperto a tutti .

"la libertà non è star sopra un albero, non è neanche il volo di un moscone, la libertà non è uno spazio libero, libertà è partecipazione"
(Giogio Gaber)